Cosa vedere a Firenze 3 giorni, Mini guida Low cost

48 ore a Firenze, weekend low cost in Toscana

48 ore a Firenze, weekend low cost in Toscana

di , | Mini Guida

Booking.com

Firenze è una delle città più belle d’Italia, una città che i turisti prendono d’assalto ogni inizio primavera fino alla fine dell’autunno e a volte anche d’inverno. Firenze non è molto grande ma è bella in tutte le stagioni, per i suoi scorci ma soprattutto per l’arte che si vede in ogni angolo e si respira in ogni strada. Ecco una guida di 48 ore con il meglio di quello che c’è da vedere, da fare e da mangiare, ovviamente ;)

Innanzitutto vediamo dove dormire. Ci sono 4 posti che possiamo consigliarvi a occhi chiusi e sono anche diversi per tipologia: un ostello, un camping, un b&b e un hotel. Il Camping Michelangelo è un camping Elite Club Vacanze anche se si mormora che il camping verrà chiuso prima o poi per fare un grande parco. Un peccato perché la posizione e la vista è meravigliosa. Un b&b a 5 minuti a piedi dalla stazione di Santa Maria Novella è il b&b Abat Jour. Economico e valido per un weekend a Firenze, per essere sempre in centro ma lontano dal traffico. Il b&b propone anche l’uso delle bici ai clienti. L’Ostello Villa Camerata  fa parte della YHA, l’Associazione Internazionale Ostelli della Gioventù, si trova ai piedi di Fiesole e offre posti letto a 21€ a notte. Ultimo alloggio che vi proponiamo è l’Hotel Croce di Malta, un hotel che  fino alla metà dell’800 era un antico convento di suore che ospitava giovani fanciulle. Un ambiente romantico che offre una bellissima vista dalla sua terrazza. 

Passiamo al vero motivo per cui si decide di passare un weekend a Firenze, le cose da vedere. Qui c’è l’imbarazzo della scelta su cosa cominciare a vedere e come farlo. Se siete appassionati di arte troverete pane per i vostri denti, ma anche se vi piace il verde dei parchi non rimarrete delusi. Innanzitutto non perdetevi la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, anche conosciuto come il Duomo di Firenze. Non perdetevi la cupola del Brunelleschi alla quale potrete accedere dopo aver fatto 463 scalini e un biglietto d’ingresso a pagamento. Vi consiglio poi, se volete visitarla e fare un po’ di fila, di andare dritti alla Galleria degli Uffizi e di prenotare per non perdervi anche il Corridoio Vasariano, una vera chicca che vi prego di non perdere!

Se amate la cultura e oltre a questi siti a pagamento che vi ho consigliato volete vedere altro, ecco che potete provare anche il Cenacolo di San Salvi con un affresco che rappresenta l’Ultima Cena, l’ingresso è gratuito. In Piazza della Signoria potete ammirare il Palazzo Vecchio da fuori, oppure decidere di entrare pagando un biglietto di ingresso di circa 6€. Tra le altre chicche qui si trova anche la Sala delle Mappe Geografiche che conserva una splendida collezione di mappamondi e di 57 cartine stampate su pelle. Una visita è d’obbligo anche al Ponte Vecchio, magari al tramonto per la giusta foto ricordo.

Chi preferisce il verde e il relax di Firenze non può mancare di leggere il post sui parchi più belli di Firenze tra i quali una particolare menzione va allo splendido Giardino di Boboli, il giardino all’italiana per eccellenza, che però è a pagamento. Chi vuole un parco gratuito anche se meno “curato”, può approfittare dei Giardini della Fortezza.

Girovagando per Firenze, visitate il Quartiere di San Lorenzo e tra le altre cose non perdetevi la visita alla Fontana del Porcellino vicino alla Loggia del Mercato Nuovo.

Passiamo ora al lato più godereccio della Toscana, il cibo! Mangiare in Toscana è una vera goduria e qua purtroppo di indirizzi dobbiamo darvene tanti, sia per i ristoranti con specialità tipiche e locali, sia per chi vuole provare qualcosa di etnico. Innanzitutto nel post dove mangiare la fiorentina doc trovate alcuni indirizzi per un pasto da veri intenditori! Altra cosa tipica è la schiacchiata fiorentina, noi vi consigliamo 3 posti dove mangiare quella vera, come ad esempio la Pasticceria Bellucci.

I vegetariani a Firenze non faranno fatica a trovare ristoranti adatti a loro, come la Raccolta a Sant’Ambrogio che si trova alle spalle della Basilica di Santa Croce e che offre cucina vegetariana e vegana con piatti e pasti completi da 14€. Oppure Brac, in zona Santa Croce con piatti a partire da 12€.

I consigli su dove mangiare i dolci e i gelati a Firenze anche in modo low cost, non mancano! Scudieri offre una bellissima vista sul Battistero e su Santa Maria del Fiore ed è aperta dal 1939. Volume invece, in Piazza Santo Spirito, è un ottimo ritrovo dove prendere il caffè a 0,80€ e infine Chiaroscuro è ottima per i cappuccini aromatizzati. Se capitate a Firenze in estate e avete voglia di un gelato, ecco il gelato più low cost di Firenze, la Gelateria la Carraia, il cono piccolo viene solo 1.50€ oppure da Mordilatte per un gelato artigianale in via dei Servi a pochi passi dal Duomo. Chi non si accontenta di una buona colazione o di un gelato e vuole provare qualcosa di davvero dolce e davvero calorico non può non fare una capatina a Sugar & Spice che con i suoi cookiesbrowniescinnamon rolls fino ai famosi muffin e cupcake vi farà perdere letteralmente la testa.

Per chi dopo un paio di pasti a base di prodotti toscani ha voglia di qualcosa di etnico, consiglio Niwa per la cucina thailandese, IYOIYO per una vera cucina giapponese anche nel cuore della Toscana, Derb per mangiare marocchino a Firenze e Dionisio il ristorante greco a Firenze.

Ultimo appunto è per la cucina Toscana più vera e low cost. Tra questi il famoso L’è Maiala, la cucina che si paga con il baratto, Gustapanino e Gustapizza per un pranzo veloce e davvero low cost tra una passeggiata e una visita culturale e l’altra o Ino il Panino Gourmet. Un ottimo pranzo sul Lungarno si può fare al Bistrò del Mare, bellissimo ambiente e se si prenota online i piatti si risparmia i 20% :) Le osterie poi sono all’ordine del giorno a Firenze per mangiare bene a prezzi irrisori, come da Sabatino, l’Osteria da Ganino o Da’ Vinattieri una vineria vintage. Per la pappa al pomodoro consigliamo l’Osteria Pepò o l’Antica Trattoria da Tito per le pappardelle al cinghiale.

Booking.com

© 2013 - Riproduzione riservata

commenti

Conoscete il concorso di Focus ed Eurispes in collaborazione con Dacia? Si vincono grossi premi! http://www.focus.it/acquisti

orazio

aprile 19, 2013 | Rispondi | report

Interessante questionario sulle abitudini d’acquisto
promosso da Focus ed Eurispes su http://www.focus.it/acquisti, in collaborazione con Dacia: interessante anche perché c’è un concorso
e si può vincere anche un’auto

zil

aprile 20, 2013 | Rispondi | report

Inserire Scudieri in un itinerario low cost…. mah! Credo che la proprietà potrebbe offendersi……. sono di Firenze e dopo questa “gaffe” provo un certo timore per chi vorrà seguire i tuoi consigli…..potrebbe rimanerci male!! Su alcuni suggerimenti posso essere daccordo, ma ci sono soluzioni anche maggiormente low cost di quelle che suggerisci…….

facebook

Maurizio Daliana

maggio 10, 2013 | Rispondi | report

    Grazie Maurizio, il post che intendi tu è stato farri nello specifico da Rita, che come vedrai nel suo profilo http://www.viaggi-lowcost.info/author/rita/ anche lei di Firenze :)

    Capirai quindi che la gaffe, come la chiami tu, per noi è un punto di vista dato che parliamo di opinioni diverse di due abitanti della città di Firenze.

    federchicca

    maggio 10, 2013 | Rispondi | report

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Mini guida

48 ore a Volterra, la Toscana per 3 giorni low cost

Tre giorni tra Volterra, San Gimignano e la Val d'orcia

Volterra è uno dei Borghi della Toscana più amato dagli italiani e anche dai turisti. Volterra è un luogo ricercatissimo, non solo perché davvero...