Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Niwa: mangiare thailandese a Firenze

1 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Novembre 15, 2012

Recentemente mi è capitato di trovarmi a Firenze per qualche giorno ed è così che sono stata a cena con qualche amico. Il locale scelto è stato Niwa, locale a metà tra giapponese e thailandese, posto davvero interessante. Dico subito, e voglio precisarlo, che qui non è proprio quello che si dice un locale low cost. Non mangerete con 10€ ma probabilmente se avete voglia di spendere un pochino in più e vi piacciono questi sapori vi troverete bene e uscirete entusiasti.

Il locale è piuttosto grande e soprattutto c’è una sala che merita qualche parola in più. Non so come mai, nel senso che non so quanto al cliente possa risultare piacevole, ma c’è questa sala, dove stavo anche io, in cui la luce cambia di continuo. No, non parlo di leggere variazioni di luce, ma cambiamenti radicali, come rosso, blu, verde e bianco…insomma abbastanza impegnativo, soprattutto mentre si mangia.

Non credo però che tutte le sale abbiano questo gioco di luci, quindi nel caso, se vi capitasse di prenotare magari chiedetelo prima. Tralasciando le luci il locale è molto bello e anche la presentazione dei piatti e l’aspetto generale della tavola. Quello che ci siamo mangiati noi? Tutto. Abbiamo iniziato con un antipasto thailandese, ravioli al vapore sia di carne che di verdure, poi pad thai, tagliolini saltati alla thailandese di sole verdure e spaghetti di riso con verdure. Poi per non farci mancare nulla anche pollo con peperoni e basilico, piccante, e melanzane piccanti.

Tutto questo l’abbiamo mangiato con le classiche bacchette, oddio, io a dire il vero ogni tanto ho barato con le posate ma certe cose non riuscivo proprio :P e con birra thailandese e acqua. Tutta la preparazione della tavola e la cura nel servire le pietanze merita un voto decisamente alto.

Infine ci siamo concessi un paio di dolci, un dolce di riso e uno tipico fiorentino. Il modo migliore per concludere la cena tra thailandese e specialità locali. C’è da dire che la cena è stata ottima anche se non abbiamo provato nulla di giapponese. Il doppio menù invoglia tantissimo a prendere tutto ma prima di andare vi consiglio di schiarirvi le idee o prenderete di tutto così come abbiamo fatto noi ^_^<

Tutte le foto di Firenze qui.

2037 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è direttrice del giornale e fondatrice di Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. E` stata definita nel 2020 da Lonely Planet "la pioniera dei blog di viaggi in Italia". Nel suo cane Instagram (@federchicca) e nel suo blog personale, tante avventure quotidiane, non solo di viaggi!
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Come Muoversi

Perchè scegliere un viaggio on the road

Il viaggio on the road è uno di quei tipi di itinerari che bisognerebbe fare almeno una volta nella vita, poiché permette a chi lo fa di non saltare neanche una tappa e di scoprire ogni singolo angolo di un tour. In questo articolo andremo ad elencare le ragioni per le quali è meglio scegliere un viaggio on the road.
Destinazioni

I sacrari militari in Italia della Prima Guerra Mondiale

Venite a scoprire i tre sacrari militari che accolgono e commemorano le spoglie dei soldati morti in guerra: Pasubio, Cima del Grappa e Redipuglia.
Destinazioni

Danimarca: Legoland e Lego House, quale preferire

Legoland e Lego House, un viaggio a Billund in Danimarca per vivere la magia dei mattoncini Lego non solo con i bambini ma anche per gli adulti.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.