Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

I parchi più belli di Firenze

2 minuti di lettura

Firenze è una delle perle che costellano la nostra Penisola, ricca di fascino e di tesori artistici. Tuttavia accanto a questo patrimonio artistico e culturale, il capoluogo toscano racchiude entro i suoi confini dei giardini e dei parchi di rara bellezza! Spesso risultano poco visitati e non godono della visibilità che meriterebbero. Allora, ecco un occasione per rendere gloria a questi gioelli nascosti, palesi vittime messe in ombra delle più celebri attrazioni turistiche di Firenze.

Il Giardino di Boboli è senz’altro uno dei più celebri, noto sopratutto per la sua bellezza e la romantica vista panoramica sui tetti di Firenze. Vi si accede da Palazzo Pitti, dal Forte Belvedere, da via Romana o dal piazzale di Porta Romana. Fu edificato tra il XV e il XIX secolo e si estende su un’area di circa 45.000 m². Perdetevi lungo gli eleganti sentieri che si districano al suo interno, ammirando i laghetti, le fontane le statue, l’obelisco, l’anfiteatro. Incontrerete anche la Kaffeehaus, un settecentesco edificio rococó da dove è possibile ammirare un panorama davvero unico, soprattutto in particolari orari del giorno.

Sempre in zona Oltrarno, sorge il Giardino Bardini. I suoi 4 ettari ne fanno uno dei più grandi di Firenze. Il panorama davanti ai vostri occhi è unico: vi sembrerà di essere dentro una cartolina, ammirando il cupolone di Giotto svettare tra i tetti rossi. Questo scenografico Belvedere è al culmine di una scalinata barocca, nelle cui vicinanze troverete anche fontane decorate da sorprendenti mosaici. Trovandovi già in zona Oltrarno, fermatevi un istante ad ammirare la Basilica di Santa Maria del Carmine e il Chiostro del convento attiguo.

Un altra perla dell’Oltrarno è il Giardino Corsi Annalena, le cui geometrie del parterre conferiscono un fascino e un eleganza davvero meritevoli di una visita. Vi si accede da via dei Serragli, via de Mori e via Romana. Il giardino è curatissimo, ma di proprietà privata portanto assicuratevi che sia aperto prima di dirigervi in zona, chiedendo agli uffici del Turismo.

Ultimo che vorrei citare è il Giardino della Gherardesca, che vanta il titolo di giardino privato più grande del Centro Storico Fiorentino. Al centro di un radicale restauro, quest’oasi ha riconquistato la gloria di un tempo, tornando ad antico splendore. L’entrata principale è da Piazzale Donatello.

Sicuramente dopo ore passate in coda ai musei e dopo aver passeggiato per le incantevoli vie del centro storico, vi farà piacere sapere dove poter trovare ristoro e svago in un’oasi naturale, lontano dal chiasso e dalla frenesia tipica delle città. Firenze è senza dubbio una città a misura d’uomo, dove angoli di incredibile bellezza vi regaleranno momenti unici. Il ponte Vecchio con i suoi riflessi, il Lungarno, i placidi colli fiorentini che incoronano Firenze sono solo alcuni dei tanti motivi per trascorrere un weekend o un soggiorno nella città rinascimentale per eccellenza! Per poter godere di più autonomia e privacy, vi consiglio di affittare un appartamento vacanze invece del solito hotel! La possibilità di coniugare aspetti come maggiore libertà e maggiore risparmio è solo uno dei tanti vantaggi. Provate a dare un’occhiata agli appartamenti nel centro storico ubicati proprio a due passi da tutto quanto Firenze ha da offrire.

482 articoli

Informazioni sull'autore
Tutti i post scritti dai collaboratori di Viaggi Low Cost li trovate qui. Racconti di viaggio, consigli low cost, mete e tour insoliti per un viaggio davvero economico e i consigli degli insider. Segui tutti i canali social per rimanere aggiornato.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Come Muoversi

Viaggio in Italia in auto: itinerari per viaggiatori avventurosi

Viaggiare in auto in Italia è semplice ma al contempo avventuroso, perché l’Italia come Paese si presta molto ai viaggi in macchina….
News

Coronavirus: 5 consigli per volare sicuri in Italia

Coronavirus in volo, quali sono le regole e i consigli delle compagnie aeree per prevenire la contrazione del Coronavirus? Cinque accorgimenti che le compagnie aeree consigliano e che possono aiutarti nella prevenzione in aereo del Covid-19.
Come Muoversi

Treno del foliage in Piemonte, la natura chiama

Il Treno del Foliage è una tratta ferroviaria del Piemonte che si snoda da Domodossola fino a Locarno e che ogni anno, nel periodo autunnale, fa sognare tutti i viaggiatori. Dal 2020 è necessario prenotare il posto a sedere, ma le regole della natura non cambiano: lo spettacolo è assicurato anche grazie alle grandi vetrate dei treni bianco e blu.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.