Come viaggiare di più spendendo di meno

Yakitori street food giapponese
Ricetta

Yakitori, ricetta per preparare lo street food giapponese

2 minuti di lettura
Yakitori, la ricetta degli spiedini giapponesi anche per vegetariani. In Giappone sono cibo da passeggio (street food) anche per vegetariani con il tufo invece del pollo. Ecco la ricetta per rifarli a casa durante una cena con gli amici (magari dopo un viaggio in Giappone).

Questo articolo è stato aggiornato il Dicembre 10, 2021

Gli Yakitori sono spiedini di pollo grigliato tipici della cucina popolare del Giappone. È una delle ricette più conosciute del Giappone, ma al tempo stesso anche molto semplice. Nonostante la semplicità, la ricetta svela una vera e propria arte su come cucinare il pollo.

Il pollo viene marinato e insaporito con salsa di soia (e talvolta anche aglio), poi viene infilato sugli spiedini, cotto alla brace e naturalmente ricoperto di salsa teriyaki.
Secondo la tradizione, il momento migliore per degustarlo è mentre si passeggia. Infatti gli Yakitori sono un piatto tipico dello street food, viene spesso venduto sulle bancarelle durante i “matsuri”: festività tradizionali che si svolgono prevalentemente in estate.

Yakitori street food giapponese

Yakitori street food giapponese

Nei ristoranti specializzati in Yakitori è possibile ordinare praticamente ogni parte del pollo: cartilagine, petto, cuore, coscia, pelle. Gli Yakitori più conosciuti vengono serviti immersi in salsa teriyaki (Tare sauce) composta da mirin, sake, salsa di soia e zucchero. Un condimento prezioso e semplicissimo anche da fare in casa, bastano 5 minuti.

In generale, il costo degli spiedini varia a seconda di quanto è pregiato il taglio di carne che viene cucinata.
Non bisogna dimenticare che esistono moltissime varianti di Yakitori e non sempre contengono pollo: ad esempio Yakitori di asparagi e pancetta o Yakitori di tofu fritto per chi non mangia carne.

Informazioni pratiche

Difficoltà: facile
Preparazione: 45 minuti
Cottura: 20 minuti
Dosi: 4 persone / circa 12 spiedini

Ingredienti

Per la salsa teriyaki:
100 ml di salsa di soia
100 ml di mirin
2 cucchiai di sake da cucina
4 cucchiai di zucchero

Per gli spiedini:
cosce di pollo senza pelle 600 g
3 cipollotti o 2/3 porri piccoli
olio di semi q.b.
12 spiedini di legno o bambù

Yakitori street food giapponese

Yakitori street food giapponese

Preparazione

Come prima cosa, prepariamo la salsa teriyaki: riscaldiamo in un pentolino 3 cucchiai di salsa di soia, 2 cucchiai di mirin, 2 cucchiai di zucchero e 2 cucchiai di sake da cucina. Scaldiamo il tutto su fiamma bassa, senza dimenticare di mescolare spesso. Spegneremo quando il composto avrà raggiunto l’ebollizione. In alternativa, puoi anche acquistare la salsa teriyaki già pronta.

Il secondo passaggio ci consentirà di preparare in anticipo gli spiedini: immergiamo gli spiedini di legno o bambù in acqua e lasciamoli a mollo per 15 minuti. Ricordiamo sempre di asciugare bene con un panno gli spiedini. A questo punto si può procedere alla lavorazione della carne e delle verdure: laviamo la carne e tagliamola poi a pezzetti rettangolari di circa 5 cm. Tagliamo anche le verdure, in pezzetti di circa 3 cm. Ora infiliamo i pezzetti di pollo ben tagliato, uno ad uno, negli spiedini di legno e alterniamo alla carne pezzetti di porro e/o cipollotto. È possibile anche scegliere differenti tipi di verdure, a seconda del vostro gusto: un’altra ottima combinazione è ad esempio quella di pollo, peperoni e broccoli.

Ricopriamo di salsa gli spiedini e lasciamoli sgocciolare. Ungiamo con un filo d’olio la griglia (basta davvero pochissimo olio di semi). Per una cottura ottimale è importante che la griglia (o bistecchiera) raggiunga una temperatura elevata. Cuociamo gli spiedini sulla griglia per circa 5 minuti a lato. Rigiriamoli un paio di volte e continuiamo a spennellarli o immergerli nella salsa mentre li cuociamo. Gli spiedini saranno pronti quando la carne diventerà scura ma ancora morbida. A questo punto saranno ben cotti e fragranti: pronti per essere serviti ben caldi e disposti su un piatto lungo, come richiede la tradizione.

Yakitori street food giapponese

Yakitori street food giapponese

Curiosità e Consigli

Cosa abbinare agli Yakitori? I vini troppo alcolici non si abbinano bene alla sapidità di questo piatto. Meglio un vino fresco e spumoso come il Lambrusco. Per gli amanti dei cocktail, può andare molto bene un cocktail fresco e fruttato, magari analcolico, come il Fruit and Tonic.

Per quanto riguarda la conservazione di questo piatto, ricordiamo che nasce come pietanza da consumare immediatamente: cibo da passeggio. Quindi se non c’è alternativa è possibile conservarli in frigorifero, ma probabilmente perderanno la loro tipica fragranza. Sconsigliata invece la surgelazione. Gli Yakitori sono ottimi per servire ai vostri amici un originale aperitivo a tema Giappone, magari accompagnati da una birra fresca e leggera o dal sake.

492 articoli

Informazioni sull'autore
Tutti i post scritti dai collaboratori di Viaggi Low Cost li trovate qui. Racconti di viaggio, consigli low cost, mete e tour insoliti per un viaggio davvero economico e i consigli degli insider. Segui tutti i canali social per rimanere aggiornato.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Fioriture nel mondo: dall'Olanda al Giappone, le più spettacolari

Le più belle fioriture nel Mondo, dai tulipani dell’Olanda ai ciliegi del Giappone, dai lupini della Nuova Zelanda fino alla lavanda della Provenza. Tutte le più belle fioriture da vedere in ogni periodo dell’anno, per viaggiare “secondo fioritura”.
Ricetta

Laddu, ricetta indiana dei dolci delle feste

Laddu, i dolci delle feste per la tradizione indiana. Si preparano in poco tempo, sono gustosi e piacciono tanto ai bambini. Se vi trovate in India e siete invitati a casa di qualcuno, è buona norma portare una scatolina di Laddu.
Ricetta

Samosa, la Ricetta originale indiana anche a casa

La ricetta dei Samosa indiani, snack sfizioso di tanti paesi del mondo. Non solo in India infatti, ma anche in Nepal, in Iran e altre località del Mondo. Nell’articolo tutte le informazioni per prepararli a casa, anche quelli vegetariani.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×
Ricetta

Ricetta Ramen, icona del Giappone moderno