Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Kahvaltı: la colazione turca al Pierre Loti

1 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Gennaio 7, 2013

Ragazzi, la colazione turca è uno spettacolo. In turco si chiama kahvaltı, che letteralmente significa “prima del caffè”, e in effetti assomiglia a un vero e proprio pranzo. Include formaggio (beyaz peynir, kaşar), burro, olive, uova, pomodori, cetrioli, marmellata e miele, pane fresco e simit (la tipica ciambella ricoperta di sesamo). Il pezzo forte è il menemen, una terrina preparata con uova, pomodori e peperoni verdi soffritti in burro e olio d’oliva. La bevanda per accompagnarla è il mitico chay, il the nero turco.

Uno dei posti migliori dove gustare la colazione tipica turca è il caffè-ristorante Pierre Loti, una vera e propria istituzione qui a Istanbul. Si trova a Eyüp, un quartiere caotico e ricco di storia, immerso nel verde e lontano dai circuiti più turistici della città, in cima a una collina panoramica. Si può salire fin qui con la funicolare: qui c’è il Pierre Loti, una terrazza che si affaccia direttamente sulle acque del Corno d’Oro.

Si tratta di un affollato caffè letterario con tavolini, tovagliette a quadri e un’atmosfera davvero romantica ed evocativa: il caffè sorge tra le lapidi un vecchio cimitero…incedibile! La location è fantastica, la colazione buonissima, i prezzi sono nella media: calcolate dalle 13 alle 18TL per una colazione completa. Per arrivarci potete prendere un taxi da Eminönü (ai piedi di Sultanhamet) oppure un traghetto, direzione “Golden Horn”.

24 articoli

Informazioni sull'autore
Elisa viaggiatrice senza orari, descrittrice e cercatrice di tesori. Ha sognato fin da piccola rocambolesche avventure in terre lontane, alla ricerca dei colori del tramonto. Dopo la laurea è partita, ha vissuto due anni in Australia e in Tasmania, poi ha insegnato inglese in Giappone tra i campi di riso. Ora vive a Istanbul, scrive per lavoro, ha sempre mille grilli per la testa e tanta voglia di viaggiare.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Ricetta

Yakitori, ricetta per preparare lo street food giapponese

Yakitori, la ricetta degli spiedini giapponesi anche per vegetariani. In Giappone sono cibo da passeggio (street food) anche per vegetariani con il tufo invece del pollo. Ecco la ricetta per rifarli a casa durante una cena con gli amici (magari dopo un viaggio in Giappone).
Ricetta

Laddu, ricetta indiana dei dolci delle feste

Laddu, i dolci delle feste per la tradizione indiana. Si preparano in poco tempo, sono gustosi e piacciono tanto ai bambini. Se vi trovate in India e siete invitati a casa di qualcuno, è buona norma portare una scatolina di Laddu.
Ricetta

Samosa, la Ricetta originale indiana anche a casa

La ricetta dei Samosa indiani, snack sfizioso di tanti paesi del mondo. Non solo in India infatti, ma anche in Nepal, in Iran e altre località del Mondo. Nell’articolo tutte le informazioni per prepararli a casa, anche quelli vegetariani.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.