Come viaggiare di più spendendo di meno

Ricetta Samosa
Ricetta

Samosa, la Ricetta originale indiana anche a casa

2 minuti di lettura
La ricetta dei Samosa indiani, snack sfizioso di tanti paesi del mondo. Non solo in India infatti, ma anche in Nepal, in Iran e altre località del Mondo. Nell'articolo tutte le informazioni per prepararli a casa, anche quelli vegetariani.

Cerchi un’assicurazione viaggio che copra le tue spese? (malattia o infortunio all’estero, compreso il Covid-19). Compra direttamente online la polizza viaggio Heymondo o fatti fare un preventivo con il mio codice sconto del 10%! Viaggi con la famiglia? Hai il 10% + il 15% di sconto se a viaggiare siete almeno in tre!

Questo articolo è stato aggiornato il Novembre 19, 2021

I Samosa sono lo snack salato per eccellenza, diffuso e amato in tutta l’India, ideale a qualsiasi ora della giornata, perfetto come merenda o spezza fame, servito con carne o solo verdure, piccante o senza spezie. Insomma accontenta proprio tutti i palati, viene servito con salse chiamate chutney che solitamente sono agrodolci, composte da frutta o verdura con l’aggiunta di zucchero.

Questi fagottini fritti dalla tipica forma triangolare saranno una delle prime cose che assaggerete quando metterete piede in terra indiana. Badate bene però: creano dipendenza! Quindi attenzione a voler imparare questa ricetta per volerli rifare anche a casa.

Ricetta Samosa

Ricetta Samosa

Informazioni pratiche

difficoltà: facile
preparazione: 1 ora
dosi: 24 samosa / 10 persone

Ingredienti

1 cucchiaio di olio vegetale
1 cipolla tritata
2 spicchi d’aglio schiacciati
1 patata tagliata a dadini
1 carota tagliata a dadini
100 gr di piselli
2 cucchiai di curry o spezie a piacimento
100 ml di brodo vegetale
Per la pastella
225 gr di farina 00
2 cucchiai di sale
2 cucchiai di olio vegetale
olio per friggere quanto basta

Ricetta Samosa

Ricetta Samosa

Preparazione

Per preparare il ripieno scalda l’olio in una padella aggiungendo la cipolla e l’aglio, aggiungi le spezie e friggi per 10 minuti finchè si amalgama bene il tutto. Aggiungi le verdure e mescola aggiungendo il brodo, metti il coperchio e lascia cuocere a fuoco lento per 30 minuti. Lascia raffreddare.

Per la pastella, mescola la farina e il sale in un recipiente formando un pozzo al centro, aggiungi l’olio e 100 ml di acqua per ottenere un impasto solido. Impasta il composto su una superficie infarinata per 5-10 minuti, formando una palla. Copri con la pellicola e metti da parte a temperatura ambiente per mezz’ora.

Dividi la pasta in 12 pezzi uguali, lavorando un pezzo alla volta, rotola la pasta fino a uno spessore di 3 cm. Usa un bicchiere per tagliare cerchi di 7 cm.
Metti un cucchiaio di ripieno nel mezzo di ogni cerchio e con il dito spalma un po’ d’acqua sui lati per chiudere la pasta in un semicerchio, usando la forchetta che sigilla bene i lati. Ripeti con la pasta rimanente.
Scalda dell’olio vegetale (quanto basta) in una padella, preferibilmente una wok grande e friggi i samosa finchè raggiungono la giusta doratura su entrambi i lati.

Ricetta Samosa

Ricetta Samosa

Curiosità e consigli

Le dimensioni dei samosa variano molto a seconda della cultura del paese in cui vengono preparati. Generalmente si tratta comunque di un triangolo della dimensione di 10 cm.

La parola samosa proviene dal persiano “sanbosag” che significa mezzaluna.
In Iran li chiamano sambusa, in Nepal samuza, in Arabia Saudita sambusak e infine in Turchia li chiamano samsa.
Le origini di questi fagottini triangolari risalgono nei tempi antichi, la loro ricetta è stata trovata in un testo del X secolo.

I samosa esistono anche di carne o di pesce, ma la variante più comune è quella vegetariana ed è anche la più apprezzata in India. Nel caso scegliate di seguire la scelta della ricetta vegetariana, potete provare a sostituire i piselli con altre verdure come per esempio peperoni, zucchine, fagiolini, spinaci. Insomma potete usare molto la fantasia ma il risultato sarà sempre eccellente.

Questo articolo ti ha messo voglia di viaggiare? Benissimo!
Vai su Booking e trova l’hotel, il b&b o l’appartamento ideale per il tuo viaggio!
Oppure inizia la tua ricerca proprio qui sotto :)

Booking.com

Trova l’Hotel per te!

 

Stai cercando un volo per questa destinazione? Prenota con Skyscanner e trova facilmente il volo più economico secondo le tue date e le tue preferenze di aeroporto. Oppure, inizia la ricerca qui sotto!

Trova il tuo volo!

 

2082 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è direttrice del giornale e fondatrice di Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. E` stata definita nel 2020 da Lonely Planet "la pioniera dei blog di viaggi in Italia". Nel suo profilo Instagram (@federchicca) e nel suo blog personale www.federicapiersimoni.it tante avventure, non solo di viaggi!
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Indonesia: quando visitarla e guida all’ottenimento del visto

Uno dei sogni dei viaggiatori low cost è quello di visitare l’Indonesia. Hai già pensato a quando partire? Qui una guida sul clima indonesiano e su quando è più conveniente andare, ma soprattutto come procurarsi un visto indonesiano pre partenza.
Ricetta

Yakitori, ricetta per preparare lo street food giapponese

Yakitori, la ricetta degli spiedini giapponesi anche per vegetariani. In Giappone sono cibo da passeggio (street food) anche per vegetariani con il tufo invece del pollo. Ecco la ricetta per rifarli a casa durante una cena con gli amici (magari dopo un viaggio in Giappone).
Ricetta

Laddu, ricetta indiana dei dolci delle feste

Laddu, i dolci delle feste per la tradizione indiana. Si preparano in poco tempo, sono gustosi e piacciono tanto ai bambini. Se vi trovate in India e siete invitati a casa di qualcuno, è buona norma portare una scatolina di Laddu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×
Destinazioni

Consigli utili per visitare il Taj Mahal