Miyajima: cosa vedere nella piccola isola sacra davanti a Hiroshima

Miyajima: cosa fare in una giornata

Miyajima: cosa fare in una giornata

Per tutti gli amanti del Giappone, ecco cosa fare a Miyajima in una giornata: atmosfera indimenticabile, panorami mozzafiato e relax in un Ryokan immerso nella vegetazione.

di , | Cosa Fare

Booking.com

Miyajima è un’isoletta sacra che si trova dinanzi a Hiroshima, si arriva facilmente e per questo molti la integrano nel tour in giornata. Noi però abbiamo deciso di godercela fino in fondo e di passarci anche la notte.

Come arrivare a Miyajima

Dalla stazione JR di Hiroshima si prende la linea Sanyo line e in 25 minuti si arriva alla stazione di Miyajimaguchi. Da lì, 5 minuti a piedi e si è al porto.

Con 10 minuti di navigazione (primo traghetto ore 5:00 e l’ultimo alle 22:42.), ammirando Hiroshima dal mare, si arriva al porto di Miyajima.

Il Torii più famoso del Giappone

Si viene accolti dal Torii più famoso del Giappone, simbolo di Miyajima, presente praticamente sulla copertina di ogni guida che si rispetti.

Il Torii è costruito in legno di canfora verniciato di color rosso vermiglio. I pilastri principali sono alti circa 17 metri e hanno una circonferenza di 10.
Nonostante sembri saldamente piantato nel terreno, si erge solo grazie al proprio peso sulla sabbia.
Il torii si trova in mare, a 200 metri dal santuario e, con la bassa marea, è possibile accedervi a piedi per ammirare centinaia di bigliettini contenenti preghiere incastonati tra le crepe del legno.

Cosa fare a Miyajima

L’isola di per sé è l’attrazione principale, un gioiello.
Si viene accolti al porto da cervi incuriositi e affamati (attenzione alla carta: ne van pazzi, se avete mappe che spuntano dalle tasche preparatevi al furto), troverete cervi ovunque che camminano liberamente e che si accoccolano per dormire, spesso in coppia.

Oltre alla bellezza unica dell’isola, ecco cosa vedere a Miyajima:

Santuario di Itsukushima

Il complesso è composto dal santuario principale e da diversi santuari secondari collegati l’uno all’altro da ponti e corridoi. Ogni lato del complesso si estende sul mare e, con l’alta marea, l’edificio sembra galleggiare sull’acqua.

Tempio di Daishō-in

Tempio buddista situato ai piedi del Monte Misen, la montagna sacra. Merita di essere visitato anche per la splendida vista su Miyajima.

Monte Misen

Alto 530 metri, si raggiunge a piedi o con la funivia, proseguendo poi comunque a piedi per raggiungere la cima.

Shishiwa Observatory

Da qui si può godere di un vista stupenda e sul monte si trova il Tempio buddista di Daishō-in che permette di godere di un’ottima vista sull’isola.

Il tempo è incerto e inizia a piovere a dirotto, passeggiamo nell’unica via “commerciale” del paese, vicino al porto. Sembra di essere immersi in un cartone animato: visto il pessimo tempo e il calare della sera tutti i turisti sono rientrati a Hiroshima e le attività commerciali han chiuso.

Consigli per dormire a Miyajima

Ci avviamo verso il Ryokan che abbiamo prenotato: Iwaso. Stupendo Ryokan immerso nella vegetazione, con Onsen (a cui posso accedere anche coi tatuaggi) che si affaccia direttamente sulla folta vegetazione e con personale che ci accoglie col sorriso.

Dopo una lauta cena servita direttamente in stanza, ci preparano il tatami e, sarà stata la giornata intensa, sarà stato l’onsen con acque roventi o sarà il rumore conciliante della pioggia, ma so solo che quella notte è stata una delle più riposanti della mia vita.

Grazie piccola isola gioiello, spero di rivederti!

Booking.com

© 2018 - Riproduzione riservata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mini guida

Kyoto, cosa fare in tre giorni

Kyoto, mini guida per 3 giorni in Giappone

Dopo aver visitato Kyoto in inverno ho pensato a quanto potrebbe essere incredibilmente meravigliosa in primavera. Kyoto mi è piaciuta da impazzire,...