Hawaii, consigli utili su come prepararsi alla vacanza perfetta

Hawaii: come organizzare la valigia perfetta

Hawaii: come organizzare la valigia perfetta

Sognate un viaggio alle Hawaii da sempre? Ecco ottimi consigli per essere preparati ad ogni clima e situazione!

di , | Cosa Fare

Booking.com

La valigia, cruccio e delizia del pre partenza e del rientro. C’è chi va nel panico, chi porta troppo, chi troppo poco, ci sono i ninja super organizzati, chi riesce a vivere 2 settimane di viaggio con un bagaglio a mano (ma come si fa?!), chi la prepara all’ultimo minuto, chi invece inizia settimane prima a pensare agli outfit da portare.

A mio avviso le informazioni sono fondamentali: conoscere in anticipo la situazione nella destinazione da raggiungere durante quello specifico periodo dell’anno è essenziale per non dimenticare qualcosa di importante o partire con capi in eccesso.

La valigia per le Hawaii

Ho fatto molte ricerche prima di preparare la valigia per le Hawaii quindi ecco i miei consigli su cosa portare e dove reperire le informazioni necessarie.

Dove informarsi

Guida di viaggio. Sicuramente ne acquisterete una prima di partire per organizzare il vostro itinerario. In ogni guida sono sempre contenute numerose informazioni riguardo il clima e consigli su quali capi portare con sé.

Informazioni Online

Blog ma non solo, io butto sempre uno sguardo alle statistiche degli anni precedenti. Si possono trovare informazioni molto utili: oltre alla media delle temperature si trovano anche i livelli di precipitazioni, umidità e le ore di luce.

I social sono uno strumento non solo di condivisione, ma anche di ricerca. Come? Io ho guardato le storie geolocalizzate nei luoghi che avrei visitato per vedere come i locali e altri viaggiatori erano vestiti e com’era il clima.

Sito ufficiale dello stato o località. Oltre a numerosi consigli sugli itinerari, spesso questo tipo di sito istituzionale contiene consigli su cosa non dimenticare assolutamente e informazioni sul clima nei diversi periodi dell’anno.

Itinerario personale

Da solo questo costituisce una linea guida esaustiva, perché in base alle attività che avete programmato saprete già cosa portare. Se farete dei trekking saranno essenziali calzature adatte allo scopo e abbigliamento sportivo o tecnico. In caso di soste per lo snorkeling saprete già se preferite portarvi la vostra attrezzatura o desiderate noleggiarla in loco. Le scarpette da scoglio o le pinne saranno essenziali se esplorerete aree con la barriera corallina o un fondale roccioso.

Cosa portare alle Hawaii

Le Hawaii sono un sogno, hanno un clima praticamente perfetto tutto l’anno. Io le ho visitate a inizio novembre ed è stato come vivere una seconda estate. È importante informarsi in precedenza sulle isole che visiterete poiché sono ognuna diversa dall’altra, con le proprie caratteristiche. Addirittura in una sola isola potete trovare situazioni diverse in base alla zona in cui vi trovate.

Possiamo però dire con certezza che gli elementi base da inserire in valigia sono costumi, abiti estivi e sandali, con l’aggiunta di capi da sovrapporre poiché la sera le temperature scendono leggermente.

Da non dimenticare assolutamente la protezione solare ma con una speciale attenzione: le Hawaii sono costantemente attente a proteggere il fragile ecosistema della loro barriera corallina, pertanto dovete sapere che proibiranno l’utilizzo di solari tossici per essa (ponete attenzioni particolari a questi due componenti chimici: oxybenzone e octinoxate). Il decreto legge entrerà in vigore nel 2021, ma già ad oggi è consigliato adottare misure preventive e nei negozi locali troverete in vendita creme considerate sicure.

Come anticipato, se il vostro itinerario prevede dei percorsi di trekking, portatevi i capi adatti: scarpe da trekking, abbigliamento sportivo o tecnico e caldo se salite molto di altitudine, zaini e borracce per l’acqua, un cappellino per proteggervi dal sole. Anche se non prevedete questa attività prestate attenzione e non fate il nostro errore di trovarvi nel giardino botanico dopo una pioggia notturna e distruggere così i vostri sandali e infangarvi i piedi!

Vi consiglio senz’altro abiti estivi e leggeri, magari una giacchina o dei maglioncini leggeri se come me siete freddolosi e avete i brividi appena sale un filo di vento. Se passerete da Waikiki noterete una vera e propria città piena di negozi e ristoranti eleganti. In caso vi vogliate regalare una cena speciale, prevedete anche un outfit più elegante, anche se noterete presto che chi vi circonda la maggior parte del tempo è in costume e a piedi scalzi, con una tavola da surf sotto il braccio.

Aspetti generali sul clima

O’ahu

La zona di Honolulu e Waikiki è la più soleggiata. Man mano che ci si avvicina alle montagne, come noterete, le nuvole si addensano ed è molto facile trovare pioggia.

Nella zona nord l’inverno corrisponde al surf. Aspettatevi più vento e onde importanti.

Noi abbiamo visitato l’isola a inizio novembre e nelle zone nord ed est abbiamo trovato sole intervallato da nuvole e scrosci di pioggia passeggeri ma giornalieri. In linea generale, i versanti sopravvento (zona est e nord-est) hanno temperature leggermente più basse e precipitazioni più alte. Le zone sottovento sono più secche, soleggiate e calde.

Le temperature sono costanti praticamente tutto l’anno, con leggere variazioni.

Ni’ihau, Kaua’i, Moloka’i, Maui, Hawai’i, Lana’i

Sull’isola di Hawai’i, la più estesa, si trovano anche la montagna più alta (Mauna Kea) e un vulcano attivo (Mauna Loa). L’isola ha caratteristiche particolari e presenta ben 4 tipologie climatiche sul suo territorio: clima tropicale, arido, temperato e… polare! Sì perché spesso e volentieri la cima di Mauna Kea è innevata.

Per quanto riguarda le altre isole, le caratteristiche sono più o meno le stesse, temperature costanti e precipitazioni più abbondanti nei pressi delle parti più alte delle isole e nei versanti sopravvento. Le isole più basse risulteranno più aride e noterete le nuvole passare ad una velocità incredibile.

In generale tenete conto che il periodo più piovoso va da ottobre ad aprile.

Uragani e cicloni tropicali

Purtroppo, sebbene in precedenza fosse considerato un avvenimento più improbabile, quest’anno le isole Hawaii sono state colpite dall’uragano Lane e sono state schivate dagli uragani Norman e Olivia.

La stagione degli uragani nel Pacifico va indicativamente da giugno a novembre.

Tenete ben presente che se anche un uragano o ciclone non colpisce direttamente le isole ma passa solo nelle vicinanze, può causare delle problematiche quali onde alte e forti venti, rendendo in ogni caso pericoloso nuotare in mare.
Tutto questo non per scoraggiarvi a visitare le isole, ma a partire informati e consapevoli!

Ultimo consiglio, ma non meno importante, fate le vostre ricerche prima di partire e informatevi sulle notizie locali riguardo al clima per eventuali allerte o segnalazioni.

Ora non vi resta che mettere costume e infradito in valigia e prenotare il vostro viaggio in questo paradiso tropicale dove, vi assicuro, lascerete un pezzo di cuore.

Booking.com

© 2018 - Riproduzione riservata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Booking.com

Mini guida

New York, la mini guida della prima volta, prima parte

Viaggio a New York cosa vedere in 7 giorni

Il mio viaggio a New York è stato un sogno. Era da quando ero piccola che desideravo vedere la città di New York e quando mi hanno regalato i...