Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Big Island, un’isola delle Hawaii da esplorare

2 minuti di lettura
Un road trip ricco di sorprese, tra panorami mozzafiato ed escursioni nei bellissimi vulcani dell'isola. Nel post tutti i consigli per organizzare la vostra visita su questa isola ancora poco conosciuta.

Hawaii: pochi altri luoghi al mondo hanno lo stesso potere evocativo del più famoso arcipelago del Pacifico, da sempre considerato sinonimo di spiagge dorate e natura incontaminata. Ma oltre ai suoi paesaggi idilliaci, queste isole un po’ sperdute, paradiso di ogni surfista, hanno molto da offrire. Big Island ne è la dimostrazione.

Big Island, cosa aspettarsi

Seppur meno famosa delle più turistiche Ohau o Maui, la Grande Isola (il cui vero nome è proprio Hawai’i) offre altrettante bellezze. Dalle vette innevate delle sue montagne che superano i 4000, alle spiagge di fini grani neri che lambiscono il mare blu. (A proposito, sapevate che la più nota spiaggia di Honolulu è artificiale e con sabbia importata dall’Australia?).

Road trip a Big Island

Vista la grandezza dell’isola, affittare una macchina è quasi d’obbligo per poterla girare in tutta comodità. A tal proposito, molto bello il tratto costiero tra Hilo, la capitale, e il giardino botanico tropicale, ad una quindicina di chilometri più a nord lungo la costa est. Percorretelo senza fretta in auto. Gustatevi questo breve road trip tra alberi di ananas, palme da cocco, ed altri arbusti che svettano ricreando un paesaggio giurassico.

I vulcani dell’isola

Ma gli indiscussi re incontrastati dell’isola sono i due vulcani che svettano nell’entroterra: Mauna Loa e Mauna Kea. Il consiglio che posso darvi è di dedicare a ciascuno dei due un’intera giornata, o, per meglio dire nel caso del secondo, un’intera nottata.

Il vulcano Mauna Loa

Il Vulcano attivo più grande al mondo è un meta affasciante, che vi darà l’opportunità di scoprire la parte più “viva” della Terra.
Nello spazio antistante il Visitor Centre, i rangers organizzano un discorso introduttivo di 15 minuti circa, utile per fornirvi una visione di insieme del parco nazionale. Non solo scoprirete la flora e la fauna locale, ma sarete anche messi in guardia su pericoli e precauzione da prendere; in fin dei conti, siete sempre in cima ad un vulcano! A questo punto non vi resta che scegliere l’escursione che preferite: ce ne sono molteplici, di varia lunghezza e diffcoltà. Se avete tempo, energia e fortuna (non sempre sono aperte) potrete addirittura avvicinarvi ad alcune delle tante bocche fumanti del nero altopiano.

Il vulcano Mauna Kea

Un’esperienza unica e quasi irrepetibile, un’occasione da non perdere se vi trovate da queste parti: una visita al plateau sulla sommità del Mauna Kea, il quale ospita uno degli osservatori astronomici più famosi al mondo. Da Hilo ci si impegano circa due ore, qualcosa in più se non si possiede un auto 4×4 (l’ultimo tratto di strada è sterrato).
Il cambio repentino di altitudine (da 0 a quasi 4500 mt) si farà sentire sul vostro corpo, quindi non abbiate timore di fare piccole soste lungo il tragitto, o a tornare indietro qualora non vi sentiate bene (un consiglio da chi ci è stato: evitate bevande gassate e legumi!).
Una volta giunti a destinazione, lo spettacolo toglie il fiato. Due colori sono sufficienti a dipingere il paesaggio lunare che vi attende in cima: il rosso della terra arida, ed il bianco delle cupole che proteggono i telescopi più potenti del pianeta.

Godetevi lo spettacolo, magari al tramonto, e sulla strada di ritorno fate una sosta al Visitor Centre: quasi ogni sera vengono orgnizzati dalle guide locali sessioni di osservazioni astronomiche, per scoprire un cielo come non lo avete mai visto prima.

Un “dolce” pit-stop

Con divanetti rossi e bottomless caffè, come ogni eatery americana che si rispetti, la Ken’s House serve agli abitanti di Hawai’i pancakes dal 1974! Aperta 24 ore su 24, oltre alle frittelle americane per eccellenza, potrete gustare il meglio della cucina tradizionale Hawaiana, che va dai classici piatti a stelle e strisce (burgers, pollo fritto, etc) ai piatti dalla chiara influenza cino-giapponese, come bistecche con salsa teryiaki e zuppe di noodle. Personale gentile e promozioni dedicate durante vari giorni della settimana fanno di questo punto di ristoro una tappa obbligata se si passa da Hilo!

5 articoli

Informazioni sull'autore
Giulio nasce a Roma 32 anni fa, e per i primi 25 anni non combina granchè. Poi, vivendo tra Roma, Londra e Milano, inizia a viaggiare, a cucinare, ad assaggiare; gioca a Lacrosse, si dottora in astrofisica, fa volontariato, lavora come analista finanziario, coltiva l’orto, e continua a viaggiare, e mai smetterà.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Lago Muskoka, vero paradiso naturale nell'Ontario

Una provincia ricca di specchi d’acqua da visitare per chiunque cerchi bellissimi panorami e tanto relax. Il Lago Muskoka si trova a due ore di automobile da Toronto ed è un vero paradiso naturale.
Destinazioni

Serie tv ambientate a New York: 10 luoghi imperdibili

Se amate la televisione e le serie televisive, questo post è proprio per voi! 10 set imperdibili per chi visita la Grande Mela: da Friends a Sex and the City, da Law and Order a Seinfield, tante curiosità che renderanno New York ancora più fascinosa!
Destinazioni

Death Valley: visita panoramica in un giorno

Un percorso che parte dallo Yosemite National Park e prosegue poi verso Las Vegas. Pronti a scoprire panorami molto più che suggestivi?
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *