A Pechino la metropolitana si paga con la plastica - Viaggi Low Cost

A Pechino la metropolitana si paga con la plastica

A Pechino la metropolitana si paga con la plastica

Pechino una delle città più intelligenti al mondo, dove il biglietto della metropolitana si paga inserendo bottiglie di plastica nella macchinetta. Una rivoluzione quella di Pechino che fa pensare e fa venire voglia di fare un viaggio low cost anche qui.

di , | Come Muoversi

Booking.com

La notizia è di questi giorni, a Pechino le autorità cinesi hanno deciso di installare nelle stazioni della metropolitana oltre cento raccoglitori di bottiglie di plastica, per ridurre l’inquinamento ed aumentare i profitti dell’industria locale che ricicla la plastica.

metropolitana-biglietti

La metropolitana di Pechino consente quindi ai passeggeri di viaggiare gratis in cambio di bottiglie di plastica. In questo modo i passeggeri possono contribuire a perservare l’ambiente e al contempo risparmiare i soldi del viaggio. La compagnia ricicla attualmente 50.000 tonnellate di bottiglie l’anno, in gran parte raccolte da cittadini comuni che girano per la città in cerca di bottiglie e contenitori di plastica vuoti. Non so se siete mai stati in Germania, ma lì la stessa cosa si fa nei supermercati con il vetro e la plastica.

Tornando a Pechino, per ogni bottiglia il passeggero riceve tra i 0,5 e gli 0,15 dollari, che significa che con 15 bottilglie ci si può muovere liberamente per una qualsiasi delle 8 linee e 105 stazioni della metropolitana della capitale cinese.

metropolitana-shanghai

Una bella iniziativa che forse potremmo adottare anche in Italia, soprattutto nelle città in cui i biglietti della metropolitana proprio non si fanno, come nel caso di Roma. Almeno chi vorrà potrà viaggiare ancora gratis, sì, ma almeno avrà fatto del bene all’ambiente.

Quanto costa la metropolitana di Pechino?

I biglietti della metropolitana di Pechino hanno un costo diverso in base alle linee da prendere. Un po’ come a Madrid, che ha un costo in base alla distanza da percorrere, a Pechino il costo va in base alle linee, più o meno trafficate e importanti che si vuole usare. Viaggiare sulle linee 1 e 2 ad esempio costa 3 yuan. Mentre, se si ha intenzione di rimanere in città per un tempo più lungo, anche solo per una settimana, conviene fare l’abbonamento mensile chiamato Yikatong, che può essere utilizzato su metropolitana e autobus. Esiste comunque un abbonamento valido anche solo per la metropolitana, e costa 60 yuan.

metro_pechino

Come funziona la metropolitana di Pechino?

Attualmente sulle banchine i nomi delle stazioni sono stati scritti anche in inglese, così da facilitare tutti i turisti che ogni anno arrivano a Pechino. Non vi preoccupate, perché troverete scritte in inglese anche sulle carrozze della metropolitana e le fermate verranno annunciate in inglese. La metropolitana è in funzione dalle 5 alle 22,30 o alle 23, questo dipende dalla linea. Le linee principali sono la linea 1 che percorre la città da est a ovest, la 5 che la percorre da nord a sud; la 2 che è la principale linea circolare di Pechino, mentre la 8 e la 13 sono ì il prolungamento a est della 1 e una circolare nella zona nord della città. In tutto la metropolitana di Pechino ha 10 linee.

Foto di pizzafichiezighini

Booking.com

© 2013 - Riproduzione riservata

commenti

Attenzione pero’ che a Pechino le linee esistenti sono 16 con circa 227 stazioni eh:)

Franco

agosto 9, 2013 | Rispondi | report

    Con gli ultimi aggiornamenti (sino a questo momento almeno!) le linee sono 17

    gisa

    agosto 10, 2013 | Rispondi | report

meglio il vetro in ogni caso? una domanda la mia

Andrea

agosto 9, 2013 | Rispondi | report

ma chi ve lo dice che a roma non si fanno? sono anni che ci sono i tornelli ed è difficile passare anche velocemente dietro al pagante…i problemi di roma sono altri non l’evasione dei biglietti, non diciamo scemenze

luca

agosto 9, 2013 | Rispondi | report

    non per dire, ma è pieno di gente che passa dietro gli altri, è pieno di gente che passa dalle uscite di sicurezza (quelle dove passano anche gli addetti atac) e altri che addirittura passano dai “tornelli a tre”, ci sono altri problemi e sicuramente non saremo i peggiori, ma qui si parla di pagare i biglietti

    Davide

    agosto 9, 2013 | Rispondi | report

    Lo dice una che a Roma ci vive e dietro le persone ai tornelli mi passano in continuazione. Dovrebbe informarsi meglio prima di scrivere.

    federchicca

    agosto 10, 2013 | Rispondi | report

    comunque il biglietto costa 1 euro e 50 e penso che nessuno ci darebbe 10 centesimi a bottiglia ,e poi i furbi saranno quelli che ruberebbero la plastica negli appositi raccoglitori : in una parola a roma non c’è senso civico e la colpa è anche la mancanza di queste iniziative che incentiverebbero anche la pulizia e il riciclo benefico della spazzatura!

    Giga Luite

    agosto 16, 2013 | Rispondi | report

un’iniziativa intelligente. a prescindere dai peró e i perú. brave le autoritá di pechino

Djangonelfango

agosto 9, 2013 | Rispondi | report

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Booking.com