Come viaggiare di più spendendo di meno

Barfi ricetta indiana
Ricetta

Barfi al cocco, ricetta del dolce della cucina indiana

2 minuti di lettura
Banfi al cocco, la ricetta delle palline di cocco tipiche della cucina indiana. Gli ingredienti e i procedimenti per creare uno dei dolci più conosciuti e tipici dell'India che si preparano e consumo in diverse occasioni di festa, come durante la festa delle luci indiana, il Diwali.

Cerchi un’assicurazione viaggio che copra le tue spese? (malattia o infortunio all’estero, compreso il Covid-19). Compra direttamente online la polizza viaggio Heymondo o fatti fare un preventivo con il mio codice sconto del 10%! Viaggi con la famiglia? Hai il 10% + il 15% di sconto se a viaggiare siete almeno in tre!

Questo articolo è stato aggiornato il Novembre 5, 2021

Il nome Barfi significa neve, probabilmente partendo dal fatto che solitamente questo dolcetto super zuccheroso è tendenzialmente bianco come la neve. I Barfi sono dei dolci indiani, da lì arrivano e la tradizione e la storia di questi dolci è davvero interessante. Per prepararli occorrono solo pochi minuti, dall’inizio alla fine del procedimento ci si impiega circa 30 minuti a realizzare i Barfi.

India festa della luce

I Barfi vengono serviti con il caffè o una tazza di tè, come merenda o alla fine del pasto. In India spesso i Barfi sono i dolci delle feste e in particolare modo sono preparati e consumati durante le celebrazioni del Diwali, la festa delle luci, insieme ad altri tipi di dolci, ma naturalmente lo troverete sempre presente durante gli sfarzosi matrimoni indiani. Insomma è davvero un dolce tipico dell’India, un dolce che si può riproporre molto facilmente anche in Italia. Come tanti dolci indiani prevede l’uso del latte condensato che importantissimo per la cucina indiana. Se è un ingrediente che non conoscete, questo sarà il momento adatto per iniziare ad apprezzarlo!

Informazioni pratiche

difficoltà: facile
preparazione: 30 minuti
dosi: 4 persone

Barfi bicolore

Ingredienti

1 cucchiaio di burro
400 ml di latte condensato
300 gr di farina di cocco
50 gr di nocciole
10 gr di pistacchi
un pizzico di cardamomo

Preparazione

In una padella aggiungete il burro e il latte condensato, poi mettete sul fuoco. Dopo qualche minuto aggiungete la farina di cocco e amalgamate. Tritate la frutta secca grossolanamente e unitela al composto, aggiungendo il cardamomo, continuate a mescolare. Infine ponete l’impasto in un recipiente unto di burro, premendo bene il composto, cospargete di pistacchi tritati e lasciate riposare in frigo per un’ora.

Barfi the Matcha

Curiosità e consigli

I Barfi vanno serviti a cubetti di media dimensione ma anche in triangoli, potrete scegliere di cambiarne sapore provando ad aggiungere la polpa del mango all’impasto. Il bello di questa ricetta facile e veloce è che potrete usare la fantasia componendo a piacimento la preparazione, variando il tipo di frutta secca per esempio, oppure usando il ghee (burro chiarificato) al posto del burro normale.

Un’altra curiosità sulla festa delle luci, il Diwali. Questa festa è una delle più antiche e importanti feste celebrata in tutta l’India. La festa tra l’altro non è solo una festa Hindu ma viene celebrata anche da Buddisti, Jainisti e Sikh con motivazioni diverse in base ai credi o della  zona dove le persone risiedono. Non è una festa solo religiosa è una festa che ormai fa parte dei costui e degli usi dell’India e che tantissimi turisti e curiosi ormai conoscono e vogliono parteciparvi e celebrare.

Festa della luce India

La festa di solito finisce alle prime luci del giorno e in questa particolare occasioni spesso vengono preparati dei particolari Barfi, chiamati foglie d’argento perché oltre al normale impasto e al procedimento già elencato, vengono aggiunte anche delle foglie d’argento per rinforzare il messaggio della festa della luci.

Questo articolo ti ha messo voglia di viaggiare? Benissimo!
Vai su Booking e trova l’hotel, il b&b o l’appartamento ideale per il tuo viaggio!
Oppure inizia la tua ricerca proprio qui sotto :)

Booking.com

Trova l’Hotel per te!

 

Stai cercando un volo per questa destinazione? Prenota con Skyscanner e trova facilmente il volo più economico secondo le tue date e le tue preferenze di aeroporto. Oppure, inizia la ricerca qui sotto!

Trova il tuo volo!

 

13 articoli

Informazioni sull'autore
Bresciana di origine ma si definisce cittadina del mondo, ama viaggiare, la buona cucina, l'arte e la musica. Desidera visitare le meraviglie di questo mondo e talvolta pur di riuscirci combina viaggio e lavoro insieme. Adora leggere, soprattutto biografie e saggi. La danza rappresenta un'altra sua grande passione.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Ricetta

Yakitori, ricetta per preparare lo street food giapponese

Yakitori, la ricetta degli spiedini giapponesi anche per vegetariani. In Giappone sono cibo da passeggio (street food) anche per vegetariani con il tufo invece del pollo. Ecco la ricetta per rifarli a casa durante una cena con gli amici (magari dopo un viaggio in Giappone).
Ricetta

Laddu, ricetta indiana dei dolci delle feste

Laddu, i dolci delle feste per la tradizione indiana. Si preparano in poco tempo, sono gustosi e piacciono tanto ai bambini. Se vi trovate in India e siete invitati a casa di qualcuno, è buona norma portare una scatolina di Laddu.
Ricetta

Samosa, la Ricetta originale indiana anche a casa

La ricetta dei Samosa indiani, snack sfizioso di tanti paesi del mondo. Non solo in India infatti, ma anche in Nepal, in Iran e altre località del Mondo. Nell’articolo tutte le informazioni per prepararli a casa, anche quelli vegetariani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×
Destinazioni

Consigli utili per visitare il Taj Mahal