Come viaggiare di più spendendo di meno

News

Coronavirus: 5 consigli per volare sicuri in Italia

3 minuti di lettura
Coronavirus in volo, quali sono le regole e i consigli delle compagnie aeree per prevenire la contrazione del Coronavirus? Cinque accorgimenti che le compagnie aeree consigliano e che possono aiutarti nella prevenzione in aereo del Covid-19.

Il Covid-19 ha portato inevitabilmente a cambiare tutte quelle abitudini di viaggio che fino a pochi mesi fa davamo per scontate. Volare senza mascherina ora è solo un miraggio, così come tenere le distanze di sicurezza tra un passeggero e l’altro. In pochissimi mesi ci siamo dovuti abituare a tanti piccoli cambiamenti che hanno scombussolato le nostre vite e le nostre routine e inevitabilmente anche i nostri viaggi.

Se durante il periodo del lockdown ci era stato impedito di volare, una volta superato questo momento, siamo tornati a volare, anche se in modo molto diverso, limitato e differente da Paese a Paese e a volte da Regione a Regione. Questo articolo è aggiornato a Ottobre 2020, prima di mettervi in viaggio consigliamo comunque di informarsi presso autorità locali, autorità del Paese e della Regione in cui si vuole volare ma anche aggiornarsi sul sito ufficiale del Ministero della Salute, la Protezione Civile e l’’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Altri consigli che potrebbero servirvi sono elencati nell’articolo 10 consigli per viaggiare sicuri post Covid.

Coronavirus viaggi

Prima del volo

Prima di recarsi in qualsiasi aeroporto, informarsi sulla situazione sanitaria della città in cui si sta per partire e della città in cui si vuole arrivare con la compagnia aerea prescelta. Informarsi tramite la compagnia aerea sui voli, se sono stati cancellati o se sono confermati. Una volta giunti in aeroporto verrete sottoposti (quasi in tutti gli aeroporti italiani è così) alla misurazione corporea.

1. Procurarsi e indossare le giuste protezioni per il volo e che siano efficaci per tutta la durata del volo. Mascherina, guanti e gel igienizzante sono fondamentali per fondamentali per assicurarsi una giusta protezione. Scegliete la mascherina con cura, portatene una di ricambio non usata, (alcune compagnie impongono un cambio mascherina ogni 4 ore) in caso di necessità. Inoltre lavatevi spesso le mani, con una soluzione igienizzante propria o con le colonnine di gel che si trovano ad ogni ingresso ed uscita dagli aeroporti.

2. Web check-in o Fast check-in sonoda preferire al check-in in aeroporto. Il web check-in consente di fare tutto comodamente da casa, normalmente si può effettuare dal 48 alle 24 ore prima del volo. Il fast check-in invece lo si può fare direttamente in aeroporto ma nelle apposite colonnine aeroportuali. In questo modo non si dovrà fare alcuna fila, non si contribuirà a creare assembramenti e non ci saranno gruppi di persone in attesa della presenza degli assistenti di terra delle compagnie aeree. Non tutte le compagnie aeree permettono il web check-in e non tutti gli aeroporti sono dotati di colonnine per il fast check-in, è per tanto importante anche assicurarsi di questa possibilità prima di partire per l’aeroporto.

Coronavirus volo

Durante il Volo

3. Distanziamento interpersonale è importantissimo durante le operazioni di imbarco, ma anche una volta saliti a bordo dell’aeromobile. Una volta a bordo assicuratevi di rispettare le file, il posto e di non creare assembramenti. Anche una volta a bordo dell’aeromobile è necessario continuare a indossare la mascherina e a rispettare spazi e luoghi comuni.  Molte compagnie aeree effettuano l’imbarco per gruppi di file iniziando dalla parte posteriore dell’aeromobile in modo da non creare confusione e assembramento all’interno dell’aereo.

4. Pasti a bordo per le compagnie aeree che erogano normalmente questo servizio. E` fondamentale conoscere nello specifico come ogni compagnia aerea svolgerà la distribuzione dei pasti. I passeggeri riceveranno i pasti in formato sigillato. Non verrà effettuato altro servizio a bordo per quanto riguarda i pasti. Ogni compagnia aerea procede comunque con norma proprie, ma i pasti mono porzione e sigillati sono una garanzia che ogni veicolo rispetterà durante questi mesi di volo.

Coronavirus dopo il volo

Dopo il volo

5. Assicurare la propria condizione fisica dopo il volo. All’uscita dall’aeroporto (ogni aeroporto italiano fa comunque fede al proprio regolamento interno) verrà ripresa la temperatura corporea per assicurare il mantenimento della stessa ad un livello non pericoloso per la persona e per tutte le altre persone che si sono trovate a volare o nello stesso ambiente con quest’ultima.
Ricordiamoci di prestare attenzione anche nei giorni immediatamente successivi al volo al nostro corpo, valutandone lo stato di benessere. Temperatura corporea, ma anche tosse, raffreddore o altri segnali che potrebbero far pensare ad un contagio. In questo caso, avvertire subito il proprio medico di famiglia raccontato gli spostamenti delle ultime giornate di viaggio e di conseguenza avvertendo la compagnia aerea e l’aeroporto di partenza e di atterraggio.

2009 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è autrice e fondatrice del magazine Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. Per Viaggi Low Cost scrive ogni giorno tutto quello che trova di economico nei suoi numerosi viaggi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
News

Come viaggiare alle Canarie in tempo di Covid

Le Canarie in tempo di Covid si possono raggiungere con un biglietto aereo, un tampone negativo (no test rapido), effettuato 72 ore prima e la compilazione di un modulo richiesta dal Paese spagnolo: e la vacanza è servita!
News

L'Islanda se hai già avuto il Covid, è free

Islanda, se hai avuto il Covid e sei guarito, è free. Tutte le informazioni dettagliate in questo articolo per entrare in Islanda come normale turista. Se non hai avuto il Covid, con tampone doppio e quarantena, se hai avuto il Covid e sei guarito con certificazione e tampone.
Destinazioni

Il Museo dell'Alto Medioevo all'EUR

Il Museo dell’Alto Medioevo dell’Eur di Roma è un museo che vale la pena di visitare e in cui non troverete mai troppe persone. Qui si trova anche la Domus di Porta Marina trovata a Ostia nel 1949.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×
News

Vacanze in Italia: 5 siti di prenotazione case vacanze