Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

3 pasticcerie a Firenze per tutti i gusti

1 minuti di lettura

sugar-spice-firenze

Dedicato ai golosastri: su una stessa strada di Firenze, in una distanza di qualche centinaia di metri, si possono gustare esempi di capolavori di pasticceria di tre paesi, tutti in fila. La strada è Borgo La Croce e il suo proseguimento che si chiama via Pietrapiana;  i tre paesi sono gli Stati Uniti, l’Austria e, naturalmente, l’Italia.

Partendo dunque da piazza Beccaria il primo negozio goloso che trovate è Sugar & Spice, la pasticceria americana. Ne ho già parlato in questo portale, ma vale la pena ricordarlo:  il locale è piccolino, il profumo entrando è divino e tutti i dolci sono prodotti dalla signora e da sua figlia. Fra le specialità ovviamente il cheese cake, uno strepitoso crumble di mele e frutti rossi, poi a seconda della stagione pumpkin cake o fudgecake.  Ci sono anche i cup cake ultra-fantasiosi, che ora vanno molto di moda. Una bella fetta di torta costa 3,30 euro e la tazza di caffè americano è offerta gratuitamente.

Poco più su ecco la nuova apertura del caffè viennese di Firenze, il Caffé Rainer: è il secondo locale in città, dopo quello piccolino di via delle Ruote. Questo è spazioso, ci sono molti tavolini dove sedersi tranquillamente e una grande vetrina di squisitezze. Dolci austriaci dunque: Apfelstrudel, Sachertorte lucide di cioccolata, Stollen per Natale, Foresta Nera e chi più ne ha più ne metta. Una fetta di torta costa 3,50 euro; il bar fa caffetteria italiana e viennese (non abbiate pregiudizi e provatela, vale la pena!).

E infine la tradizione italiana di Nencioni: una pasticceria storica, vicino alla Loggia del Pesce. Ambiente più fiorentino, l’anziana proprietaria sempre presente che tiene tutto – e tutti – sotto controllo, e i dolci esposti che rispettano la tradizione: le mono porzioni di schiacciata con l’uva in autunno, le frittelle di riso e di mele a Carnevale, il creme caramel monoporzione, in febbraio la schiacciata alla fiorentina, le torte della nonna, il millefoglie.  A Natale il panettone fatto da loro e a Pasqua una buonissima colomba. Tradizionale, sì, ma che bontà! I prezzi qui sono abbastanza bassi, la colazione non è un lusso.

Bene, vi ho fatto venire l’acquolina in bocca?

192 articoli

Informazioni sull'autore
Per Francesca le vacanze sono sempre e solo viaggi, c’è tanto da vedere! Adora conoscere luoghi, parlare altre lingue, assaggiare i piatti del posto: cosa c’è di più bello? La bellezza la circonda sempre perché vive a Firenze e la Toscana è una grande regione che condividerà con voi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Cosa vedere a Orvieto tra sotterranei e panorami umbri

Ad Orvieto ci sono davvero tantissime attività da fare, tra la visita del Duomo, le discese nei suoi pozzi e i suoi incredibili sotterranei.
Come Muoversi

Treno storico nelle Marche: da Ancona per Fabriano e Pergola

Treno storico nelle Marche, la Ferrovia Subappennina Italica da Ancona per Fabriano e Pergola. Tutti i dettagli su dove è possibile prenderla, che giro prevede e come è possibile sfruttarla assieme alle biciclette per un viaggio green.
Destinazioni

A spasso nel tempo nel Borgo di Portobuffolè, Veneto

Il Borgo di Portobuffolè è uno dei Borghi più belli d’Italia e si trova al confine tra il Veneto e il Friuli Venezia Giulia. Un Borgo meraviglioso pieno di storia e curiosità, ma anche di tanti musei, come il Museo delle Barbie.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.