Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Udine, itinerario di un giorno in città

2 minuti di lettura
Cosa vedere in un giorno a Udine? In tanti se lo chiedono, ma non è così difficile. La città è una continua scoperta, sia culturale che gastronomica. Ecco un itinerario per visitare in un giorno solo una città poco conosciuta ma davvero ricca di sorprese: culturali, architettoniche ed enogastronomiche.

Udine, una città poco conosciuta che riserva molte sorprese. Ecco allora un itinerario alla scoperta del suo centro storico, molto raccolto ma dagli stili architettonici variegati.

Una passeggiata a Udine

Dalla spianata del Castello, in cima all’unica collina della città, si ha una bella vista sui tetti dei palazzi mentre in lontananza è possibile ammirare tutto il comprensorio delle Alpi che costituiscono il confine naturale con l’Austria e la Slovenia.

Da un versante della collina è ben visibile Piazza Primo Maggio, la più grande di Udine sulla quale si svolgono fiere e mercati.
A Udine si può andare anche per fare una degustazione di Prosciutto San Daniele, una delle eccellenze italiane nel campo del food.

Verso il centro storico

Scendendo invece verso il centro storico si costeggia il Portico del Lippomano in stile veneziano, si oltrepassa l’Arco Bollani progettato da Palladio e si arriva in Piazza Libertà.

Questa piazza, soprannominata la più bella piazza veneziana sulla terraferma è caratterizzata dal Porticato di San Giovanni con la torre dell’Orologio centrale, e i due mori in cima che battono le ore.
Altri monumenti e statue adornano il piazzale antistante, mentre di fronte si trova la Loggia del Lionello, in stile gotico veneziano e ben riconoscibile dalle pietre e marmi bianchi e rosa.

Dal sottostante porticato si può ammirare Via Mercatovecchio, una delle prime strade commerciali di Udine dal Medioevo.
Fra le piazze della città, Piazza Matteotti, rialzata e costeggiata da case d’epoca la rendono il luogo adatto dove sorseggiare un aperitivo e rilassarsi grazie ai diversi locali sotto ai portici.

Su un lato della piazza si trova la Chiesa di San Giacomo con la sua bella facciata bianca abbellita da un grande orologio e una balconata, da dove un tempo veniva detta la Messa.

Il Mercato di Udine

La Piazza XX Settembre, oggi ospita il mercato, ma un tempo era il luogo dove sorgeva il palazzo di una potente famiglia alleata a Venezia. Anch’essa è circondata da case e edifici dagli stili molto variegati, fra cui la casa veneziana che riporta proprio alle atmosfere della città lagunare.

Nelle vicinanze si trova il Duomo con il suo campanile in mattoni che poggia su un antico battistero ottagonale, all’interno del quale si trova anche il Museo del Duomo.

Musei di Udine

A proposito di musei a Udine di certo non manca la scelta dove approfondire la sua storia e cultura, fra di essi:

I Musei Civici ospitati nel castello che comprendono il Museo del Risorgimento, il Museo archeologico, il Museo della Fotografia.
Il Museo di arte moderna di Casa Cavazzini, in pieno centro storico, con collezioni di opere che vanno dagli anni ’20 agli anni ’60.
Il Museo Etnografico del Friuli che illustra le tradizioni friulane e gli usi e costumi tramandati nel tempo.
Il Palazzo Arcivescovile, importante per la Biblioteca Delfino e soprattutto per gli affreschi di Giambattista Tiepolo.

Eventi e manifestazioni a Udine

A Udine ci sono varie manifestazioni importanti a livello nazionale e internazionale come:
Il Far East Festival sul cinema orientale che si svolge in aprile da vent’anni.
Friuli Doc un evento enogastronomico che richiama decine di migliaia di golosi da ogni luogo.

A Udine non è difficile imbattersi in qualche tipica osteria dove ai friulani piace andare a degustare i vini della regione magari accompagnati da qualche tartina o specialità della regione, come il famoso frico, fatto con patate e formaggi misti.

Queste e molte altre curiosità attendono il visitatore che sicuramente non se ne andrà deluso, ma bensì sarà desideroso di ritornarci, magari in un’altra stagione.

6 articoli

Informazioni sull'autore
Viaggiatrice incallita, ogni meta è una nuova esperienza che condivide con suo marito e i suoi due figli adolescenti. Si organizza i viaggi in autonomia e preferisce scoprire le sue destinazioni on the road, noleggiando macchine o girando con il camper. Dal desiderio di conoscere il mondo e nuovi popoli è scatturita anche la passione delle lingue che studia per conto suo. Da un anno ha cominciato a raccontare le sue esperienze nel suo blog personale familytripsontheroad.it dove condivide le sue esperienze.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Come Muoversi

Viaggio in Italia in auto: itinerari per viaggiatori avventurosi

Viaggiare in auto in Italia è semplice ma al contempo avventuroso, perché l’Italia come Paese si presta molto ai viaggi in macchina….
News

Coronavirus: 5 consigli per volare sicuri in Italia

Coronavirus in volo, quali sono le regole e i consigli delle compagnie aeree per prevenire la contrazione del Coronavirus? Cinque accorgimenti che le compagnie aeree consigliano e che possono aiutarti nella prevenzione in aereo del Covid-19.
Come Muoversi

Treno del foliage in Piemonte, la natura chiama

Il Treno del Foliage è una tratta ferroviaria del Piemonte che si snoda da Domodossola fino a Locarno e che ogni anno, nel periodo autunnale, fa sognare tutti i viaggiatori. Dal 2020 è necessario prenotare il posto a sedere, ma le regole della natura non cambiano: lo spettacolo è assicurato anche grazie alle grandi vetrate dei treni bianco e blu.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×
Destinazioni

Friuli: un viaggio alla scoperta del Prosciutto di San Daniele