Il cibo da assaggiare a Dubrovnik: ristoranti tipici e low cost

Cosa mangiare a Dubrovnik, i cibi tipici

Cosa mangiare a Dubrovnik, i cibi tipici

Per un viaggio low cost all'insegna del gusto, leggete il post e scoprite la tipica gastronomia della Croazia meridionale.

di , | Dove Mangiare

Booking.com

Dubrovnik è una città della Croazia situata nella parte meridionale del paese. Patrimonio dell’umanità UNESCO, viene soprannominata “perla dell’Adriatico” e con la sue bellezza domina la costa della Dalmazia. In italiano è detta anche “Ragusa” ed è stata fondata in un’isola rocciosa successivamente collegata alla terra ferma.

Circondata da possenti e antiche mura ha un fascino particolare e romantico, con un’architettura che rispecchia la storia della città. Da non dimenticare il mare cristallino, quiete e relax sono le parole chiave: infatti Dubrovnik è anche una località balneare.

Una gastronomia dalle origini contadine

La gastronomia ha un’origine contadina, i piatti sono semplici ma ricchi di sapori; caratteristica è la “Brujet” una zuppa di pesce arricchita con ingredienti della terra croata: pomodori, olive ed erbe aromatiche.

È una terra di grandi sapori dal punto di vista culinario, soprattutto è caratterizzata da un’abbondanza di prodotti ittici, infatti il mare della Dalmazia è uno dei più pescosi.

I prodotti tipici di Dubrovnik

Tra primi e secondi piatti di pesce c’è l’imbarazzo della scelta: risotto di seppia, aragoste e scampi, calamari, polpi e il “Buzara”: crostacei saltati in padella con aglio, olio, prezzemolo e vino bianco.

Altri piatti tipici sono: “Paski sir e Prsut” (formaggio tipico dell’isola di Pag e prosciutto della Dalmazia servito con olive); “Burek” (pasta sfoglia ripiena di formaggio, carne macinata, patate e verdure); “Bakalar na bijello” (merluzzo con patate) e “Pasticada” (manzo marinato ripieno con pancetta e aglio accompagnato da pasta condita con un sugo al vino rosso).

La cucina croata ha subito inoltre molte influenze dalle popolazioni colonizzatrici, quella italiana prima di tutte, infatti vi sono svariati ristoranti che conciliano la cucina croata con quella italiana.

Dolci e vini

I dolci sono principalmente a base frutta, fichi secchi, mandorle e miele. Uno dei più buoni è la “Rozata” un budino, molto simile al crème caramel, con liquore alla rosa. Da provare sicuramente i crostoli croati (“Kroštule”) e le “Fritule” che si trovano nel periodo natalizio.

I vini della Dalmazia sono molto pregiati e ricercati; la città inoltre offre vari itinerari enogastronomici molto interessanti all’insegna dell’arte culinaria.

In Croazia la forma di ristorazione prevede due tipologie di locali: restoran e konoba.

Sostanzialmente i restoran siano più eleganti e di una categoria superiore rispetto ai konoba che tendenzialmente sono a conduzione familiare con un’atmosfera più informale.

Nel centro vi sono i locali più turistici mentre per assaporare i veri gusti della cucina croata consiglio di prenotare in una trattoria fuori dal centro turistico.

La città offre quindi una vasta gamma di ristoranti per tutti i tipi di palati e portafogli, infatti sono tanti i ristoranti low cost dove poter comunque provare una cucina di qualità con i prodotti della terra croata con una vista unica.

Dubrovnik rappresenta il perfetto connubio tra paesaggio e buona cucina!

Booking.com

© 2018 - Riproduzione riservata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Booking.com

Mini guida

Mini guida di Reggio Emilia

Cosa vedere a Reggio Emilia

Reggio Emilia è una delle cittadine di origine romana nate lungo la via Emilia, non è molto conosciuta a livello turistico, probabilmente anche per...