Come viaggiare di più spendendo di meno

St Michael's Mount In Cornwall
Destinazioni

St Michael’s Mount in Cornovaglia, cosa c’è da sapere

2 minuti di lettura
L'isola gemella di Le Mont Saint Michel si trova all'estremità sud ovest della Cornovaglia. Venite a scoprire tutto quello che c'è da sapere e vedere in questo luogo meraviglioso e suggestivo.

Cerchi un’assicurazione viaggio che copra le tue spese? (malattia o infortunio all’estero, compreso il Covid-19). Acquista direttamente online la polizza viaggio Heymondo o fatti fare un preventivo con il mio codice sconto del 15% in occasione dell’Estate e precisamente fino al 30 giugno compreso! Viaggi con la famiglia? Hai il 10% + il 15% di sconto se a viaggiare siete almeno in tre!

Questo articolo è stato aggiornato il Settembre 19, 2022

Dalla Normandia alla Cornovaglia, due isole che si somigliano di nome e di fatto. Fortificate entrambe in onore di San Michele Arcangelo, al quale è dedicata da una parte l’abbazia e dall’altra il castello, entrambe le isole racchiudono il fascino della storia antica ed è come se fossero ferme in un’altra epoca. Camminare per le viuzze e strade di queste due isole vi trasporterà direttamente nel medioevo. Sconosciuta dalla maggior parte delle persone, St Michael’s Mount è un’isola della Cornovaglia che si trova a Mount’s Bay, all’estremità più a sud della regione. È collegata al paese di Marazion da una strada rialzata di granito, è gestita dal National Trust e dalla famiglia St Aubyn dal 1650. Curiosi di sapere cosa c’è da vedere sull’isola? Continuate a leggere e rimarrete sbalorditi!

St Michael's Mount In Cornwall

Come arrivare

Saint Michael’s Mount è un’isola situata nella Mount’s Bay, all’estremità sud ovest della Cornovaglia, perciò si trova molto distante da Londra (circa 500 km). Il consiglio è quello di fare delle tappe intermedie prima di arrivare direttamente in Cornovaglia, come Stonehenge, Bath, Plymouth, TintagelExeter.

Da Plymouth, il modo migliore e più comodo per raggiungere l’isola è l’auto: prendendo la A38 fino a Bodmin e poi la A30 verso Redruth, si arriverà all’isola in circa 2 ore. Se siete alla ricerca di un luogo dove sostare, consigliamo i parcheggi all’aperto proprio sulla costa di fronte all’isola, a pochi passi dal percorso d’ingresso.

Il periodo migliore per visitare St Michael’s Mount

Il periodo migliore per visitare St Michael’s Mount è da aprile ad ottobre, quando le temperature sono miti e meno imprevedibili. In questo periodo, la temperatura è molto piacevole e non piove quasi mai.

Consigli per la vostra visita

La visita dell’isola, del castello, del porto e dei giardini è a pagamento. I biglietti, inoltre, si possono comprare solo ed esclusivamente online nel sito ufficiale:

  • Adulti: £14.00 
  • Da 5 a 17 anni: £7.00
  • Bambini sotto i 5 anni: gratis

Consigliamo di tenere d’occhio il meteo della regione per un motivo tanto giusto quanto prevedibile: le maree. Infatti, come per Le Mont Saint-Michel in Normandia, l’isola è raggiungibile mediante una strada a piedi solo quando c’è la bassa marea oppure in barca: quando la marea si alza, i marinai del posto traghetteranno i turisti sull’isola. La tariffa di sola andata è di £2.50 per gli adulti e £1.50 per i bambini.

Cosa c’è da vedere sull’isola

La abbazia benedettina entrò nel 1659 in possesso di Jonh St. Aubuyn, e da quel momento venne usata come residenza della famiglia. Gli Aubuyn fecero del monastero, già trasformato in fortificazione, una dimora signorile, sede della famiglia. Gli ultimi lavori di un certo rilievo ebbero luogo verso la fine dell’Ottocento. Nel 1954 Lord Aubuyn trasferì l’isola a un ente statale, il National Trust.

Sull’isola è possibile vedere il porto, i giardini che circondano il castello e la vecchia abbazia che, trasformata poi nella fortezza attuale, conserva ad oggi il refettorio e la chiesa. Il castello è sicuramente la parte che viene maggiormente amata dai turisti perchè è ricco di stanze tutte da scoprire: la Sir John’s Room affacciata sul mare, la biblioteca, la Smoking Room e tante altre. E poi il magnifico giardino, il villaggio col suo porto, la Barge House che racconta la storia e lo spirito dell’isola.

Senza ombra di dubbio, la cosa più bella da fare sull’isola è assaporarne l’atmosfera magica, passaggiando tra i vicoli e perdendosi tra i mille alberi.

Tutti conoscono Le Mont Saint-Michel, piccolissimo comune della Normandia celebre per le sue maree. E per quel suo modo unico di arrivarvi. Ciò che non tutti sanno, è che di Mont Saint-Michel esiste una copia incredibilmente somigliante. Non sempre le cose più belle sono quelle più conosciute e celebri. A volte, basta perdersi nelle pagine di una guida locale per scoprire i luoghi più nascosti e magici che la terra ha da offrirci.

Questo articolo ti ha messo voglia di viaggiare? Benissimo!
Vai su Booking e trova l’hotel, il b&b o l’appartamento ideale per il tuo viaggio!
Oppure inizia la tua ricerca proprio qui sotto :)

Booking.com

Trova l’Hotel per te!

 

Stai cercando un volo per questa destinazione? Prenota con Skyscanner e trova facilmente il volo più economico secondo le tue date e le tue preferenze di aeroporto. Oppure, inizia la ricerca qui sotto!

Trova il tuo volo!

 

55 articoli

Informazioni sull'autore
Asia è una viaggiatrice classe '96. Amante di scrittura e studiosa di lingue, non ama stare ferma. Romagnola d'origine e veneziana di formazione, ha vissuto anche in Irlanda. Le piacciono i viaggi di ogni tipo e ama definirsi "cittadina del mondo”.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Winchester, cosa vedere in un giorno

Winchester è una piccola città dell’Hampshire, in Inghilterra, che vale la pena di vedere almeno una volta nella vita. Continuate a leggere per scoprire cosa visitare in un giorno.
Curiosità

Regno Unito low cost: English Heritage Pass

L’English Heritage Pass è ciò che vi permetterà di visitare i siti storici ed archeologici più famosi del Regno Unito completamente low cost. Continuate a leggere per scoprire tutte le informazioni: costi, mappa e tanto altro!
Destinazioni

Un giorno a Tintagel sulle orme di re Artù

Leggendo l’articolo sottostante, scoprirete come passare una bella giornata a Tintagel, piccolo villaggio costiero della Cornovaglia. Qui nasce la leggenda di re Artù, condottiero britannico che, secondo le storie medievali, difese la Gran Bretagna dalle invasioni degli Anglosassoni. Curiosi di scoprire di più? Continuate a leggere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×
Destinazioni

Un giorno a Exeter, capoluogo del Devon