Come viaggiare di più spendendo di meno

Saint Patrick's Day Party
Destinazioni

Saint Patrick’s Day a Galway: curiosità e tradizioni

5 minuti di lettura
Il 17 marzo il mondo si tinge di verde per la celebre festa di San Patrizio. Ci immergeremo in un viaggio tra la storia, i simboli e le classiche tradizioni della festa nazionale d'Irlanda.

Questo articolo è stato aggiornato il Marzo 7, 2022

Ogni anno, il 17 marzo, gli irlandesi di tutto il mondo celebrano la loro festa nazionale, il Saint Patrick’s Day. Il mondo intero si colora di verde, da Galway a New York, gli irlandesi si appuntano un trifoglio sui vestiti e se ne vanno in giro cercando folletti, fate e leprecauni. A volte colorano anche il cibo e le bevande di verde, per non farsi mancare nulla. Però non tutti sanno che la giornata in sé commemora San Patrizio e l’arrivo della religione cristiana in Irlanda, celebrando quindi l’eredità storica e la cultura degli irlandesi nel più profondo. Infatti, è anche la festa più amata dal popolo irlandese residente all’estero, che celebra il suo senso di appartenenza alla patria: Patrizio, infatti, rappresenta il simbolo della loro identità nazionale. Le celebrazioni coinvolgono sfilate, parate, fiumi di Guinness e festival pubblici che sono famosi in tutto il mondo.

In questo articolo, ci immergeremo in un viaggio tra le classiche tradizioni della festa nazionale d’Irlanda, soprattutto nella cittadina che incarna in sé tutta la storia e la cultura dell’Isola di Smeraldo, Galway.

ParataFoto di: Galway Tourism

Storia del giorno di San Patrizio

Saint Patrick nacque in Galles alla fine del IV secolo d.C. Il suo nome di nascita era però Maewyn Succat. Egli stesso si considerava un pagano: non credeva perciò nelle religioni del mondo come cristiani, musulmani, ebrei, indù o buddisti. Spesso i pagani credevano negli antichi dei o adoravano le forze della natura, come il sole.
Quando Maewyn aveva sedici anni, però, fu rapito dai pirati irlandesi e venduto come schiavo, poi portato in Irlanda, lavorando come pastore. E proprio mentre il povero Maewyn stava lavorando da solo nei campi, iniziò ad avvicinarsi alla religione cristiana. Alla fine, Maewyn è riuscito a scappare, entrò in un monastero e studiò per diventare sacerdote. Dopo 12 anni, prese il nome di Patrick. Trascorse molti anni viaggiando attraverso l’Irlanda convertendo i pagani al cristianesimo. Era molto popolare ai suoi tempi, considerato il santo patrono d’Irlanda.

Si dice che sia morto il 17 marzo 461. Fu solo nel 1631 che la Chiesa istituì una festa in onore del Santo Patrono d’Irlanda. Il giorno di San Patrizio cade durante la Quaresima ed è diventato un giorno ideale per i cristiani di tutto il mondo per prendersi una pausa dalle settimane che precedono la Pasqua. Nel 1700, la giornata aveva iniziato a prendere una svolta decisamente più festosa rispetto a quella prevista dai suoi fondatori.

Simboli del giorno di San Patrizio

Il colore verde è un simbolo del giorno di Saint Patrick perché l’Irlanda è chiamata l’Isola di Smeraldo. L’Irlanda è nota per le sue lussureggianti colline verdi e per l’abbondante vita vegetale. Molte persone indossano il verde il 17 marzo. L’Irlanda non è sempre stata associata al colore verde. Anche se le sue lussureggianti colline suggeriscono il contrario, l’Isola di Smeraldo una volta era invece allineata con il colore blu: infatti, quando il re d’Inghilterra Enrico VIII si dichiarò re d’Irlanda nel 1500, la sua bandiera era blu.

Tuttavia, il verde fu in seguito utilizzato come colore della bandiera nella Grande ribellione del 1641, quando gli irlandesi combatterono contro gli inglesi. Nel corso degli anni, il verde è diventato un simbolo nazionale di orgoglio per l’Irlanda. Indossare abiti verdi divenne comune negli Stati Uniti durante le sfilate e le celebrazioni del giorno di San Patrizio nel 1800. Era un simbolo che gli irlandesi-americani usavano per onorare la loro eredità.

I trifogli sono un altro simbolo del giorno di San Patrizio. Il trifoglio, un tipo di pianta trilobata, è stato considerato per secoli il fiore nazionale d’Irlanda. La leggenda dice che San Patrizio usò il trifoglio come simbolo educativo per spiegare la Santissima Trinità (Padre, Figlio e Spirito Santo) ai non credenti mentre convertì gli irlandesi al cristianesimo.

Il folletto, o leprecauno, è forse il simbolo più importante del giorno di San Patrizio. Un folletto è una persona mitica, che ha le sembianze di un vecchietto alto solo due o tre piedi. Antiche credenze sostengono che i folletti siano depositari di molti tesori nascosti durante la guerra e che, se catturati, rivelino il luogo dove si trovi la ricchezza. Sono così arguti e scaltri da riuscire a confondere gli umani e salvare il loro bottino di tesori.

Celebrando

Saint Patrick’s Day a Galway: piatti tipici

Senza dubbio, c’è un pasto che gli irlandesi a Galway considerano essenziale per la cucina tipica del giorno di San Patrizio: Corned Beef and Cabbage, carne in scatola e cavolo. In Irlanda, il manzo era molto costoso e perciò gli abitanti optarono per l’utilizzo del corned beef, molto più economico. Ma, per gli immigrati irlandesi in America invece, la carne bovina era più economica e conveniente. Questi irlandesi parsimoniosi, desiderosi di un sapore di casa loro, scoprirono che la carne in scatola nelle gastronomie di New York City aveva un sapore simile alla pancetta irlandese che usavano a casa. Quindi, hanno “adottato” la carne in scatola come se fosse loro.

Corned Beef and Cabbage

Corned Beef and Cabbage

Inoltre, se stai cercando il cibo irlandese più tradizionale da servire a Saint Patrick’s Day, ecco alcune possibili opzioni:

  • Cottage Pie, una specie di spezzatino di carne e patate
  • Dublin Coddle, uno stufato di carne, patate, bacon e salsiccia
  • Boxty, dei pancakes di patate
  • Colcannon, una specie di purè di patate
  • Irish Soda Bread, il pane fatto in casa
  • Farl, una focaccia di farina d’avena
Irish Soda Bread

Irish Soda Bread

 

Colcannon

Colcannon

Saint Patrick’s Day a Galway: parate e feste

Galway terrà una parata del giorno di San Patrizio nel 2022 per la prima volta dopo ben 3 anni, con quello che si preannuncia il più grande spettacolo del giorno di San Patrizio che la città abbia mai visto. Il consiglio comunale di Galway ha in programma di organizzare una serie di eventi nel corso del fine settimana dal 17 al 20 marzo, per celebrare la festa nazionale irlandese. Il percorso della parata (implementato per la prima volta nel 2019) rimarrà in vigore per questo 2022, con i partecipanti che marceranno da University Road, sul Salmon Weir Bridge, a Eglinton Street e poi oltre lo stand di osservazione a Eyre Square e concludendo su Prospect Hill.

La sfilata inizierà alle ore 11:30 e attraverserà il centro di Galway per oltre un’ora. L’evento mira a celebrare la cultura e il talento diversi di Galway attraverso un programma inclusivo di eventi. Il 2022 segna il 119° anniversario della Galway St. Patrick’s Day Parade ed è uno spettacolo di tutto ciò che è irlandese. L’iconica scultura delle vele in Eyre Square diventerà persino di colore verde come parte delle celebrazioni. La sfilata presenterà una serie di gruppi comunitari, culturali, sportivi e internazionali, tra cui la pionieristica compagnia teatrale irlandese Macnas, che è la stessa che organizza le parate per il giorno di Halloween. Lasciamo il link di un precedente articolo che descrive il rito di Halloween proprio a Galway.

galway

Siamo giunti al termine di questo articolo dedicato alla festa a Galway forse più celebre del mondo intero, che tutti hanno sentito nominare almeno una volta nella vita. È impossibile non venire trascinati emotivamente in questa festa collettiva così divertente e particolare, immersa nel verde, tra canzoni celtiche e gli odori dello street food Irlandese. Vedere dal vivo e festeggiare insieme al popolo irlandese a Galway la loro festa più importante è una di quelle cose da fare almeno una volta nella vita:

San Patrizio è un tempo incantato, un giorno per iniziare a trasformare i sogni dell’inverno nella magia dell’estate.

35 articoli

Informazioni sull'autore
Asia è una viaggiatrice classe '96. Amante di scrittura e studiosa di lingue, non ama stare ferma. Romagnola d'origine e veneziana di formazione, ha vissuto anche in Irlanda. Le piacciono i viaggi di ogni tipo e ama definirsi "cittadina del mondo”.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Curiosità

La grotta di Lord Byron a Portovenere

A Portovenere esiste un luogo molto particolare e anche poco conosciuto, chiamato “la grotta di Byron”. Il poeta romantico maledetto, che trovò in quel luogo a picco sul mare un piccolo rifugio creativo.
Destinazioni

Chiese in Italia: ecco le dieci più belle

L’Italia è un vero e proprio scrigno di tesori: paesaggi, arte, cultura, cibo. Tra le meraviglie che circondano questo paese ci sono molte chiese di incredibile valore e di maestosa bellezza. Venite a scoprire le dieci cattedrali più belle d’Italia.
Destinazioni

I luoghi iconici dei romanzi di Jane Austen

Nei sei romanzi di Jane Austen vengono descritti dei luoghi reali che si trovano in Inghilterra: venite a scoprire quali sono e preparate le valigie!
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×
Destinazioni

Quando visitare le meraviglie del Connemara in Irlanda?