Milano dove navigare gratis, guida ai caffè

5 posti a Milano dove navigare su internet

5 posti a Milano dove navigare su internet

Cinque caffetterie o locali dove mangiare e bere qualcosa a Milano mentre navigate gratis in città. I consigli di chi li conosce e li ha già provato tutti per te.

di , | Cosa Fare

Booking.com

Hai presente quando sei in giro per Milano, fa caldo e sei in anticipo al tuo appuntamento? Oppure il tuo appuntamento è in ritardo? Potresti usare quel tempo per sbrigare quelle due o tre mail, per verificare quei dati se solo ci fosse una connessione valida da qualche parte.
Ecco 5 posti a Milano in cui puoi navigare in internet e lavorare in tranquillità al prezzo di un caffè o di un cupcake.

milano-Open - More than Books

Open – More than Books

Libreria, caffetteria, bistrot per il lunch e gli aperitivi, spazio coworking, centro formazione, Open Milano è questo e molto di più.

Aperto nel 2013 è presto diventato uno dei posti più trendy tra i milanesi: ci vanno gli universitari a studiare nelle sale dedicate al silenzio, i liceali a raccontarsi della maturità tra una coca e una birra, i professionisti in pausa pranzo per un’insalatona o un toast, le signore in pausa dallo shopping lungo Porta Romana per una fetta di cheese cake e tutti all’ora dell’aperitivo o per le presentazioni di libri all’happy hour.

Ma soprattutto ci puoi andare tu se sei in giro per Milano e cerchi un posto per bere qualcosa e navigare in tranquillità un paio di ore. La chicca: qualche volta c’è anche un massaggiatore per raddrizzare e sciogliere spalle contratte da ore su libri o tablet. Una bella comodità, no?

milano-coffice

Coffice, angolo Porta Romana

Piccolo, delizioso, un rifugio dal via vai del centro. Già divenuto mèta per le pause pranzo più sane (hanno un intero menù per i celiaci, compresa la birra), Coffice è la creatura di Irene e Alberto, compagni anche nella vita.

Ci trovate ragazze che prendono una centrifuga fresca dopo la lezione di yoga al centro lì vicino, professionisti che prendono un orzo in tazza grande e gli yuccie, i young urban creative, che smanettano (si naviga in fibra ottica, mica bubbole), chattano, creano tra un plumcake e una fetta di pane con la nutella o la marmellata di ribes.

Accesso libero al buffet (sì anche alla nutella), navigazione in fibra ottica e postazione € 4.50 per la prima ora. Ogni extra ora sono € 1. Abbonamenti giornalieri, settimanali o annuali disponibili.

milano-bistrot

Bistrot, Stazione Centrale di Milano

Più che un bar della stazione uno snodo di destini, viaggi, cibo e…bit.
Ristrutturato preservando lo spirito “imponente” originale, con marmi policromi bellissimi e vetrate vertiginose, il Bistrot Centrale è un fiore all’occhiello nella ristorazione delle stazioni e non solo.

Il forno va a ritmo continuo sfornando focacce, pizze e torte, in cucina si selezionano e lavano chili e chili di frutta e verdura fresca per spremute, macedonie, insalate, etc. La connessione wifi è gratuita e ci si può accomodare ai tavoli e agli sgabelli disseminati nell’ampio spazio davanti al bancone mentre si aspetta il treno per mangiucchiare, leggere e navigare. Avvistati yuccie che ci vanno per annusare i nuovi trend e lavorare.

La chicca: il caffè fatto con la napoletana.
milano-viva

Viva

Da evitare in pausa pranzo se si ha fretta, perché la fila è chilometrica, segno di un amore a prima vista tra milanesi e Viva. Questa piccola catena di cibo fresco e bio ha aperto in 2 anni 3 punti vendita. Il più grande è in Largo Crocetta, proprio sopra l’omonima fermata della metropolitana linea gialla e ha la connessione wifi gratuita.

Qui potete farvi la vostra insalata, prendere un piatto con riso e pollo al curry o una mega macedonia di frutta fresca con yoghurt o uno yoghurt con miele e noci, ma soprattutto una deliziosa centrifuga e dei cupcake al cioccolato fondente da urlo. Quest’anno hanno aggiunto un piccolo gazebo esterno iper gettonato per gli aperitivi sani a base di spremute e di tè.

Ai suoi tavoli trovate studenti che combattono la calura a suon di frutta e persino le allieve della scuola di ballo del Teatro Carcano che è dall’altro lato della strada.
La chicca: la centrifuga “Porpora” con lo zenzero.

milano-thats-bakery

That’s Bakery

Cupcake, cupcake e ancora cupcake, ma anche le torte di Nonna Papera con la glassa e le ciliegie. E soprattutto buona musica di sottofondo, un ambiente luminoso, caffè all’americana e tè al gelsomino con le foglie da lasciare in infusione secondo l’indicazione del tuo cameriere. Poteva mancare qui il free wifi? Ovviamente no e infatti c’è.

Se avete un paio d’ore prima del vostro nuovo appuntamento in Porta Genova, zona Tortona o Navigli rifugiatevi qui, perché That’s the place.

Booking.com

© 2015 - Riproduzione riservata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Booking.com