Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Il mio SudAfrica, i consigli di Paola e i racconti del suo viaggio lavoro

1 minuti di lettura

Viaggio per lavoro questa volta in Sud Africa e precisamente a Johannesburg, la città più popolosa del Sud Africa. L’intervista è di Paola Bisaccioni, laureata in Economia aziendale.

Paola, quando sei andata all’estero?
Sono stata a Johannesburg da metà aprile a fine agosto 2008, sono stata complessivamente circa 4 mesi.

Tramite quale associazione sei partita?
Sono partita in seguito all’ottenimento di un bando offerto da Assocamerestero e Fondazione CRUI

Come hai trovato casa?
Inizialmente sono stata ospite presso la casa di una signora che conoscevo personalmente. In seguito mi sono trasferita in un cottage trovato tramite annunci e inserzioni sui giornali locali, abitavo nel quartiere di Craighall Park.

Che lavoro hai svolto in Sud Africa e com’erano le paghe?
Ho lavorato presso la Camera di Commercio italo-sudafricana, ma non era un tirocinio retribuito

La cosa più difficile all’estero, a Johannesburg?
L’aspetto più difficile di Johannesburg è legato all’aspetto della sicurezza (altissimo tasso di criminalità) e alla mobilità (è una città a passo di “automobile”..)

La cosa più facile?
Al contrario di quanto mi aspettassi… guidare a sinistra è stato più facile (e divertente) del previsto.

Piatto tipicoda consigliare?
La carne è sicuramente ottima, inclusi i piatti esotici come lo springbok, il coccodrillo e il kudu.

Un locale della città in cui sei stata da consigliare?
Latinova (discoteca lungo la Jan Smuts), quartiere di Melville

Qualcosa di economico a Johannesburg?
E’ tutto molto economico rispetto all’Italia

Una cosa positiva dell’esperienza?
Lavorare in un ambiente nuovo e culturalmente diverso sotto tanti punti di vista è sicuramente stato stimolante

Una cosa negativa dell’esperienza?
Questione sicurezza e mobilità

Consiglieresti l’esperienza a un amico?
Non consiglierei Johannesburg come meta turistica. E’ sicuramente una piattaforma ottima dal punto di vista logistico (a 4 ore di macchina dal Kruger National Park e principale hub nazionale), ma la città in sé non offre a mio parere molte attrazioni. Cape Town è sicuramente più suggestiva e raccomandabile.

480 articoli

Informazioni sull'autore
Tutti i post scritti dai collaboratori di Viaggi Low Cost li trovate qui. Racconti di viaggio, consigli low cost, mete e tour insoliti per un viaggio davvero economico e i consigli degli insider. Segui tutti i canali social per rimanere aggiornato.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Cosa vedere a Fez in tre giorni

Colore, cultura e bellezza: nel post, tutti i consigli su dove dormire, mangiare e cosa visitare nella splendida Fez, la perla del Marocco. Fez è un luogo che vi emozionerà moltissimo aprendovi ad una cultura diversa dalla nostra.
Dove Dormire

Marrakech, recensione Ostello Amour d'auberge

La recensione di una struttura centralissima e low cost nel cuore pulsante della Medina a Marrakech, storica città imperiale del Marocco. Servizi e comfort e una buona cucina vi aspettano!
Destinazioni

Visita a BabylonStoren, nelle Winelands sudafricane

Una delle zone più rinomate delle winelands sudafricane, Babylonstoren ha al suo interno Farm hotel, cottage, tre ristoranti e persino una Spa: un’esperienza davvero unica.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *