Come viaggiare di più spendendo di meno

Zanzibar foto panoramica
Zanzibar foto panoramica
Destinazioni

Zanzibar, 5 cose uniche da fare

3 minuti di lettura
Cosa fare di caratteristico a Zanzibar, alcuni suggerimenti e consigli per vivere questo Paese dell'Africa nel modo migliore possibile, rispettando gli abitanti locali, la sua natura e le meravigliose spiagge che offre.

Mare cristallino, sabbia che sembra zucchero a velo e un bel sole caldo che abbronza. No, non siamo in paradiso, ma a Zanzibar. Isola poco distante dalle coste africane della Tanzania, dove potrete rilassarvi. Tranquilli non vi annoierete: ci sono varie escursioni da fare e lunghe passeggiate sulla spiaggia vi attendono. Scopriamo insieme cosa offre quest’isola meravigliosa.

Stone Town, la capitale dell’isola

E’ la capitale dell’isola e la parte vecchia della città. Visitate il piccolo mercato alle porte della città, per immergervi negli odori e nei profumi di questo paese. Scoprite le magiche spezie vendute in ogni dove che rappresentano una parte importante per l’economia locale. Perdetevi tra le stradine ad ammirare le varie culture che si mescolano e vivono in completa sintonia. Chiese e moschee costruite una a fianco all’altra e portoni intagliati a regola d’arte. Ognuno è differente in base che sia di architettura europea, indiana o araba.

Zanzibar mare

Raggiungete poi il lungomare dove troverete l’Old Fort. Un tempo era una prigione, oggi è un luogo di ritrovo per turisti e locali. Poco distante vi è la Casa delle Meraviglie, un sontuoso palazzo che ospita al suo interno un Museo sulla storia e la cultura locale.

Siete amanti della musica? Non perdetevi la visita della casa natale di Freddie Mercury. Qui è nato ed è vissuto per i suoi primi anni il leader dei Queen. All’interno è stato edificato un museo, che a dirla tutta non merita, ma una foto al suo esterno è un bel ricordo da portarsi a casa.

Zanzibar spiaggia

Relax, grigliate di pesce e tartarughe giganti

Avete presente quelle foto da cartolina, dove dal mare cristallino si vedono queste lingue di sabbia bianca? Pensavate fossero finte? Vi confermo che esistono e che non ci sono ritocchi. Fatevi un’escursione a Nakupenda. Qui potrete rilassarvi, fare un bel bagno e ovviamente mangiare un’ottima grigliata di aragoste appena pescate.

Un altro luogo davvero imperdibile è l’Atollo di Mnemba. Anche questo raggiungibile con un’escursione. Si tratta di un’isola privata ed è quindi vietato mettervi piede. Ma vi assicuro che anche solo la sua vista è qualcosa di incredibile. Se siete fortunati, in base alla marea, vi potrete fermare anche qui su una lingua di sabbia e rilassarvi in mezzo all’oceano.

Zanzibar porte tipiche

Da Stone Town partono le piccole imbarcazioni locali che portano alla visita di Prison Island. Dal nome già si capisce per che scopi era usata un tempo. Adesso è il regno delle tartarughe giganti. Le prime furono portate dalle isole Seychelles. Sono tantissime e non farete alcuna fatica a vederle. Si possono accarezzare e anche offrirgli dell’ottima insalata. Per conoscere le 5 migliori escursioni di Zanzibar, abbiamo preparato un post apposito.

Visita ad una scuola locale

Si sa, l’Africa non è un Paese molto ricco e Zanzibar non fa eccezione. Passate qualche ora a visitare i villaggi che ci sono intorno agli alberghi dove alloggiate. Farete raccolta di sorrisi e colori. E se potete andate a trascorrere qualche ora tra sorrisi e abbracci di bambini che studiano per avere un futuro migliore, facendo ovviamente anche del bene.

Zanzibar scuole

Nuotare con i delfini a Zanzibar

Chi non ha mai sognato di provare l’esperienza di nuotare con i delfini alzi la mano. Ci sono due posti in particolare dove la probabilità d vivere questa esperienza è molto alta. Uno è la baia di Kizimkazi, nella parte meridionale dell’isola. La zona è costellata da piccoli villaggi di pescatori e qualche piccolo resort. L’altro luogo dove poter avvistare con facilità questi mammiferi è dalla parte opposta, ovvero nel nord dell’isola, verso Nungwi. In questa parte dell’isola troverete un’alta concentrazione di grandi hotel e una clientela prevalentemente italiana.

In entrambi i casi le escursioni le potrete organizzare tramite l’hotel o con i beach boys, ovvero dei ragazzi locali che passeggiano sulla spiaggia e offrono le varie escursioni. Con loro solitamente si risparmia qualche soldo.

Zanzibar capitale

Si parte al mattino e si esce in piccoli gruppi in mare con le loro barche. Quando vengono avvistati ci si avvicina e si può scegliere se tuffarsi in mare e cercare di nuotare con loro o semplicemente ammirarli dalla barca.

Camminare con la bassa marea

Ad eccezione della parte settentrionale, il resto dell’isola è soggetto al fenomeno delle maree. Anche se amate nuotare vi consiglio almeno una volta di andare a vedere come cambiano le spiagge. Con la bassa marea si possono fare lunghe camminate prima di arrivare all’acqua e ammirare i fondali che offrono stelle marine, ricci di mare e alcuni piccoli pesciolini. Consiglio: mettetevi le scarpette per evitare punture.

Potete assistere anche alla raccolta delle alghe, che rappresentano un caposaldo dell’economia locale. Infatti queste vengono vendute all’estero e sono utilizzate per la composizione di alcuni cosmetici.

491 articoli

Informazioni sull'autore
Tutti i post scritti dai collaboratori di Viaggi Low Cost li trovate qui. Racconti di viaggio, consigli low cost, mete e tour insoliti per un viaggio davvero economico e i consigli degli insider. Segui tutti i canali social per rimanere aggiornato.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
News

Coronavirus: 5 consigli per volare sicuri in Italia

Coronavirus in volo, quali sono le regole e i consigli delle compagnie aeree per prevenire la contrazione del Coronavirus? Cinque accorgimenti che le compagnie aeree consigliano e che possono aiutarti nella prevenzione in aereo del Covid-19.
Destinazioni

5 località dove sciare nelle Dolomiti bellunesi

Dove sciare sulle Dolomiti? Ecco cinque consigli sulle località meglio attrezzate e più frequentate delle Dolomiti bellunesi. Da Arabba a Col Margherita fino a Auronzo di Cadore e non solo. Leggi l’articolo e scegli l’itinerario e la soluzione più giusta per te per sciare in vetta.
Destinazioni

Vacanze in autunno: le 5 mete più colorate d'Italia

L’autunno è un momento magico e suggestivo per viaggiare, sono tante le mete colorate in Italia tra cui scegliere per ritagliarsi qualche giorno di relax nei mesi di ottobre e novembre. Da nord a sud dello stivale, ecco cinque consigli per programmare un viaggio speciale.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!
×
Destinazioni

Zanzibar: le 5 escursioni consigliate