Come viaggiare di più spendendo di meno

gola del furlo cosa vedere
Destinazioni

Gola del Furlo cosa vedere tra sentieri e canyon

4 minuti di lettura
Se ti piace la natura e l'attività all'aperto, la riserva statale naturale della Gola del Furlo è il posto giusto per te. Qua troverai passeggiate lungo il fiume, trekking per raggiungere punti panoramici e anche parchi dove rilassarti e dove fare un picnic.

Le Marche sono una regione davvero incredibile, dove i paesaggi naturalistici ti sapranno togliere il fiato e uno di tra questi è proprio la gola del Furlo.

La Riserva Naturale Statale gola del Furlo è un canyon attraversato dal fiume Candigliano, che si insinua tra le imponenti pareti rocciose della Gola.
I panorami tolgono davvero il fiato senza considerare che questo territorio ha una straordinaria importanza dal punto di vista paesaggistico, geologico, geomorfologico, floristico e faunistico.

Se quindi l’idea di trascorrere una giornata a scoprire la Gola del Furlo ti alletta, continua a leggere, in questo articolo ti spiegherò i sentieri più belli da fare alla gola del Furlo, come arrivarci e cosa vedere nei suoi dintorni.

terrazza furlo

Gola del Furlo come arrivare

La riserva naturale della Gola del Furlo si trova in provincia di Cagli, nelle Marche e per questo motivo ti consiglio di raggiungerla in macchina o in moto, dal momento che tramite i mezzi pubblici faresti fatica a godere di tutti i punti di interesse della zona.
Ad ogni modo le strade per raggiungerla sono principalmente due: Via Fano e Via Gubbio.

Da Fano, non appena uscit* dall’autostrada dovrai imboccare la strada provinciale Fano-Grosseto in direzione Fossombrone. Superata Fossombrone proseguirai per Roma e prenderai l’uscita Furlo-Calmazzo. A quel punto puoi scegliere se proseguire sulla strada Flaminia per circa 6 km o prendere l’uscita Furlo e proseguire sulla Strada Flaminia seguendo le indicazioni per Furlo per circa 1,5 km. Da Fano ci vuole vogliono circa 30 minuti.

Da Gubbio invece dovrai imboccare la strada provinciale Fano-Grosseto in direzione Fano. Una volta superata Cagli ti basterà prendere la prima uscita per il Furlo e proseguire sulla Strada Flaminia seguendo le indicazioni per la riserva. Da Gubbio invece ci vogliono circa 40 minuti.

Per quanto riguarda i parcheggi, troverai una volta arrivat* al Furlo, un grande piazzale di fronte al centro Informazioni dove lasciare l’auto o la moto.

Gola del Furlo cosa vedere e cosa fare

La gola del Furlo è una riserva naturale di incredibile bellezza dove, se ami la natura e le attività all’aperto, avrai la possibilità di passare giornate davvero speciali.
Una volta lasciata l’auto o la moto nel grande piazzale di fronte al centro informazioni, potrai iniziare la camminata lungo la via Flaminia, una via panoramica che costeggia tutto il fiume Candigliano.
La passeggiata parte dal centro informazioni della riserva statale e naturale della gola del Furlo e arriva fino alla sua diga. Il percorso è tutto pianeggiante e offre scorci e paesaggi davvero unici, da un lato infatti avrai il fiume e tutt’attorno le imponenti pareti rocciose. Ad ogni modo tra andare e tornare calcola almeno 1h di camminata, perché sono circa 5km.
Se poi sei alla ricerca di un pò di relax o se hai voglia di fare un bel bagno nelle stupende acque verde smeraldo del fiume Candigliano, raggiungi il parco pubblico la Golena.
Proprio di fronte al centro Informazioni, parte infatti questo enorme parco, dove potrai continuare questa bellissima giornata, magari facendo un picnic o buttandoti in acqua.

gola del furlo cosa vedere

Gola del Furlo sentieri

Uno dei punti panoramici più belli della riserva statale e naturale della Gola del Furlo è dalla sua terrazza, e per raggiungerla sarà necessario fare un trekking.
Le opzioni in realtà sono 2, imboccare la strada Monte Furlo oppure fare il sentiero CAI 449.
Nel primo caso, dal centro informazioni del Furlo, ti basterà prendere la strada Monte Furlo, contrassegnata con i cartelli come “strada panoramica”. Si tratta di fare circa 5km di sterrato dopo di che raggiungerai un piccolo parcheggio dove potrai lasciare l’auto e proseguire a piedi per raggiungere la terrazza del Furlo.
Questa strada puoi scegliere di percorrerla sia in auto che a piedi.
Ti avviso che però l’auto deve essere un SUV, dal momento che si tratta di una strada molto sterrata e tutta in salita. Puoi anche decidere di percorrere il primo tratto di strada asfaltata in auto, e nel momento in cui inizia lo sterrato, parcheggiarla a bordo strada e proseguire a piedi.
La camminata comunque è fattibile, calcola però almeno 1h ora per raggiungere la terrazza.

Se invece vuoi avventurarti nel bosco, il percorso da seguire è il sentiero 449 della Riserva Naturale Statale Gola del Furlo (precedentemente denominato 149).
Si tratta di un trekking che conduce dal Passo del Furlo fino al rifugio omonimo, attraversando un ambiente selvaggio e incontaminato ed offrendo magnifici scorci panoramici sulla gola sottostante.
Il punto di partenza è vicino alla Diga del Furlo, venendo da Fano 100metri prima troverai un’area parcheggi e da lì, sulla destra inizierà il percorso, proprio a fianco del cartello stradale “Comune di Fermignano Passo Furlo”.
Il sentiero è lungo circa 2.4km ed è principalmente in salita. Calcola infatti tra andare e tornare, 2/2.30h. Eventualmente potresti anche pensare di fare un bellissimo percorso ad anello valutando di salire tramite il sentiro CAI 449 fino alla terrazza del Furlo e poi scendere tramite la strada sterrata appena descritta.

Gola del Furlo cosa vedere nei dintorni: Marmitte dei Giganti

A 7km dal Furlo si trovano le splendide Marmitte dei Giganti, un bellissimo canyon dove potrai trascorrere una giornata all’insegna della natura e del relax. Se poi avrai voglia di praticare anche dello sport, qua potrai prendere parte a dei giri in canoa e in kayak.

Gola del Furlo cosa vedere nei dintorni: Fossombrone

A 10 minuti di strada dal Furlo si trova anche Fossombrone, un piccolo borgo che vale la pena visitare. Il suo centro storico è davvero grazioso. Tra l’altro a pochi metri dal centro abitato di Fossombrone scorre il fiume Metauro che offre uno spettacolo naturale davvero suggestivo.

gola del furlo cosa vedere nei dintorni

Gola del Furlo cosa vedere nei dintorni: Urbino

A 20km si trova invece Urbino, uno splendido borgo entrato a far parte del patrimonio dell’umanità UNESCO.
Da non perdere sicuramente ad Urbino troviamo piazza della Repubblica, la piazza principale del borgo, il Duomo e il Palazzo Ducale.
Per una vista panoramica poi ti consiglio di raggiungere la bellissima fortezza Albornoz, una costruzione fortificata edificata sul punto più alto del Monte di S. Sergio.

gola del furlo cosa vedere nei dintorni

Siamo giunti al termine di questo articolo sulla riserva naturale statale della Gola del Furlo, abbiamo visto come arrivare, i sentieri più belli, e cosa fare nei suoi dintorni.

35 articoli

Informazioni sull'autore
Alice ama definirsi una viaggiatrice local, perché le piace entrare nel vivo di ogni paese che visita. E’ una grande amante dei roadtrip e dei viaggi zaino in spalla soprattutto oltre oceano.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Partire e uscire dalla comfort zone

Quando ci sentiamo intrappolati nella nostra quotidianità e ci rendiamo conto che non ci fa più star bene, ma allo stesso tempo proviamo una sensazione di stallo, partire è la soluzione migliore.Viaggiare infatti aiuta molto ad uscire dalla comfort zone, scopriamo insieme perché.
Destinazioni

8 spiagge 8 regioni da scoprire

8 regioni e 8 consigli su dove andare al mare quest’estate. Trovare la località giusta per una vacanza non è sempre facile, ma dopo questo articolo non avrai più dubbi su dove andare. Scopri le spiagge più famose in Italia e prenota il tuo viaggio da sogno!
Destinazioni

5 consigli per viaggiare con un amico a quattro zampe

Se uno dei tuoi obiettivi è quello di viaggiare con il tuo amico a quattro zampe ma non sai come organizzarti, hai trovato l’articolo giusto per te. Di seguito infatti capiremo insieme quale destinazione e quali strutture scegliere e cosa non dimenticarsi mai a casa.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×
Come Muoversi

Treno storico nelle Marche: da Ancona per Fabriano e Pergola