Come viaggiare di più spendendo di meno

Treno storico delle Marche
Come Muoversi

Treno storico nelle Marche: da Ancona per Fabriano e Pergola

2 minuti di lettura
Treno storico nelle Marche, la Ferrovia Subappennina Italica da Ancona per Fabriano e Pergola. Tutti i dettagli su dove è possibile prenderla, che giro prevede e come è possibile sfruttarla assieme alle biciclette per un viaggio green.

Il Treno storico da Ancona per Fabriano e Pergola fa parte della Ferrovia Subappennina Italica e che riparte il 26 settembre 2021 con una locomotiva diesel con carrozze terrazzini e bagagliaio.

La tratta di treno, che si può fare in giornata sia andata che ritorno, parte da Ancona per giungere a Pergola e ritorno. In mezzo alcune fermate, quali quella di Fabriano, Sassoferrato e Bellissimo Solfare. Il treno parte la mattina da Ancona alle 9.35, passa per Fabriano alle 11.05 da dove riparte alle 11.35, 30 minuti esatti dopo, per giungere a Sassoferrato alle 12.24 e rimanere pochissimi minuti. Alle 13.05 arriva a Bellisio Solfare per arrivare a destinazione, a Pergola, alle 13.18. Il ritorno parte da Pergola alle 17.40, passa per Bellisio Solfare alle 17.54, a Sassoferrato alle 18.32 e Fabriano alle 19.24 per giungere alla destinazione di ritorno, Ancona, alle 20.40.

Galleria Marche Treno

Marche

Questa ferrovia costeggia la dorsale appenninica attraversando la Valle del Cesano, di certo uno dei luoghi più affascinanti delle Marche. Superata la stazione di Fabriano si giunge a Cà Maiano e poi Melano-Marischio, la fermata dismessa di Bastia-Rucce e quindi Sassoferrato. Da qui la linea imbocca la galleria Fontanaldo per raggiungere il punto più alto del percorso a circa 430 metri.

Proseguendo verso Monterosso Marche e Bellisio-Solfare, si lambisce il magnifico Santuario della Madonna del Sasso fino a giungere al capolinea, Pergola. La Valle del Cesano è ricca di sentieri per praticare biking, hiking ed escursioni. Molte le aree di interesse come, ad esempio, la Gola della Madonna del Sasso, che custodisce un Santuario risalente al tempo dei Longobardi. Nella località di Bellisio Solfare è possibile visitare la Miniera di Cabernardi facente parte del “Parco museo minerario delle miniere dello zolfo delle Marche”.

Pergola

Pergola

Un ottimo modo per far arrivare da Ancona fin nell’entroterra marchigiano, tutti i cittadini, ma anche turisti che vogliono esplorare le Marche con la certezza di tornare a sera a casa o in hotel. Il treno infatti annovera tra i suoi servizi, oltre al servizio bagagli, anche il servizio biciclette. Informandosi sul sito di Trenitalia, si possono avere le misure per portare il proprio mezzo a bordo del treno e poter così girare con la propria bicicletta una volta giunti a destinazione, passando dalla città alle montagne vicine. Inoltre, se si vuole approfittare per passare la notte a Pergola, non mancheranno bed and breakfast disponibili ad ospitare viaggiatori a due ruote che vogliono scoprire una così bella e antica città.

Pergola è una città molto conosciuta nelle Marche, famosa per la sua Fiera del Tartufo, ma anche Il Museo dei Bronzi Dorati e della Città di Pergola dove vengono conservati beni preziosi e unici. I Bronzi Dorati da Cartoceto di Pergola infatti, sono l’unico gruppo di bronzo dorato di epoca romana esistente al mondo. Nove quintali di bronzo e oro magistralmente forgiati duemila anni fa ed esposti in questo museo.

Pergola Bronzi dorati

Fiera del Tartufo a Pergola

Il viaggio inaugurale come detto sarà il 26 settembre 2021, poi ci saranno altri viaggi. Tutte le informazioni nel sito ufficiale FondazioneFS.it. Se sei alla ricerca di un agriturismo dove mangiare o dove passare la notte, ti suggerisco di vedere la selezione di Booking su Pergola.

2018 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è autrice e fondatrice del magazine Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. Per Viaggi Low Cost scrive ogni giorno tutto quello che trova di economico nei suoi numerosi viaggi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Dove vedere i fenicotteri a Comacchio

Se non hai la possibilità di andare all’estero ma vuoi comunque vedere i fenicotteri, a Comacchio potrai vivere questa bellissima esperienza. Attraverso diversi tour infatti potrai vederli in totale libertà e goderti una giornata in questa splendida zona dell’emilia romagna.
Dove Mangiare

Guida ai migliori street food di Palermo

Arancina, stigghiola, frittola, panino ca’ meusa, panelle e crocchè. Chi più ne ha più ne metta. Non basterebbe un trattato per elencare tutte le pietanze tipiche della cucina siciliana. Una cosa che probabilmente rende Palermo unica nel suo genere sono gli street food, nei quali è possibile consumare la propria merenda in piedi, in mezzo alla strada e agli odori tipici del capoluogo siciliano.
Ricetta

Tortionata di Lodi, la ricetta del dolce di mandorle

La Tortionata è la torta della città di Lodi, famosa in tutta la Provincia con una storia antichissima e un nome curioso. Leggi come preparare la torta e come gustarla, inoltre dove trovarla a Lodi e in Lombardia.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×
Destinazioni

10 destinazioni dove vedere il foliage in Italia