Come viaggiare di più spendendo di meno

Alba Dolomiti
Destinazioni

Cosa fare a Madonna di Campiglio, la Perla delle Dolomiti di Brenta

4 minuti di lettura
Madonna di Campiglio, che si distende in una conca tra le Dolomiti di Brenta e le alte cime dell’Adamello e della Presanella, è una delle destinazioni più famose del Nord Italia. In questo articolo andremo a vedere tutte le attività che è possibile svolgere in questa cittadina, in base alla stagione in cui si sceglierà di viaggiare.

Questo articolo è stato aggiornato il Febbraio 7, 2022

Sia che si vada in estate o in inverno, sia che siate sciatori o meno, Madonna di Campiglio, a 1550 metri di altitudine, è la meta ideale per tutti. Ricca di piste da neve per principianti ed esperti, con il centro pieno di negozi tipici e le passeggiate intorno alla cittadina per fare un po’ di trekking, la cittadina capoluogo delle Dolomiti del Brenta vanta di essere una destinazione per i turisti di tutto il mondo, non solo italiani. Madonna di Campiglio, o “la perla delle Dolomiti di Brenta”, è una celebre meta estiva, ma soprattutto invernale. Infatti dispone di numerosissimi impianti di risalita per la pratica dello sci e dello snowboard, rendendolo uno dei maggiori poli sciistici a livello nazionale.

Tutto l’anno è il periodo giusto per visitare Madonna di Campiglio. Sia d’estate che d’inverno l’intera zona risplende con i suoi paesaggi e sport da praticare. In questo articolo andremo a vedere tutte le attività che è possibile svolgere nella Perla delle Dolomiti di Brenta, in base alla stagione in cui si sceglierà di viaggiare.

Dolomiti

Madonna di Campiglio: come arrivare

Per arrivare a Madonna di Campiglio, è possibile utilizzare diverse vie. In aereo, gli aeroporti più vicini sono Milano Linate, Malpensa (a circa 3 ore e 30 minuti di distanza), Verona Villafranca (a circa 3 ore di distanza), l’ Aeroporto Internazionale Bergamo Orio al Serio (a circa 3 ore di distanza), l’ Aeroporto Internazionale Brescia Montichiari (a circa 2 ore e 30 minuti di distanza) e infine il Marco Polo” di Venezia, a circa 3 ore e 30 minuti di distanza.

La stazione ferroviaria più vicina è Trento, a 73 km, ma un’altra alternativa è Brescia, a 130 km.

In auto, invece, i caselli autostradali da seguire sono: A4 Milano-Venezia, con uscita Brescia Est, l’A22 Modena-Brennero, con uscita Rovereto Sud o uscita a Trento Sud.

Madonna di Campiglio in inverno: le piste

Località turistica nota soprattutto per la stagione invernale, Madonna di Campiglio deve alle sue piste la fama che la contraddistingue da tutte le altre zone limitrofe. Con 108 piste che si estendono per circa 153 chilometri, la Skiarea è oggi sul podio delle località sciistiche con maggiore affluenza di sciatori sia alle prime armi che esperti. L’area è molto ampia, infatti oltre che Madonna di Campiglio si estende nelle zone di Folgarida, Marilleva e Pinzolo.

Adatte per tutte le fasce d’età, le piste sciistiche di Madonna di Campiglio sono sia azzurre che rosse e nere per i più esperti. Sono presenti molte scuole in paese con maestri di sci / snowboard che seguono senza sosta per i primi giorni. Attualmente, in base ai decreti Covid19, per poter salire sugli impianti è necessario indossare la Ffp2. Per maggiori informazioni riguardo i costi dello Skipass per poter sciare, consigliamo la lettura dell’apposita area dedicata sul sito ufficiale della Skiarea (uno Skipass giornaliero che consente corse illimitate sugli impianti di  Madonna di Campiglio, Folgarida Marilleva, Pinzolo e Pejo costa circa 60 euro).

La Pista Spinale Direttissima è la pista nera più famosa d’Italia e si trova proprio a Madonna di Campiglio. Ha un dislivello di circa 600 metri ed è lunga quasi due chilometri e mezzo. Si prende dall’arrivo della Cabinovia Spinale, sul Monte Spinale a 2000 metri di quota. La Pista Spinale Direttissima è considerata la regina delle piste nere. Ci sono continui cambi di pendenza, poche (o quasi nulle) sono le aree di sosta in cui poter “riposare” le gambe. Nella sua pista 3-Tre vengono disputate gare di slalom speciale della Coppa del Mondo di sci alpino. Per ulteriori informazioni riguardo le piste più adrenaliniche d’Italia, consigliamo la lettura di questo precedente articolo che tratta la top 3 di piste nere.

Per maggiori informazioni riguardo le piste, consigliamo di consultare la mappa delle piste di Campiglio, Pinzolo, Folgarida e Marilleva.

Maestro di Sci

Madonna di Campiglio in estate: le escursioni

Madonna di Campiglio e le Dolomiti di Brenta offrono numerose escursioni da fare nel periodo estivo. Dalle passeggiate facili a quelle più impegnative per gli escursionisti, Madonna di Campiglio è una meta imperdibile per chi si dirige a fare trekking in Trentino.

Una delle escursioni più famose che si possono fare nella zona di Madonna di Campiglio è la visita dei Cinque Laghi: Ritorto, Lambino, Gelato, Serodoli e Nero. Questi Cinque Laghi fanno parte delle Alpi Retiche, più precisamente del Gruppo della Presanella, e sono di origine glaciale. Oltre ai suggestivi panorami che fanno da sfondo a questi laghi immersi nella natura, si possono ammirare le intere Dolomiti di Brenta.

Un’altra escursione che offre un panorama senza precedenti è quella che porta da Patascoss a Malga Ritorto. Questa escursione parte da località Patascoss, che si può raggiungere in automobile e in ovovia Colarin da Madonna di Campiglio. Da qui si scende lungo un comodo e pianeggiante percorso asfaltato che in circa mezz’ora porta a Malga Ritorto. Questo percorso è indicato per le famiglie con i passeggini e il panorama che si vede a fine percorso è da lasciare senza fiato.

Un’altra escursione da non perdere si può fare nel Parco Naturale Adamello-Brenta: la meravigliosa cascata della Val di Genova, dove si può fare una delle passeggiate più belle di tutta la regione del Trentino Alto-Adige.

Per maggiori informazioni, lasciamo il link del sito ufficiale delle Escursioni di Madonna di Campiglio.

Madonna di Campiglio: il centro paese

Passeggiare tra le strade di Madonna di Campiglio è un insieme di attività contrastanti: dallo shopping sfrenato sinonimo di eleganza e stile, alle merende pomeridiane a base di Sacher nelle pasticcerie locali. Ci sono molte proposte di tendenza all’interno di boutiques, negozi di artigianato e di antiquariato, gallerie d’arte e negozi di articoli sportivi. Tra le case in legno e i tanti hotel che rispecchiano lo stile, il centro del paese è tipico delle località di montagna, caratterizzato da un forte senso di appartenenza e di raffinatezza.

Pinzolo

Insomma, chi sceglie Madonna di Campiglio come destinazione per le proprie vacanza, sceglie più che bene. A discapito di quello che si pensa solitamente, questo paese di montagna non è unicamente indirizzato alla stagione invernale. Anzi, è ricco di attività e che si possono svolgere in tutte le stagioni, anche durante le più calde. Con gli sci o con gli scarponi da trekking, Madonna di Campiglio è una destinazione adatta a tutti i tipi di turisti, di tutte le fasce d’età e a tutti periodi dell’anno.

35 articoli

Informazioni sull'autore
Asia è una viaggiatrice classe '96. Amante di scrittura e studiosa di lingue, non ama stare ferma. Romagnola d'origine e veneziana di formazione, ha vissuto anche in Irlanda. Le piacciono i viaggi di ogni tipo e ama definirsi "cittadina del mondo”.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Dove Dormire

Le 10 masserie più belle della Puglia

Puglia fa rima con Masserie, ecco allora la nostra classifica delle 10 masserie più belle del Sud Italia. Le 10 Masserie scelte sono tutte splendide e hanno tutte vari servizi. Scegli quella più adatta a te e prenota un soggiorno.
Curiosità

La grotta di Lord Byron a Portovenere

A Portovenere esiste un luogo molto particolare e anche poco conosciuto, chiamato “la grotta di Byron”. Il poeta romantico maledetto, che trovò in quel luogo a picco sul mare un piccolo rifugio creativo.
Destinazioni

Chiese in Italia: ecco le dieci più belle

L’Italia è un vero e proprio scrigno di tesori: paesaggi, arte, cultura, cibo. Tra le meraviglie che circondano questo paese ci sono molte chiese di incredibile valore e di maestosa bellezza. Venite a scoprire le dieci cattedrali più belle d’Italia.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×
Destinazioni

Le cinque escursioni più belle in provincia di Cuneo