Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Cosa visitare in Louisiana: Baton Rouge

1 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Novembre 28, 2012

Situata lungo le sponde del fiume Mississipi, la capitale della Louisiana si rivela essere un mix di cultura, storia e paesaggio industriale. Passeggiando per le sue vie, costellate di abitazioni dai tipici balconi in ferro battuto, è facile immaginare la città qualche secolo fa, quando le sue strade erano attraversate solo da carrozze, quando truppe di soldati combattevano per la propria libertà o quando gli antichi indiani d’America compievano cerimonie propiziatorie sulle rive dei suoi piccoli laghi.

La prima cosa che si nota arrivando è la monumentale torre dello State Capitol, la sede della legislatura dello Stato. Visitabile internamente, colpisce sin da prima dell’ingresso, per la sua scalinata scolpita con i nomi dei 50 stati e le rispettive date di annessione (i più attenti noteranno che in realtà gli stati sono 48: Alaska e Hawaii mancano perché annessi dopo l’ultimazione dell’edificio). È anche possibile salire fino alla sommità per poter ammirare la città dall’alto dalla splendida terrazza panoramica che circonda l’edificio.

Poco distante dallo State Capitol sono visitabili un antico sito religioso indiano che si affaccia sui due laghi della città e alcuni siti dell’epoca della Civil War: l’Arsenal Museum, la riproduzione della campana che suonò il giorno dell’indipendenza nel lontano 1776, e le Pentagon Barraks, base militare che fu degli Spagnoli, Francesi, Inglesi e delle truppe confederate e Spanish Town, un quartiere dalle influenze spagnole caratterizzato da piccole case colorate.

Spostandosi poi verso il centro città ci si può fermare per una breve visita al Lousiana State Museum che con le sue esposizioni ripercorre la storia dello Stato sin da prima che nascesse. A poca distanza da quest’ultimo si trova la Old Governor Mansion, l’antica magione che ha ospitato i governatori dello Stato fino al 1961. Visitabile internamente è oggi sede di eventi e di splendidi ricevimenti di nozze. Ad un passo di distanza si trova quello che secondo me è il fiore all’occhiello della città: l’Old State Capitol, l’antica sede della legislatura, elegantemente costruita su di una collina che affaccia sul fiume, è un non comune esempio di magione del Sud in stile gotico. Non perdetevi la vista alle splendide stanze interne e assicuratevi di assistere alla rappresentazione che racconta del fantasma del castello: Sarah Morgan, che visse durante la guerra civile e ne scrisse in “A Confederate Girl’s diary”

Da non perdere: una passeggiata lungo le rive del Mississipi, la vista panoramica della città dallo State Capitol, la visita all’Old State Capitol.

65 articoli

Informazioni sull'autore
Sardo-bellunese di nascita, Veronese di adozione, ha studiato anche in Inghilterra e negli Stati Uniti. Il turismo non poteva che diventare la sua vera passione e il suo lavoro. Ha sempre qualche viaggio in programma, dato che non riesce a star ferma a lungo e sta pian piano spuntando le voci nella sua lista dei luoghi da visitare. In valigia porta sempre: macchina fotografica, curiosità, tanta voglia di scoprire e ha un debole per gli hotel particolari e di design.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

I migliori due visti per lavorare negli Stati Uniti

Vorresti vivere un’esperienza negli Stati Uniti ma non hai esperienza e non sai come fare? Oltre al visto turistico e alla Green Card c’è molto di più. Infatti non tutti sanno che ci sono dei visti lavorativi che permettono di vivere e lavorare in America dai 12 ai 24 mesi, scopriamoli.
News

Tornare a viaggiare negli Stati Uniti: ESTA e vaccini, cosa devi sapere

Tornare a viaggiare negli Stati Uniti dopo l’8 novembre 2021. Gli USA riaprono ai turisti, ecco cosa devi sapere per viaggiare, tra ESTA (come richiederlo e tempistiche), vaccino e Green Pass, cosa avere per essere ammessi negli Stati Uniti.
News

Gli Stati Uniti riaprono a novembre ai turisti vaccinati

Gli Stati Uniti hanno annunciato che da novembre il Paese riaperti ai turisti provenienti dall’Europa e da qualche altro Paese, se completamente vaccinati, con test negativo, senza fare la quarantena.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.