Make up per un viaggio ai Tropici, i trucchi per un beauty perfetto

Make-up per Vietnam e Tailandia, il beauty per paesi caldi e umidi

Make-up per Vietnam e Tailandia, il beauty per paesi caldi e umidi

di , | Beauty

Se siete in partenza per un paese caldo e umido, come la Tailandia o il Vietnam, vediamo insieme che cosa non deve mancare nel vostro beauty case per un make-up a prova di tropici.

In Giappone, un paese caldissimo e molto umido d’estate, ho imparato un paio di trucchetti e li sto mettendo in pratica in Vietnam, dove fa ancora più caldo. L’Asia, in fatto di beauty e cura della pelle, ha molto da insegnarci. Le donne asiatiche sanno esattamente come proteggere il loro incarnato dal sole e non rinunciano mai al make up, a tutte le temperature. Vediamo quali sono i prodotti indispensabili, quelli da mettere nel nostro beauty case prima di partire.

1. Si parte sempre dalla base: una buona crema idratante con fattore di protezione solare. Sceglietene una in confezione “a tubetto”, che permetterà di prelevare a poco a poco il prodotto, il che è ottimo per l’igiene e la conservazione a queste temperature. Io uso quella di Vichy.

2. Ci serve poi un fondotinta. Provatene uno minerale: in polvere, e leggero,  è modulabile e freschissimo, oltre ad essere amico della pelle, dato che non contiene siliconi. I siliconi non vanno bene in generale, ma con un clima caldo e umido sono assolutamente out! Se preferite potete invece optare per una crema colorata (sono ottime quelle dell’Erbolario).

3. Veniamo al make-up occhi, e anche al trucchetto numero 1: il primer! Steso sulla palpebra, opacizza e fa durare la matita o l’eye liner tutto il giorno, ne basta un velo impercettibile. Il migliore di tutti è quello che ho provato in Giappone (si trova tranquillamente anche in Italia), il Primer Potion di Urban Decay. Ma ce ne sono in giro di tutte le marche e di tutti i prezzi, come quello della Essence, per esempio, che è ottimo.

4. Mascara e matita waterproof, per evitare i classici “scioglimenti” dovuti al calore e all’umidità.

5. Blush leggero e se volete un po’  di bronzer per regalarvi un colorito più abbronzato, almeno nei primi giorni. Poi, cipria per fissare il tutto, con un bel pennello grande. Tenete presente che la cipria è la vostra alleata numero uno in caso di tempo caldo e umido. Per i ritocchi durante la giornata tenete in borsa delle veline opacizzanti: sono ricoperte di cipria e vi serviranno in caso di emergenza! Le trovate da Sephora.

6. Per finire, le labbra: rossetto idratante ma non troppo lucido né glossy, per non riflettere i raggi UV dannosi per le vostre labbra! Altro trucchetto che ho imparato in Giappone.

Un ultimo consiglio: bevete molta acqua e indossate un bel cappello a tesa larga per proteggere il viso dai raggi solari. Idratare e proteggere vanno sempre di pari passo.

© 2013 - Riproduzione riservata

Rispondi

Mini guida

Kyoto, cosa fare in tre giorni

Kyoto, mini guida per 3 giorni in Giappone

Dopo aver visitato Kyoto in inverno ho pensato a quanto potrebbe essere incredibilmente meravigliosa in primavera. Kyoto mi è piaciuta da impazzire,...

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!