Come viaggiare di più spendendo di meno

Eventi

Olimpiadi: tempi duri per gli albergatori inglesi, viva gli ostelli

1 minuti di lettura

Eh già, perché se tutti aspettavano le Olimpiadi come si aspetta il Natale, in attesa di frotte di turisti pasciuti e disposti a spendere delle cifre da capogiro, beh.. non è andata esattamente così. Sia sul Guardian che sul Times si era scritto di questo problema spinoso, ovvero il fatto che, nonostante l’evento alle porte, solo il 70% delle stanze d’albergo fosse stata prenotata.

Pensare che inizialmente c’era anche chi aveva proposto ai londinesi di affittare il giardino di casa propria ai turisti più avventurosi, viaggiatori con tenda, sacco a pelo e zaino in spalla; ci sono stati addirittura locatori che hanno sbattuto fuori di casa i propri affittuari nella speranza di poter guadagnare cifre astronomiche tramite l’affitto delle proprie case ai turisti. Invece no!

Gli ostelli con disponibilità durante i giorni delle Olimpiadi sono ancora parecchi, e si può avere una chiara idea di quanti siano semplicemente facendo una veloce ricerca su www.hostelworld.com. Le catene di ostelli St. Christopher’s e Astor, ad esempio, offrono tariffe che si aggirano intorno alle 15/30 sterline a notte, in dormitori misti da quattro o più persone. Certo, bisogna avere un minimo di spirito di adattamento ma, hey, siamo sotto Olimpiadi e potreste trovare un alloggio nel centro di una delle città meno economiche del mondo.

Se invece volete concedervi qualche extra, questo potrebbe essere il momento ideale per dare un’occhiata agli hotel a cinque stelle della capitale britannica, che stanno svendendo a prezzi stracciati le loro camere, proprio per far fronte a questa carenza di turisti

In mezzo a tutto questo rimangono i budget hotel come ad esempio Premier Inn e Travelodge, che hanno invece pompato le proprie tariffe (normalmente intorno alle 30 euro a notte a persona) raggiungendo in alcuni casi i prezzi dei sopracitati a cinque stelle.

La soluzione ideale se viaggiate da soli, avete un grande spirito di adattamento e poche richieste rimane in ogni caso il couch surfing, che in una città come Londra può essere un’opzione rischiosa se siete maniaci della pulizia, ma sicuramente molto, molto economica. Se ve la sentite di scroccare un paio di notti sul divano ad un un perfetto sconosciuto (per andare sul sicuro basta scegliere i profili verificati) allora non esitate: oltre ad avere un tetto sopra la testa avrete anche un vero abitante della metropoli che vi fornirà preziosi consigli. Gratis.

Potrebbe anche interessarti: I 3 migliori ostelli di Londra per HostelWorld

31 articoli

Informazioni sull'autore
Federica, vive nella capitale britannica da tre anni ed è laureanda in Management turistico internazionale, ama l’arte in tutte le sue forme e viaggiare. Spende il suo tempo libero fra blog, tazze di thé, libri, lezioni di danza e camminate infinite per le strade di questa città che ama profondamente, Ipod sempre in tasca e volume al massimo. Nei suoi post racconta l’avventura che sta vivendo, la sua Londra. Mind the gap!
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Dove Dormire

St. Christopher's Inn, ostello nel cuore di Londra

Un ostello nel cuore della city, per godersi la città risparmiando. La sistemazione vi sorprenderà con il suo pub interno alla struttura dove potrete fare colazione ma anche prenotare pranzi e cene a prezzi scontati.
Dove Dormire

I 5 migliori hotel per famiglie a Londra

Viaggiare nella splendida metropoli inglese insieme alla famiglia è possibile e conveniente, ecco un elenco con i migliori family hotels londinesi: strutture convenienti e ricche di comfort.
Destinazioni

Un parco sospeso sul Tamigi: The Tide a Londra

Una nuova forma di arredo urbano, si chiama The Tide ed è il primo parco sospeso del Greenwich Peninsula a Londra: col suo chilometro di lunghezza offre un nuovo punto vista e tante attività da praticare, come il running, il walking e la meditazione.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.