Come viaggiare di più spendendo di meno

Eventi

Carnevale di Ivrea, la battaglia delle arance

1 minuti di lettura
La storia del Carnevale di Ivrea, della battaglia delle arance nel bellissimo paese del Piemonte, una storia che merita di esser eletta per capire meglio il Carnevale in questa zona.

Questo articolo è stato aggiornato il Febbraio 2, 2015

Il Carnevale di Ivrea è una manifestazione storica che risale al 1858 e che rende questa festa unica nel suo genere, tra le manifestazioni popolari, oltre che fungere da richiamo per tutto il Canavese, in quanto ereditata da un passato ormai leggendario.

ivrea-carnevale

Si narra, infatti, che l’evento ricordi un episodio della vita medievale cittadina, quando il Barone venne rifiutato dalla semplice figlia di un mugnaio che non volle assolutamente sottostare allo jus primae noctis. Questo fatto accese una rivolta popolare oggi rappresentata, appunto, durante il Carnevale.

La battaglia delle arance è, dunque, uno dei momenti più importanti del Carnevale di Ivrea, spesso l’unico noto e, come detto, ripercorre simbolicamente il momento della ribellione della città di Ivrea nei confronti della tirannia della città. Ogni anno ciascuna comunità, identificata dall’appartenenza a definiti confini rionali, cerca di affermare la propria superiorità sulle altre in 3 giorni di grande impegno e coinvolgimento.

ivrea-carnevale-arance

La figlia del Mugnaio, Violetta, assieme alla figura del Generale, funge da garante al corretto svolgimento della battaglia che, unitamente alla presenza di altri personaggi storici, rende davvero particolari le giornate dei festeggiamenti.
Inoltre, una commissione super partes osserva lo svolgimento della battaglia, al termine della quale viene assegnato un premio alla banda a piedi e ai carri di getto che si sono maggiormente distinti per ciò che possiamo riassumere in lealtà, ardore e tecnica. La premiazione avviene ufficialmente il martedì grasso alle 17.30 in Piazza di Città.

ivrea-battaglia-arance

In segno di partecipazione dal giovedì grasso fino alla chiusura solenne del Carnevale, alle 23,00 con la lettura del Verbale in piazza di Città, tutti i cittadini di Ivrea e i partecipanti al Carnevale scendono in strada con il berretto frigio: il berretto rosso a forma di calza che simboleggia l’appoggio alla cittadinanza.

ivrea-carnevale-evento

Una precisazione va fatta. La battaglia delle arance nasce, nel 1947, al di fuori dell’ufficialità del Carnevale, così come anche le squadre degli arancieri. Storicamente è stata poi inclusa nell’evento attribuendole la simbologia storica della sommossa.

2035 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è autrice e fondatrice del magazine Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. Per Viaggi Low Cost scrive ogni giorno tutto quello che trova di economico nei suoi numerosi viaggi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Dove Dormire

Le 10 masserie più belle della Puglia

Puglia fa rima con Masserie, ecco allora la nostra classifica delle 10 masserie più belle del Sud Italia. Le 10 Masserie scelte sono tutte splendide e hanno tutte vari servizi. Scegli quella più adatta a te e prenota un soggiorno.
Curiosità

La grotta di Lord Byron a Portovenere

A Portovenere esiste un luogo molto particolare e anche poco conosciuto, chiamato “la grotta di Byron”. Il poeta romantico maledetto, che trovò in quel luogo a picco sul mare un piccolo rifugio creativo.
Destinazioni

Chiese in Italia: ecco le dieci più belle

L’Italia è un vero e proprio scrigno di tesori: paesaggi, arte, cultura, cibo. Tra le meraviglie che circondano questo paese ci sono molte chiese di incredibile valore e di maestosa bellezza. Venite a scoprire le dieci cattedrali più belle d’Italia.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.