Trastevere: 3 ristoranti dove gustare la tradizione romana in cucina

Tre ristoranti di Trastevere da provare

Tre ristoranti di Trastevere da provare

Per la vostra visita nel magico quartiere romano di Trastevere, ecco tre consigli per assaporare la vera tradizione culinaria della Capitale.

di , | Dove Mangiare

Booking.com

Quando si pensa a Roma, le prime cose che vengono in mente sono senza dubbio il magnifico Colosseo, le famose fontane e piazze della città, San Pietro e il suo splendido colonnato.
Anche per me è così, ma il mio pensiero immediatamente successivo è: “Carbonara”.
Sarebbe ad ogni modo riduttivo sintetizzare tutta l’ottima cucina romana in un solo piatto, infatti non è mia intenzione farlo.
Oggi invece sono qui per consigliarvi tre luoghi dove poter fare un regalo alle vostre papille gustative in uno dei miei quartieri preferiti della città, ovvero Trastevere.

1. Tonnarello (Via della Paglia, 1)

Ricorderete senz’altro questo locale, soprattutto per i piatti di pasta che vi verranno consegnati in delle splendide padelle. Questo vi farà immaginare anche la quantità di cibo che mangerete, non uscirete da Tonnarello con la fame!
Qui ho assaggiato quella che per me è stata la miglior carbonara provata sinora, anticipata da dei carciofi alla giudia a dir poco favolosi.
Non fatevi scoraggiare dovesse esserci la coda per accomodarvi, ne vale la pena, il locale oltre ai numerosi tavoli esterni, ne ha molti anche all’interno e al piano superiore, quindi non aspetterete per molto tempo.

2. Ombre Rosse (Piazza Sant’Egidio, 12-13)

Musica dal vivo, birra, vino e ottimo cibo sono gli ingredienti basilari di Ombre Rosse.
Qui ho provato per la prima volta la pinsa e ne sono rimasta entusiasta! Considerata l’antenata della pizza, la pinsa è una specie di focaccia croccante, farcita internamente oppure esternamente.
Se non siete in vena di pinsa, sappiate che Ombre Rosse propone anche ottimi piatti di pasta fatta in casa e deliziose proposte di hamburger. A fine pasto lasciatevi stuzzicare dalle frolline che vi verranno offerte.
Lo staff merita una lode a parte per la sua simpatia e cordialità che vi faranno sentire i benvenuti.

3. Nannarella (Piazza San Callisto, 7A)

Ultima tappa del vostro piccolo percorso culinario a Trastevere; non potete venire da Nannarella senza provare i tonnarelli cacio e pepe. Una prelibatezza assolutamente da non perdere se volete andare a Roma e provare uno degli autentici piatti della tradizione romana.
Quantità abbondanti, qualità ottima e uno staff gentile che ti accoglie fanno venire voglia di tornare presto ad assaggiare tutto il menù.

Non mi posso ritenere un’esperta della tradizione romana in cucina, ma posso dirvi che in questi locali ho sempre mangiato benissimo, mi sono sentita accolta e ho trovato simpatia e ottimo cibo. L’atmosfera di Trastevere poi farà il resto, con le sue vie e i suoi colori pittoreschi. Sono da poco tornata dalla mia settimana nella Capitale e il desiderio di tornare presto è quanto mai forte.

Booking.com

© 2018 - Riproduzione riservata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mini guida

48 ore a Roma tutta a piedi

Roma a piedi cosa vedere in tre giorni

Pensare ad una guida low cost a Roma in 48 ore, è stato abbastanza difficile. Potrei essere scontata su alcuni aspetti, ma vedere Roma in un weekend...