New York a 1$: mangiare e bere low cost - Viaggi Low Cost

New York a 1$: mangiare e bere low cost

New York a 1$: mangiare e bere low cost

di , | Dove Mangiare

Booking.com

image

Tutte le persone che vengono a trovarmi a New York, tra le tante informazioni che mi chiedono, c’è sempre la domanda: “ma New York, per quanto riguarda il mangiare e il bere, è cara?“.

Ecco qualche dritta per mangiare bene a prezzi davvero accessibili , con un occhio alla multiculturalità, anche in fatto di cibo, che qui a New York è prerogativa per fare tutto, anche per mangiare!

Hot dog a 1$

Esistono posti per pranzi low cost, soprattutto in strada, dove la pizza viene solo1$, hot dog sempre a 1$ e in alcuni posti hamburger sempre a 1$. Per pranzi un po’ più sostanziosi quello che va di moda nel 90% dei ristoranti a New York, è il Lunch Special.

Lunch Special

Questo tipo di pranzo prevede un menù fisso o alcune pietanze scelte tra lunghi menù a metà prezzo di quello che costano a cena. Ci sono orari da rispettare, magari vanno dalle 12 alle 14 o a volte tipo dalle 15 alle 17. Tenete conto che se fate una colazione abbondante non dovreste avere problemi ad arrivare fino a quell’ora, quindi date sempre un occhio ai menù dei ristoranti che incontrate nel vostro cammino, e se hanno anche l’opzione Lunch Special prendete nota dell’ora ;)

Ostriche a 1$

Tra i posti che preferisco per cena, c’è sicuramente il Thalia New York, il prezzo del menù generale va tra i 16$ e i 30$ e ovviamente la domanda è “lo consideri accessibile?” No per nulla! Ma quello per cui ve lo consiglio, non è la cena, ma il fatto che dalle 19 fino a chiusura, quindi 2 del mattino, propone ostriche di alta qualità a 1$ l’una.
Sempre questo posto all’ora di pranzo, che qui va dalle 15 alle 17.30 propone l’happy hour con drink e alcuni piatti a metà prezzo, e la sua cucina è davvero molto ricercata. Inoltre mentre aspetti portano un vassoio con focaccia calda e patè di olive nere, insomma lo consiglio per vari motivi, ma con alcuni accorgimenti!

Barbecue giapponese

Si chiama Gyu Kaku New Yorke ha diversi punti vendita in tutta New York. La cosa carina è che ogni tavolo è attrezzato con una piastra calda dove potrete cucinare le cose per conto vostro. L’happy hour è sia a pranzo che a cena è quasi tutto il giorno in pratica, giusto con un interruzione di tanto in tanto. Il menù consiste in carne, pesce e verdure. La carne ad esempio viene servita in vassoi con 6/7 fettine, ovviamente piccole, con prezzi non superiori i 6$. Anche i cocktail sono a metà prezzo e i dolci anche se generalmente a prezzo pieno sono favolosi.

Bere a 6$

Bere con pochi dollari a New York e una vera e propria impresa, e generalmente quasi ovunque cocktail o bicchiere di prosecco si trovano sui 15/20$. Ma non al Jimmy’s Corner New York. Una birra qui viene circa 3-5$ e i cocktail 6-10$ e ti portano pure gli stuzzichini da mangiarci! Il locale è molto caratteristico una parete è tappezzata di dollari mentre tutto il resto del locale è dedicato alla storia della box con foto autografate o meno di tutti i campioni esistenti al mondo. Mentre i tavolini sono stati ricoperti con foto dei clienti passati di li! Non vi aspettate il locale a 5 stelle ma più un’atmosfera da bar sotto casa molto accogliente e a pochi blocchi da Times square.

Eight Turn Crepe

Infine l’angolo golosità. Al Eight Turn Crepe New York potrete assaggiare tra le migliori crêpes salate e dolci esistenti sulla faccia della terra.
Le salate con pasta da crêpes hanno pollo o gamberetti o bacon, con verdure e salse.
Le dolci sono spaziali: frutta fresca come fragole banane, lychee, more e lamponi accompagnate da crema di cioccolata o gelato e ovviamente mandorle, pistacchi, fudge di cioccolato.
La cosa più bella e strana è che finita una ne vorreste prendere un’altra!

Booking.com

© 2014 - Riproduzione riservata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Booking.com

Mini guida

Mini guida di New York, seconda parte

Cosa vedere a New York in sette giorni e dieci giorni - seconda parte

Dopo aver girovagato per cinque giorni a New York, prima parte della guida, passiamo subito alla seconda parte con i giorni dal sesto al decimo....