Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Dormire

Arbatax Park Resort in Sardegna, vacanza per tutti

2 minuti di lettura
Arbatax Park Resort in Sardegna, un villaggio su una delle coste più belle dell'isola, che offre diversi servizi per diverse esigenze di vacanza. Dalla vacanza in famiglia e con i bambini a quella per i più giovani.

arbatax-vista

La struttura

Arbatax Park offre diverse tipologie di alloggio, dai più economici Telis e Cala Moresca, fino ai Cottage e alle Suite. Il Telis è anche la parte che si trova in mezzo alla struttura, vicinissima alla reception, a uno dei ristoranti e alla piscina principale. Da qui per arrivare al mare bastano pochi minuti di cammino. Le stanze del Telis hanno tutte aria condizionata, bagno con prodotti personalizzati, grandi armadi per chi intende trascorrervi una settimana o più e televisione. Le suite Telis sono composte da due stanze e hanno anche un balcone con vista mare.

dormire-telis-arbatax

La struttura offre diversi ristoranti e punti in cui stuzzicare qualcosa. I bar propongono tutto il giorno, fino all’una di notte, bevande e snack. Il ristorante del Telis è aperto dalla mattina per servire le colazioni, fino alla sera per la cena. Di solito le scelte sono tra carne e pesce, mentre la mattina abbondano cereali e brioches. La parte più bella è senza dubbio quella del mare, l’acqua è cristallina e nella zona più rocciosa potrete mettervi a prendere il sole fin sugli scogli.

asinello-arbatax

Come arrivare

Per raggiungere l’Arbatax Park ci sono tre strade. Potete arrivare in aereo a Cagliari o Olbia. Impiegherete circa un’ora e mezza dall’aeroporto di Cagliari senza traffico e circa due ore durante le ore diurne. Per quanto riguarda l’aeroporto di Olbia invece, il tempo di percorrenza è leggermente superiore. Una buona soluzione, in alternativa, è quella di arrivare al porto di Arbatax che è collegato sia con Civitavecchia che con Genova, mentre da luglio a settembre viene attivato anche il collegamento con le navi veloci da Fiumicino.

cala-ortisei

Per la famiglia

Arbatax Park è una sistemazione ideale per chi ha figli piccoli perché permette di godersi il mare, la spiaggia e anche le zone più indicate ai piccoli senza preoccupazioni. Una delle aree che può affascinare i più piccoli è il parco naturalistico e faunistico Bellavista che si estende per un’area di 40 ettari. Qui si trovano anche asini e cavalli, cervi, pony e carpette.

cena-arbatax

Le escursioni

Tra le attività da fare all’interno del parco, ce ne sono diverse anche da fare all’esterno, come le gite in barca. Una delle gite che ho provato è stata quella alla Cala Goloritzè. Arrivare fino qua in barca può essere un sacrificio se si soffre di mal di mare, ma il paesaggio e soprattutto l’acqua azzurra, ripagano del sacrificio fatto.
Non si può definire forse escursione, ma attività a parte sì. All’interno del Parco si trova anche un ristorante che offre specialità e piatti tipici sardi, il Su Coile è aperto solo per cena e devo dire che qui si mangia davvero bene. Tra i piatti tipici sardi che ho assaggiato i culurgiones, una sorta di ravioloni sardi con formaggio, mi hanno davvero incantata.

borgo-arbatax

Spa Bellavista

Una menzione va fatta anche alla Spa Bellavista, un piccolo gioiello all’interno dell’Arbatax Park. Il centro benessere si trova sopra una collina e la vista al tramonto è meravigliosa. La spa offre diversi percorsi benessere e anche tanti trattamenti, tra cui quello che ho provato io a coppia, il massaggio sartoriale. Il massaggio ha questo nome perché la massaggiatrice non segue un solo stile di massaggio, ma si adatta alle esigenze del corpo della persona che ha davanti. Una sensazione di intenso benessere per 50 minuti al costo di 70€ circa.

2018 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è autrice e fondatrice del magazine Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. Per Viaggi Low Cost scrive ogni giorno tutto quello che trova di economico nei suoi numerosi viaggi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Curiosità

Il rito di Halloween in Irlanda

Halloween è una festa nata in Irlanda e non in America come crede la maggior parte delle persone. Tutto ebbe inizio nella Contea di Meath, a pochi chilometri da Dublino. Definita come “Capodanno celtico”, Halloween si festeggia il 31 ottobre e un tempo rappresentava un rito che segnava il passaggio dalla luce alle tenebre, poiché coincideva con la fine dei raccolti e l’inizio del periodo invernale.
Destinazioni

Dove vedere i fenicotteri a Comacchio

Se non hai la possibilità di andare all’estero ma vuoi comunque vedere i fenicotteri, a Comacchio potrai vivere questa bellissima esperienza. Attraverso diversi tour infatti potrai vederli in totale libertà e goderti una giornata in questa splendida zona dell’emilia romagna.
Ricetta

Pissaladière, ricetta della Costa Azzurra arrivata in Liguria

Pissaladière, un piatto del sud della Francia arrivato anche in Liguria. Qui la ricetta con olive e capperi, ma qui anche il metodo di preparazione per un pasto che ricorda un viaggio in Francia o in Liguria!
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.