Chicago: tre strutture consigliate per il vostro soggiorno

Chicago, tre alberghi dove soggiornare

Chicago, tre alberghi dove soggiornare

Chicago, ottimi consigli per soggiornare nella Windy City: alberghi scelti per posizione, storia e vicinanza ai luoghi di interesse.

di , | Dove Dormire

Booking.com

Chicago, Illinois, conosciuta come The Windy City, la città con grandi spalle, la seconda città e la città che lavora.

Non è solo la Chicago che Dick Wolf porta sul piccolo schermo con le serie tv ambientate nella città, che vedono pompieri, poliziotti e medici impegnati sul campo; o la Chicago che Micheal Bay ha distrutto nel terzo film dei Transformers. È anche il punto di inizio della storica Route 66 a Grant Park su Adams Street; il primo grattacielo è stato costruito qui nel 1885; qui nacque il fondatore della fabbrica dei sogni di ogni bambino, Walt Disney.

Inoltre negli ultimi anni ha fatto parlare di sé per lo Skydeck della Willis Tower, al centotreesimo piano del grattacielo, balconata interamente costruita in vetro, e sospesa nel vuoto, dove ogni giorno migliaia di persone si mettono in fila per pochi secondi per scattare una foto e provare l’emozione di trovarsi letteralmente coi piedi sospesi nel vuoto.
Nelle giornate limpide la visuale arriva fino al Lago Michigan.

Dove dormire a Chicago, tre consigli

Con il post vi consigliamo tre strutture dove soggiornare durante il vostro viaggio in questa incredibile città. Sebbene non propriamente low cost, le strutture consigliate si distinguono per posizione, storia e vicinanza a luoghi di interesse e mezzi di trasporto.
I prezzi si intendono a notte in camera doppia. Vanno dalle 165€ alle 200€ a notte, per una partenza infrasettimanale.

1. Dewitt Hotel & Suites

La struttura risale ai ruggenti anni venti della Chicago proibizionista, a seconda della durata del soggiorno offre sistemazioni in monolocali di ventitré metri quadrati.
In ogni monolocale c’è una cucina fornita di forno, microonde, macchina per il caffè, tostapane, tutto il necessario per la tavola e la cottura dei cibi. L’albergo è situato tra il Magnificent Mile ed il Lago Michigan, a poca distanza da siti di interesse come il Museo di Arte Contemporanea, il Navy Pier, Oak Street Beach, Lincoln Park Zoo ed il Magnificent Mile.

2. The Blackstone

Struttura storica che ha visto soggiornare nelle sue camere Rodolfo Valentino, Joan Crawford, Spencer Tracy, Katherine Hepburn. I prezzi si aggirano sui 175 €, magari non propriamente low cost, però è situato anch’esso in un’ottima posizione, sulla Michigan Avenue.

Il loro motto è “il passato che incontra il presente” e raccogliendo le informazioni dal loro sito ufficiale ho capito perché.
L’albergo è situato in quello che viene definito il Cultural Mile, che parte dalla Michigan Avenue, passando per il Bean, fino a giungere all’Art Institute of Chicago e Grant Park. Le stanze affacciano sul Lago Michigan ed il Grant Park, i bagni hanno arredi in marmo. A tre isolati dalla stazione Harrison della Red Line e a poca distanza dalle altre linee.

3. Warwick Allerton Hotel

Da ultimo, la struttura col prezzo a notte in camera doppia più alto rispetto ai precedenti. Il Warwick è situato sulla Michigan Avenue, in una posizione centrale. La struttura conserva il suo storico fascino e la qualità della catena di cui fa parte. Una camera standard offre tv via cavo, connessione internet a pagamento, letto queen size, biancheria Sobella, bagno in marmo dotato di phon professionale e specchio per trucco. Disponibile servizio di massaggio in camera, servizio di sveglia, quotidiani e caffè in lobby. Le stanze sono luminose per ammirare Chicago già dal risveglio e dalla comodità della propria stanza.

Booking.com

© 2019 - Riproduzione riservata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mini guida

Mini guida di New York, seconda parte

Cosa vedere a New York in sette giorni e dieci giorni - seconda parte

Dopo aver girovagato per cinque giorni a New York, prima parte della guida, passiamo subito alla seconda parte con i giorni dal sesto al decimo....