Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Tibet, clima e meteo, quando viaggiare

1 minuti di lettura

Cerchi un’assicurazione viaggio che copra le tue spese? (malattia o infortunio all’estero, compreso il Covid-19). Compra direttamente online la polizza viaggio Heymondo o fatti fare un preventivo con il mio codice sconto del 10%! Viaggi con la famiglia? Hai il 10% + il 15% di sconto se a viaggiare siete almeno in tre!

Questo articolo è stato aggiornato il Dicembre 28, 2012

Il Tibet si trova su un altopiano e tutto intorno catene montuose. La maggior parte del Tibet ad eccezione per la zona sud-est è una steppa desertica e tundra, quindi in generale il tempo qui è freddo e secco. La maggior parte del Tibet gela per 6 mesi l’anno, e i laghi che si trovano più in alto sono sempre ghiacciati tranne da ottobre a marzo. Il tempo varia molto da regione a regione, e Lhasa (quota 3490 metri) è ideale per i turisti perché è in una valle più bassa e si trova nella parte più calda e umida. Lhasa ha solo il 68% di ossigeno e il mal di montagna è un problema per la maggior parte dei visitatori.

La maggior parte del territorio ha un clima secco e freddo, le precipitazioni annue di Lhasa sono più elevata, circa 500 millimetri. Gennaio è il mese più secco e più freddo a -9 ° C, senza neve. Un monsone colpisce il Tibet da giugno a settembre. Agosto è il mese più piovoso, con 120 mm a Lhasa. La valle di Lhasa ottiene 3.000 ore di sole all’anno. In estate Lhasa varia da 10 ° C a 23 ° C. ill mese più caldo è giugno con una temperatura media alta di 23 ° C.

La primavera va da marzo a maggio. Nel mese di maggio, il ghiaccio comincia a sciogliersi, e le persone possono iniziare a viaggiare in zone più elevate o altre valli. A Lhasa, le temperature medie sono elevate di circa 16 ° C. In estate, da giugno ad agosto di solito è fresco e asciutto. Di tanto in tanto piove. La stagione estiva delle piogge è considerata come il tempo migliore dell’anno in quanto piove per lo più di notte e Lhasa è ancora pieno di sole durante il giorno.

L’autunno va da settembre a novembre. Il clima è freddo con minime alle più basse quote di -4 ° C. L’inverno è da dicembre a febbraio. Intorno a Lhasa, la temperatura media bassa, circa -9 ° C durante la notte, ma ci possono essere periodi caldi anche. L’aria d’alta quota secca fa sentire più caldo della temperatura. L’inverno è considerata la bassa stagione turistica, in modo che le tariffe degli hotel e tour sono meno costosi del solito. Ottenere biglietti del treno per Lhasa è anche molto più facile che in estate.

Questo articolo ti ha messo voglia di viaggiare? Benissimo!
Vai su Booking e trova l’hotel, il b&b o l’appartamento ideale per il tuo viaggio!
Oppure inizia la tua ricerca proprio qui sotto :)

Booking.com

Trova l’Hotel per te!

 

Stai cercando un volo per questa destinazione? Prenota con Skyscanner e trova facilmente il volo più economico secondo le tue date e le tue preferenze di aeroporto. Oppure, inizia la ricerca qui sotto!

Trova il tuo volo!

 

2080 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è direttrice del giornale e fondatrice di Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. E` stata definita nel 2020 da Lonely Planet "la pioniera dei blog di viaggi in Italia". Nel suo profilo Instagram (@federchicca) e nel suo blog personale www.federicapiersimoni.it tante avventure, non solo di viaggi!
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Indonesia: quando visitarla e guida all’ottenimento del visto

Uno dei sogni dei viaggiatori low cost è quello di visitare l’Indonesia. Hai già pensato a quando partire? Qui una guida sul clima indonesiano e su quando è più conveniente andare, ma soprattutto come procurarsi un visto indonesiano pre partenza.
Destinazioni

Fioriture nel mondo: dall'Olanda al Giappone, le più spettacolari

Le più belle fioriture nel Mondo, dai tulipani dell’Olanda ai ciliegi del Giappone, dai lupini della Nuova Zelanda fino alla lavanda della Provenza. Tutte le più belle fioriture da vedere in ogni periodo dell’anno, per viaggiare “secondo fioritura”.
Ricetta

Yakitori, ricetta per preparare lo street food giapponese

Yakitori, la ricetta degli spiedini giapponesi anche per vegetariani. In Giappone sono cibo da passeggio (street food) anche per vegetariani con il tufo invece del pollo. Ecco la ricetta per rifarli a casa durante una cena con gli amici (magari dopo un viaggio in Giappone).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.