Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Skiathos: le tre spiagge più belle

2 minuti di lettura
Se siete sempre in cerca di spiagge immerse nella natura incontaminata e più difficili da raggiungere, questo è il post che fa per voi!

Skiathos è una piccola isola greca che fa parte dell’arcipelago delle Sporadi Settentrionali, nell’Egeo nord-occidentale.

Una vacanza per tutti

È una meta che con più di 60 spiagge soddisfa qualsiasi viaggiatore: famiglie, ragazzi, avventurieri, coppie o single.

Si spazia dalle lunghissime spiagge di sabbia dorata alle piccole baie di ciottoli a quelle turistiche dotate di ogni comfort fino a quelle isolate e selvagge ma tutte riunite da un denominatore comune: il meraviglioso mare cristallino .

Oggi però scopriamo le tre spiagge più belle e meno turistiche dell’isola: Kechria, Kastro e Megas Gialos.

1. Kechria

Si trova nella parte occidentale dell’isola per cui è ideale per chi ama restare in spiaggia fino a tarda serata per ammirare il tramonto.

È facilmente raggiungibile ed è anche attrezzata con comodi lettini ed ombrelloni.

Per una pausa pranzo rilassante all’ombra degli ulivi c’è inoltre una deliziosa taverna con tavoli e sedie in legno che propone gustosi piatti locali a prezzi modici.

Kechria offre due splendide insenature con acqua limpida e cristallina ma bisogna fare attenzione alle rocce presenti nel primo tratto di mare.

Ideale per chi ama le spiagge isolate ma non disdegna il comfort.

2. Kastro

Si trova a Nord dell’isola ed è davvero spettacolare.

È diventata famosa grazie al film musical Mamma mia che ha scelto la chiesa che sorge sopra la spiaggia come location di una delle scene del film.

La nota chiesetta si può raggiungere attraversando un breve e panoramico sentiero a picco sul mare.

A differenza di Kechria è più difficile da raggiungere poichè la discesa alla spiaggia deve essere fatta a piedi o sul dorso di cavalli.

Il piccolo sforzo però viene ampiamente ripagato dalla vista mozzafiato sul mare e sulla natura rigogliosa che circonda la baia.

La spiaggia, non attrezzata, è deserta fino a tarda mattinata poi purtroppo comincia il via vai di turisti che approdano con barche via mare ma restano solo un’oretta, il tempo per un bagno e poi vanno via per fortuna.

Anche qui si trova una caratteristica taverna riparata dal sole nella quale poter pranzare o fare un piccolo spuntino.


È senza dubbio la più suggestiva delle tre spiagge visitate per natura, mare e location.

Ideale per chi desidera abbinare, ad una giornata di mare, un po’ di avventura e movimento.

3. Megas Gialos

È la più isolata e selvaggia delle tre, si trova a nordest dell’isola.

Anche questa non è facilmente raggiungibile.

Bisogna percorrere in auto una strada sterrata per qualche chilometro per poi proseguire a piedi per scendere in spiaggia.

La fatica per raggiungerla viene ampiamente ripagata dallo spettacolo naturalistico che circonda la baia.

La spiaggia non è attrezzata e non ci sono punti ristoro quindi consiglio di portare uno zainetto con acqua e cibo e un ombrellone per ripararsi dal caldo del sole.

Una spiaggia ideale per chi ama il silenzio e la pace, lontano dal turismo di massa che invade le spiagge più famose.

Qui si avrà davvero la sensazione di essere dei naufraghi su un’isola deserta!

6 articoli

Informazioni sull'autore
Veronica è una trentacinquenne che conserva la voglia di sognare di una ventenne. Nella vita è riuscita a realizzare molti dei suoi desideri grazie alla determinazione e all'ambizione che la tengono sempre in movimento e la stimolano a migliorare. Oggi è un'imprenditrice di successo, un'attività che le permette di coltivare il suo sogno più grande: scrivere dei suoi viaggi in giro per il mondo. E' creativa ed energica (è anche insegnante di fitness nella sua palestra) ma se si ferma si sente vuota e triste. Ha un bisogno vitale, come i bambini, di scoprire, conoscere e crescere perchè per lei la vita è un viaggio in cui non si smette mai di imparare. Ha viaggiato molto in Europa, Indonesia, Africa (Kenya), Mauritius, Seychelles, Maldive, Canarie, Mar Rosso, Grecia (ha un debole per le isole ma non solo spiagge devono avere rilievi montuosi perchè Veronica ama scovare i punti più panoramici arrampicandosi sulle montagne più alte). I viaggi che le hanno regalato più emozioni in assoluto sono state le due tratte di 900 e 700km a piedi in solitaria in Spagna e Portogallo. Paradossalmente sono stati quelli in cui ha speso meno e di più lunga durata (un mese). Come rendere felice Veronica? Chiedetele un reportage fotografico e un articolo da scrivere su luoghi ancora sconosciuti.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

5 località dove sciare nelle Dolomiti bellunesi

Dove sciare sulle Dolomiti? Ecco cinque consigli sulle località meglio attrezzate e più frequentate delle Dolomiti bellunesi. Da Arabba a Col Margherita fino a Auronzo di Cadore e non solo. Leggi l’articolo e scegli l’itinerario e la soluzione più giusta per te per sciare in vetta.
Destinazioni

Vacanze in autunno: le 5 mete più colorate d'Italia

L’autunno è un momento magico e suggestivo per viaggiare, sono tante le mete colorate in Italia tra cui scegliere per ritagliarsi qualche giorno di relax nei mesi di ottobre e novembre. Da nord a sud dello stivale, ecco cinque consigli per programmare un viaggio speciale.
Dove Mangiare

5 posti dove andare a mangiare tartufo in Italia

Degustare il tartufo bianco è una di quelle esperienze imperdibili della vita, in Italia non abbiamo che l’imbarazzo della scelta: sono tantissimi i ristoranti, le osterie, gli agriturismo dove è possibile ordinare un gustoso e pregiato piatto a base di tartufo. Nel post vi consigliamo 5 luoghi per fare la conoscenza di questa famosa e pregiata pietanza.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.