Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Sharm el Sheikh Crociera sul Nilo: informazioni e escursioni

1 minuti di lettura

Se desideri fare un viaggio a Sharm el Sheikh o se vuoi fare una bellissima Crociera sul Nilo, ecco tutte le accortezze che devi sapere per un viaggio senza sorpresa. Nel post trovi inoltre anche le migliori escursioni da fare per non perderti nessuna meraviglia naturale o panorama.

Per entrare a Sharm el Sheikh è necessario avere o un passaporto con validità residua di almeno sei mesi, o una carta d’identità valida per l’espatrio con validità residua di almeno sei mesi (valida solo per i viaggi di turismo) e con una foto tessera da portare in aeroporto. Il visto di entrata ha un costo di 25€.

Non sono richiesti vaccini particolari ma sono consigliate creme solari e repellenti contro gli insetti. La moneta ufficiale è la lira egiziana (pound). Sono accettati anche gli euro, se invece si vuole cambiare la propria moneta nella moneta locale è consigliato farlo in piccoli pezzi dato che la lira egiziana non si può riconvertire in moneta estera. Sono accettate le carte di credito negli esercizi commerciali e nei negozi, ma non ovunque. Il voltaggio è di 220/240.

Il fuso orario è un’ora avanti rispetto all’Italia. Per chiamare l’Italia col telefono è necessario fare il prefisso internazionale 0039, mentre per chiamare in Egitto il prefisso internazionale da comporre è lo 0020 seguito dal prefisso della città (62 per Sharm el Sheikh) e il numero della persona. In Egitto generalmente funzionano tutti gli operatori telefonici italiani.

Escursioni a Sharm el Sheikh
Tra le escursioni più gettonate e anche più belle a Sharm el Sheikh c’è sicuramente Ras Mohammed, il Parco Nazionale che è una riserva naturale fatto di terreno desertico e dune di sabbia che ospita tantissime specie animali. Tra queste le gazzelle dorcas, gli stambecchi della Nubia e le volpi rosse. Nel parco anche molte specie di flora tra le quali le mangrovie.

Escursioni per la Crociera sul Nilo
Luxor – Antica capitale Egiziana, Tebe, oggi chiamata Luxor, con i faraoni della X dinastia arrivò al suo massimo splendore. La disposizione urbanistica della città è molto ben definita, a est dove sorge il sole si trova la città dei vivi, a ovest invece dove il sole tramonta si trova la città dei morti, quindi la valle che ospita le tombe dei faraoni. Nella città dei vivi oltre al complesso monumentale di Medinet Habu che comprende il tempio di Ramses III rimangono ancora il complesso di Luxor e quello di Karnak.

1992 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è autrice e fondatrice del magazine Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. Per Viaggi Low Cost scrive ogni giorno tutto quello che trova di economico nei suoi numerosi viaggi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Cosa vedere a Fez in tre giorni

Colore, cultura e bellezza: nel post, tutti i consigli su dove dormire, mangiare e cosa visitare nella splendida Fez, la perla del Marocco. Fez è un luogo che vi emozionerà moltissimo aprendovi ad una cultura diversa dalla nostra.
Dove Dormire

Marrakech, recensione Ostello Amour d'auberge

La recensione di una struttura centralissima e low cost nel cuore pulsante della Medina a Marrakech, storica città imperiale del Marocco. Servizi e comfort e una buona cucina vi aspettano!
Destinazioni

Visita a BabylonStoren, nelle Winelands sudafricane

Una delle zone più rinomate delle winelands sudafricane, Babylonstoren ha al suo interno Farm hotel, cottage, tre ristoranti e persino una Spa: un’esperienza davvero unica.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *