Provincia di Cuneo: 10 luoghi da visitare - Viaggi Low Cost

10 città da non perdere in provincia di Cuneo

10 città da non perdere in provincia di Cuneo

Luoghi ricchi di storia, tradizioni e itinerari gastronomici importanti: ecco 10 paesi imperdibili nella Provincia Granda, nei dintorni di Cuneo. Pronti ad organizzare il vostro weekend?

di , | Cosa Fare

Booking.com

In tutte le regioni italiane si trovano dei piccoli borghi o dei paesini carini che spesso non vengono considerati come mete per una vacanza o per un weekend. Soltanto nella provincia di Cuneo si possono trovare moltissime città più o meno grandi visitabili in poche ore, ma non per questo meno carine di altre. In questo post vi vogliamo parlare di 10 città da non perdere in provincia di Cuneo, alcuni consigli per poter realizzare un itinerario per una vacanza o per un weekend fai da te.

1. Fossano

Il primo paese che andiamo a scoprire della provincia di Cuneo è Fossano: la città patria di due famose fabbriche di panettoni: Balocco e Maina. Fossano ha un centro storico molto curato e visitabile in qualche ora. La visita della città può iniziare da via Roma, la via principale del centro delimitata dai portici. All’inizio di via Roma si trova il “Bastione”, costruito nel XVI secolo per difesa militare. L’architetto che lo realizzò, si dice sia lo stesso che progettò il Castello Sforzesco di Milano. Proseguendo per la via centrale si arriva al Duomo della città con il suo campanile. Da qui, percorrendo via Cavour si arriva al Castello degli Acaja.

Il castello è visitabile e all’interno ospita la biblioteca della città. Ritornando in via Roma, dall’altra estremità si trova la bellissima Chiesa della Santissima Trinità o dei battuti rossi. Vi consigliamo la visita all’interno per ammirare la bellezza degli interni. Altra cosa da non perdere a Fossano è la passeggiata sul Viale Mellano, il belvedere della città sulla valle del fiume Stura.

2. Racconigi

Se pensate che i castelli e i palazzi con i grandi giardini si trovino solo all’estero, vi sbagliate, si trovano anche nella provincia di Cuneo. A Racconigi potrete scoprire un castello con un bellissimo parco. Questo castello ha cambiato proprietari moltissime volte, nel XIV secolo divenne di proprietà dei Savoia. Il castello fa parte delle residenze sabaude del Piemonte e dal 1997 è parte del sito residenze sabaude comprese nell’elenco dei patrimonio dell’UNESCO. A Racconigi è possibile visitare il Centro Cicogne Anatidi, un centro che si occupa della salvaguardia delle cicogne. In questa oasi verde è possibile osservarle, fare pic nic e seguire alcune attività per i bambini.

3. Saluzzo

Saluzzo è uno dei borghi medioevali meglio conservati nella provincia, il centro storico è molto carino. A pochi chilometri da Saluzzo si trova il Castello della Manta. Questo castello fa parte dei beni FAI, si tratta di una fortezza medioevale con all’interno delle testimonianze di pittura tardogotica profana ispirata a temi di romanzi cavallereschi.

4. La Morra

Un piccolo paesino nel cuore delle Langhe, ciò che lo caratterizza è la bellissima piazza/terrazza che si affaccia sul paesaggio collinare ricoperto da vitigni. Qui è d’obbligo una tappa in una delle numerose cantine per una degustazione. Da non perdere la coloratissima Chiesa del Barolo tra i vigneti.

5. Cherasco

Alle porte delle Langhe si trova Cherasco, città famosa per il trattato di pace che porta il suo nome, stipulato all’epoca di Napoleone. Da non perdere il Palazzo Salmatoris (il palazzo dove venne firmato il trattato), l’Arco del Belvedere e l’Antico Orto Botanico dei padri Somaschi.

6. Alba

Città famosa per il noto cioccolato e per il tartufo. Ogni anno in autunno la città si riempe di visitatori da tutto il mondo per la fiera del tartufo. Alba non è molto grande, il suo centro storico si visita in poche ore. Da non perdere la “Via Maestra”, e le ultime torri rimaste. Questa città era conosciuta come la città delle cento torri, ad oggi però ne sono rimaste solo poche.

7. Neive

Uno dei borghi più belli d’Italia, situato all’interno del paesaggio delle Langhe. Il suo centro storico ha origini medioevali, il bello di questo paesino sono le piccole stradine che si “arrampicano” verso la Torre dell’Orologio.

8. Mondovì

Il suo centro storico è molto suggestivo, da non perdere la Torre civica sul Belvedere e il quartiere Piazza, uno dei più antichi della città. A pochi chilometri da Mondovì, il bellissimo santuario di Vicoforte.

9. Bra

Poco considerata dal turismo, famosa per la salciccia tipica che prende il suo nome. Bra ha un piccolo centro storico con chiese e architetture in stile barocco. Ogni due anni a Bra si tiene la fiera “Cheese” organizzata con Slow Food, ottima occasione per visitare la città.

10. Barolo

Città da cui prende il nome il famoso vino, sede del Museo del Vino sito all’interno del castello che domina la città. Qui, come in ogni paese delle Langhe, si trovano molte aziende vinicole e si ha la possibilità di effettuare delle degustazioni di vino e visite ai vigneti.

Ecco dunque solo una piccola parte di paesi e borghi presenti nella “Provincia Granda”, ma ce ne sono ancora molti altri e tutti da scoprire.

Booking.com

© 2019 - Riproduzione riservata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mini guida

Torino, cosa fare nel weekend

Cosa vedere a Torino in tre giorni

Un weekend a Torino di 48 ore è un weekend che va dal venerdì sera alla domenica pomeriggio. Il modo migliore per vedere la città al completo,...