Oahu, Hawaii: 10 attrazioni da non perdere per un viaggio da sogno

Oahu in 5 giorni: cosa vedere alle Hawaii

Oahu in 5 giorni: cosa vedere alle Hawaii

10 consigli di visita per il vostro viaggio da sogno alle Hawaii: ecco come dividersi tra spiagge, natura, cultura e cinema!

di , | Cosa Fare

Booking.com

Hawaii: un sogno comune, di questi tempi di facile realizzazione con voli sempre più veloci ed economici per gli Stati Uniti.

Ad onor del vero, sarebbe ideale dedicare alle isole del 50° stato Statunitense ben più di 5 giorni, ma se la vostra prima visita include anche altre tappe prima o dopo, non è impensabile pensare di godersi 5 giorni di mare e clima piacevole con un breve soggiorno in una delle isole Hawaiiane.

Come organizzare il viaggio

Noi abbiamo optato per l’isola di Oahu per vari motivi, inclusi la presenza di numerosi voli diretti dalla California, dove abbiamo iniziato e concluso il viaggio, permettendoci di limitare il numero di voli interni a solamente un diretto Los Angeles – Honolulu</strong.

Abbiamo amato talmente tanto l’isola e la sua atmosfera rilassata e accogliente che saremmo voluti rimanere ben più di 5 giorni, ma al contempo siamo riusciti a visitare tutti i luoghi che ci eravamo prefissati e anche qualche tappa aggiuntiva non prevista.

Giungiamo quindi al punto cruciale: cosa si può visitare ad Oahu in 5 giorni? Ecco tutte le nostre tappe.

1. Honolulu

La città principale dell’isola dove si trova anche la maggioranza degli hotel. Può piacere o non piacere, dipende moltissimo dai gusti personali. Si tratta di una città molto sviluppata dal punto di vista immobiliare, con grattacieli a ridosso della spiaggia che creano un paesaggio surreale. Se amate la vita notturna e il movimento farà senz’altro per voi. Ristoranti, lounge bar e un sacco di gente a tutte le ore animano le strade.

2. Ho’omaluia Botanical Gardens

Lussureggiante e ipnotico, un giardino botanico gratuito visitabile con l’auto con numerose soste per ammirare i punti panoramici e scorci fotogenici. Anche se sembra spopolare nelle foto sui social, noi abbiamo incontrato pochissimi visitatori, ritrovandoci spesso e volentieri soli a goderci lo spettacolo della natura.

3. Byodo-in Temple

Si trova al centro di un parco di sepoltura multiculturale e multi religioso, ai piedi dalle verdissime montagne Ko’olau.

L’ingresso prevede un biglietto di 5$ a persona, pagabile solo in contanti all’entrata. La struttura è la riproduzione del tempio giapponese di Uji, costruito nel 1968 per commemorare il centenario dei primi immigranti nipponici delle Hawaii.

4. Nu’Uanu Pali Lookout

Lungo la strada per Ho’omaluia e il tempio Byodo-in si può fare una piccola sosta a questo punto panoramico suggestivo e mozzafiato con la sua vista sulla vallata sottostante fino alle spiagge dell’isola. Purtroppo la visuale dipenderà dal tempo che troverete, se vedete nuvole basse sulle montagne non riuscirete a vedere granché.

5. Centro Culturale Polinesiano

Suddiviso in 6 diverse zone, ognuna rappresentante una diversa area dei territori polinesiani, che vi permetteranno di imparare le tradizioni, danze e curiosità su Fiji, Hawai’i, Samoa, Aotearoa, Tahiti e Tonga.

Il centro apre alle 11.45 con chiusura alle 21.00 dopo la fine dello spettacolo serale Ha: Breath of Life. Gli ingressi partono da $ 85.95 (circa € 75.00 per adulto) e includono l’accesso a tutte le attività del centro, lo show serale e la cena a buffet. Vi consiglio di dedicare una giornata intera al centro poiché vi ci vorrà un’oretta per raggiungerlo da Waikiki.

Al massimo potrete programmare la sosta al tempio Byodo-in oppure il primo tour al Kuala Ranch che si trovano sulla stessa strada per il centro culturale.

6. Kualoa Ranch: tour dei set dei film di Hollywood

Un ranch privato tuttora utilizzato per l’allevamento, famoso soprattutto per il suo spettacolare paesaggio e per aver fatto da sfondo a famosissimi film, tra i quali Jurassic Park, Lost, Kong Skull Island e moltissimi altri. Ci sono numerose opzioni di tour diversi: a cavallo, con i quad, in mountain bike, e con la zipline. Noi abbiamo scelto il tour dei set hollywoodiani della durata di 90 minuti a bordo di un bus vintage. I prezzi partono dai $ 45.95 (circa € 40.00 ad adulto).

7. Lanikai Beach

Considerata una delle spiagge più belle dell’isola a ragion veduta. Sabbia chiara e mare cristallino, poca gente e tartarughe selvatiche. Si trova facilmente parcheggio lungo la strada e nelle stradine parallele ai vari ingressi alla spiaggia. Non ci sono bar, bagni o qualsivoglia struttura, pertanto considerate di portarvi il picnic o spostarvi nel centro del paese per mangiare un boccone. 

8. North Shore

Noi abbiamo visitato le spiagge di Shark’s Cove e Three Table Beach, ma il tempo non è stato molto dalla nostra parte con scrosci di pioggia passeggeri, cosa comune in quella zona dell’isola. In alternativa potete pensare di visitare Waimea Valley con le sue famose cascate oppure la piantagione di ananas Dole. 

9. Pearl Harbor

Uno dei luoghi più visitati di Oahu è senz’altro il memoriale di Pearl Harbor. Una baia famosa per l’attacco giapponese alla flotta americana nel 1941, oggi frequentato per porgere i propri omaggi ai caduti e non dimenticare.

L’ingresso è gratuito per quanto riguarda la visita all’Arizona Memorial, mentre per gli altri siti sono previsti biglietti separati. Noi abbiamo deciso di visitare il sottomarino USS Bowfin ($ 10.00 a testa con un’offerta trovata su Groupon, circa € 8.00). La visita alla nave da guerra USS Missouri prevede un ingresso di $ 29.00 ad adulto (€ 25.00).

10. Hanauma Bay

Una baia protetta e ricca di vita sottomarina. Si accede pagando un ingresso di $ 7.50 a persona e visualizzando obbligatoriamente un video che illustra le buone norme di comportamento e le regole per preservare la natura delicata della baia. Il parcheggio costa $ 1.00 e la spiaggia è chiusa ogni martedì.

Famosa per lo snorkeling, Hanauma Bay è una barriera corallina formatasi nel cratere di un antico vulcano ed è oggi brulicante di vita e fauna sottomarina. Mille pesci di ogni colore, forma e dimensione vi faranno compagnia. Fate molta attenzione alle regole e ai punti pericolosi per le forti correnti e non toccate né la barriera né i suoi abitanti.

Ci sono dei chioschi per il noleggio della attrezzatura se ne siete sprovvisti così come bagnini e un servizio shuttle che vi potrà portare dalla spiaggia ai parcheggi. Un consiglio spassionato: non fate come noi e dedicate ad Hanauma almeno un giorno intero.

Questi sono tutti i luoghi che abbiamo visitato in 5 giorni, non siamo riusciti a fare il breve trekking che vi porta sulla cima del vulcano Diamond Head né a visitare qualche piantagione dell’isola, ma saranno senz’altro le prime attività che faremo quando torneremo alle Hawaii… e speriamo di farlo molto presto.

Booking.com

© 2019 - Riproduzione riservata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Mini guida

Mini guida di New York, seconda parte

Cosa vedere a New York in sette giorni e dieci giorni - seconda parte

Dopo aver girovagato per cinque giorni a New York, prima parte della guida, passiamo subito alla seconda parte con i giorni dal sesto al decimo....