Castello di Granarola: location e panorama indimenticabili

Fuga dalla città, Castello di Granarola

Fuga dalla città, Castello di Granarola

Se cercate un luogo romantico tra le dolci colline romagnole, magari per stupire qualcuno: leggete il post e partite alla scoperta di una location indimenticabile!

di , | Cosa Fare

Booking.com

Precisiamo che non si tratta di un weekend low cost, bensì di una fuga romantica, un piccolo regalo da concedersi se siete stati bravi!
Ho trascorso qualche giorno al Castello di Granarola per la prima volta sul finire dell’ultima estate con il mio fidanzato, il quale mi ha fatto conoscere questa splendida location a 45 minuti da casa e di cui non avevo nemmeno mai sentito parlare.

La storia del Castello di Granarola

Si tratta di uno splendido castello, un tempo adibito a granaio, che, arrivato ad uno stato di progressivo abbandono, è stato recuperato e acquistato da una nota azienda di zona che ne ha iniziato la ristrutturazione nel 2008.
Questo delizioso borghetto è oggi un resort con al centro una piscina, il che rende questo posto perfetto per una pausa relax lontani dalla frenesia estiva della Riviera Romagnola. La cornice è quella delle dolci colline Romagnole, nel colle di fronte, si erige la spettacolare Gradara.

Cosa offre la location

Diverse sono le residenze all’interno del Castello: la più particolare di certo è quella nella “Foresta” ovvero immersa nella natura… senza mura, senza tetto! Altri sono gli spazi conviviali, come una sala lettura, un’area barbeque in un lato del vasto parco circostante, un orto comune, aree relax con amache e addirittura il nolo di bici per qualche escursione. Su richiesta altri servizi personalizzati, oltre che la possibilità di affittarlo per matrimoni o altri eventi.

Panorama e dintorni

Il panorama di cui si gode la mattina facendo colazione a bordo piscina con vista sulle colline e con Gradara sullo sfondo è impagabile.
Se davvero volete interrompere questo relax, ne avete la possibilità, Gradara dista cinque minuti in macchina, e la Pizzeria da Berto, pizza a Km 0, giustifica una fuga dalla tranquillità. Ovviamente per chi non lo avesse mai visitato, il Castello di Paolo e Francesca merita la vostra attenzione!

A pochi chilometri anche Pesaro e Cattolica, mentre se si va di allungarvi un altro po’ troverete Santarcangelo e Villa Verucchio dove se siete fortunati potrete godere di un bel concerto estivo!
Per il resto, non vi invito che a provarlo!

Booking.com

© 2019 - Riproduzione riservata

Mini guida

Mini guida Genova, 3 giorni low cost

Cosa vedere a Genova in tre giorni

Genova è la Superba, è il pesto, la focaccia, la farinata, è l'Acquario, i Caruggi, il Palazzo Ducale. Genova è questo, certamente. Ma è anche...