Mosca: 10 attività imperdibili anche in inverno - Viaggi Low Cost

10 cose da fare e vedere a Mosca

10 cose da fare e vedere a Mosca

La Piazza Rossa, i parchi, le zone più cool, l'ottimo cibo e naturalmente... la vodka! Nel post, le 10 attività da non perdere a Mosca proprio durante il temuto inverno russo.

di , | Cosa Fare

Booking.com

Andare a Mosca in inverno, e più precisamente a febbraio, è sicuramente un’idea alquanto bizzarra e fuori dalle classiche proposte turistiche. Complice il matrimonio di alcuni amici, mi sono però trovata ad organizzare un viaggio nel bel mezzo del temutissimo inverno russo e, dopo lo scetticismo iniziale, devo ammettere di aver vissuto un’entusiasmante esperienza in una terra accogliente, contraddittoria e spesso molto lontana dalla nostra cultura.

Mosca è una metropoli immensa che vi lascerà sorpresi non solo per le dimensioni (è tutto grande!), ma anche per i colori, le forme oniriche e l’ordine maniacale. Io avevo a disposizione soltanto 3 giorni, poco tempo per vederla nella sua complessità, ma con questa mini guida voglio consigliarvi quello che dovrete assolutamente vedere o fare durante il vostro soggiorno moscovita.

1. Fatevi affascinare dalla Piazza Rossa

Sembrerà banale mettere al primo posto la Piazza Rossa, ma è senza dubbio il cuore pulsante della città. Il mio consiglio è quello di vederla in più momenti della giornata e se possibile vederla per la prima volte di notte. Con le luci che illuminano Cattedrale di San Basilio, Cremlino, GUM e Museo Stato di Storia… vi sembrerà di essere in un sogno. Io sono letteramente rimasta senza fiato, davvero bellissima. Di giorno, invece, potrete approfittare per visitare la Cattedrale, il Mausoleo di Lenin (ingresso gratis), farvi un giretto al centro commerciale di lusso GUM e uscendo dalla Piazza Rossa proseguire con una passeggiata in via (ulitsa) Nikolskaya.

2. Rilassatevi al Parco Zaryadye

A due passi dalla Piazza Rossa sorge questo vivace parco cittadino (ho scoperto che Mosca con i suoi 120 parchi è la città più verde d’Europa…). Molto curato e con numerose specie di piante, dispone di un ampio anfiteatro dal quale poter godere di uno splendido panorama sullo skyline della città e di un ponte trasparente a V che si protrae sopra il fiume Moscova. La cosa più interessante è senz’altro l’alternarsi del verde a musei e antiche cappelle appartenenti a nobili famiglie locali.

3. Visitate il Cremlino, il cuore del potere russo

Una sosta al Cremlino è chiaramente d’obbligo! Io ho optato per fare il tour del Cremlino visitando la piazza delle Cattedrali e salire sul campanile di Ivan il Grande (per quest’ultimo si necessita di un biglietto a parte). Se il tempo sarà clemente, da qui potrete godere di una splendida visuale sulla città, altrimenti vi sarete comunque fatti un bell’approfondimento di storia russa. Non ho potuto visitare l’Armeria e me ne sono pentita, se avete modo fatelo.

4. Fate scorta di matrioske (e non solo) all’Arbat

Ad ogni viaggio che si rispetti una tappa è obbligatoriamente riservata ai souvenirs! E quale miglior posto se non l’Arbat per fare scorta di matrioske, colbacchi o t-shirt turistiche? Questa lunga via è un susseguirsi di negozi, artisti di strada, fast food, ma anche di stolovaja, ovvero le rinomatissime mense self-service russe dove poter mangiare il meglio della cucina locale a prezzi contenuti.

5. Scoprite la Cattedrale di Cristo Salvatore

Una delle cattedrali più care ai moscoviti è stata recentemente ricostruita dopo che Stalin l’aveva fatta radere al suolo per costruirci… la piscina più grande del mondo. Ripristinata la struttura è adesso un imperdibile sito da visitare (ingresso gratuito). Per fare foto degne di nota la visuale giusta è dall’antistante Patriarshy Most (ponte).

6. Fate tappa al Moscow International Business Center

In ogni viaggio mi piace andare alla scoperta della zona più cool e all’avanguardia della città e nella capitale russa quest’area si chiama Moscow International Business Center. Qui si possono vedere l’Evolution Tower (dalla forma a spirale), le altissime torri Città delle Capitali (una delle quali è tra i grattacieli più alti del mondo) e il ponte pedonale coperto Bagration Bridge che passando sopra la Moscova unisce i padiglioni del Business Center. Consiglio di visitare questa zona all’imbrunire, così da vederla di giorno, durante il tramonto e godere poi delle sfavillanti luci.

7. Rendete omaggio all’orgoglio sovietico nel Parco VDNKh

Il grande parco all’aperto dedicato all’Esposizione delle Conquiste dell’Economia Nazionale è un tributo alla Russia sovietica e… al Kitch. Qui troverete di tutto, da missili spaziali, un altare in marmo con un’enorme statua di Lenin, una gigantesca fontana, templi, musei… insomma, chi più ne ha ne metta! Una tappa che a mio parere merita di essere effettuata, anche solo per rendersi conto delle manie di grandezza di Stalin (che commissionò il parco). In estate penso che la visita sia più piacevole, in inverno però potrete percorrere l’immensa pista di pattinaggio.

8. Ammirate l’eleganza del Teatro Bolshoi

Tornando in centro, ma soprattutto tornando ad uno stile più sobrio… vi consiglio di vedere da fuori (per entrare è necessario acquistare il biglietto di uno spettacolo) l’elegante Teatro Bolshoi. Vera patria del balletto russo.

9. Fatevi un tour della Metropolitana

Devo dire che tra le tante metropolitane visitate, quella di Mosca è di gran lunga la più bella ed efficiente. Oltre al fatto che le corse sono puntuali e molto frequenti, le stazioni sono belle e assolutamente sicure. Fare un tour della metropolitana vi porterà alla scoperta dell’arte e della storia russa. Tra le più affascinanti vi cito: Mayakovskaya, Kievskaja, Komsomolskaya.

10. Assaggiate il cibo locale

In ogni viaggio penso sia d’obbligo dedicare del tempo a stare… a tavola. Il cibo non è solo ristoro (e nel caso del freddo inverno russo lo è a maggior ragione!), ma è un’occasione di conoscenza della cultura locale. Assaggiate l’insalata russa autentica, gli stufati di manzo, i ravioli al vapore, il pane farcito russo, la torta al miele e bevete non solo vodka, ma anche ottima birra artigianale.

Se avrete modo di andare a Mosca nella stagione calda potrete chiaramente godervi i tanti parchi cittadini come l’immenso Gorky Park o i romantici Giardini dell’Ermitage. D’inverno, ahimè, qui sarà solo una toccata e fuga!

Booking.com

© 2020 - Riproduzione riservata

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.