Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Isola di Grado, weekend low cost tra terme e rovine romane

1 minuti di lettura

Cerchi un’assicurazione viaggio che copra le tue spese? (malattia o infortunio all’estero, compreso il Covid-19). Compra direttamente online la polizza viaggio Heymondo o fatti fare un preventivo con il mio codice sconto del 10%! Viaggi con la famiglia? Hai il 10% + il 15% di sconto se a viaggiare siete almeno in tre!

Questo articolo è stato aggiornato il Novembre 19, 2012

L’Isola di Grado è una di quelle piccole località balneari che ha tanto da offrire ai visitatori alla ricerca di relax e svago. Il grazioso centro storico, interamente pedonale, è un mix di negozietti, ristoranti tipici e scorci storici, tra i quali lo splendido Campo dei Patriarchi, con le Basiliche di Sant’Eufemia e Santa Maria delle Grazie, entrambe di epoca paleocristiana.

Poco distanti, si possono ammirare le rovine della Basilica della Corte, datata IV secolo, ma riscoperta solamente nel 1902 (da vedere la sera, quando l’illuminazione le rende maggior merito). Le spiagge dell’isola, attrezzate e premiate con la Bandiera Blu, sono collegate da una romantica passeggiata, spesso luogo di eventi. Da vedere anche l’antico Porto Mandracchio, che ora divide i suoi spazi tra barche di pescatori e lussuose imbarcazioni da diporto.

Come alternativa alla spiaggia, o in caso di maltempo, consiglio di passare la giornata alle Terme Marine, dove anche voi, come i nobili asburgici dell’800, potrete godere dei benefici delle calde acque marine. Attenzione però, il complesso delle Terme include il parco termale acquatico, aperto da Maggio a Settembre, e le piscine termali e sauna, aperte tutto l’anno, che offrono ai visitatori fuori stagione come me, un caldo e rilassante rifugio.

Sulla via del ritorno vale davvero la pena fermarsi ad ammirare le splendide rovine di Aquileia, città romana nata nel 181 a.C. distrutta poi da Attila nel 452. L’area archeologica scoperta finora, dichiarata Partimonio UNESCO, include i resti del foro, della basilica, mosaici, statue, i resti del porto e delle mura, un mausoleo e molto altro ancora. La Basilica di Santa Maria Assunta, famosa per i suoi mosaici paleocristiani, ed il Museo Archeologico Nazionale sono altre due gemme preziose di questa splendida piccola città.

Questo articolo ti ha messo voglia di viaggiare? Benissimo!
Vai su Booking e trova l’hotel, il b&b o l’appartamento ideale per il tuo viaggio!
Oppure inizia la tua ricerca proprio qui sotto :)

Booking.com

Trova l’Hotel per te!

 

Stai cercando un volo per questa destinazione? Prenota con Skyscanner e trova facilmente il volo più economico secondo le tue date e le tue preferenze di aeroporto. Oppure, inizia la ricerca qui sotto!

Trova il tuo volo!

 

65 articoli

Informazioni sull'autore
Sardo-bellunese di nascita, Veronese di adozione, ha studiato anche in Inghilterra e negli Stati Uniti. Il turismo non poteva che diventare la sua vera passione e il suo lavoro. Ha sempre qualche viaggio in programma, dato che non riesce a star ferma a lungo e sta pian piano spuntando le voci nella sua lista dei luoghi da visitare. In valigia porta sempre: macchina fotografica, curiosità, tanta voglia di scoprire e ha un debole per gli hotel particolari e di design.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Come MuoversiFederchicca

Le città della bicicletta in Europa, quali sono

Ti sei mai chiesto dove è più facile e dove è più sicuro andare in bicicletta? Te lo svelo io perché secondo recenti ricerca in Europa le città sicure per le biciclette non sono tante, ma sono bellissime e vale la pena visitarle tutte. Vieni a scoprirle.
Eventi

Capodanno in Piazza 2024: tutti gli eventi

Capodanno in Piazza 2024, tutti gli eventi in Italia e nelle Piazze principali per entrare nel nuovo anno a suon di musica, ballando e facendo festa con artisti nazionali e internazionali. Le migliori Piazze dove andare a festeggiare l’arrivo del nuovo anno.
Destinazioni

Casa Batlló si trasforma in un palcoscenico natalizio: concerto di luci e musica gratis per tutti!

A Natale, Casa Batlló diventa un palcoscenico di luci e colori. A Barcellona la celebre opera di Antoni Gaudì, completata nel 1907, attrae gradi e bambini dal 17 novembre fino al 18 febbraio, con un’esperienza notturna unica. Leggi l’articolo e scopri di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.