Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

I Giardini YuYuan a Shanghai

1 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Aprile 8, 2013

Giardini YuYuan2

Giardini YuYuan si trovano all’interno di Nanshi, la città vecchia di Shanghai, sulla riva a ovest dello Huangpu River. Per arrivarci dovete scendere alla fermata della metropolitana che si chiama YuYuan Garden.

Sono i giardini più famosi della città e si ritiene che siano stati costruiti più di 400 anni fa durante la famosa dinastia Ming. Una volta entrati sembra di essere in un film, sono proprio i tipici giardini cinesi così come li abbiamo immaginati, o visti sul grande schermo, o ancora in un dipinto. Ci sono i ponti, i laghetti, le rocce, le sculture, i dragoni, i salici piangenti, le carpe dorate, i fiori rigogliosi e i tipici edifici con quei tetti particolari. I giardini sono davvero imponenti, ricoprono uno spazio di circa 2 ettari, contano più di 40 attrazioni al loro interno e sono circondati da un muro sovrastato da un dragone. Inoltre sono suddivisi in sei aree collegate da vialetti e ponti.

Ci sono alcuni punti che vale particolarmente la pena visitare: la”catena montuosa” Great Rockery, la Torre dei diecimila Fiori, la Sala che annuncia la Primavera, la Sala delle Tre Spighe di grano e la Squisita pietra di Giada, una pietra del peso di più di 5 tonnellate che si narra sia stata trovata più di 1000 anni fa e che fu proprietà dell’Imperatore Song. All’interno di alcune di queste sale troverete bellissime sculture, mobili particolarissimi e alcune calligrafie e incisioni.

E’ davvero piacevole perdervisi, anche se i turisti sono davvero molti, infatti, se potete scegliere, vi consiglio di visitarli al mattino presto e comunque durante la settimana.

L’entrata agli YuYuan Garden, detti anche Giardini delle Felicità, costa 30RMB, poco più di 3,50€. Troverete l’entrara principale sulla Anren Lu al numero civico 218. Ovviamente c’è anche uno shop dedicato ai Giardini YuYuan dove potrete trovare moltissime sculture cinesi.

[vlcmap]

99 articoli

Informazioni sull'autore
Ormai 31enne ma si sente ancora un'adolescente. Lacustre di nascita, si divide tra Riva del Garda e Bologna, dove ha vissuto per dieci anni. Ha studiato Cinema e Discipline dello Spettacolo, attualmente lavora nella comunicazione e negli eventi e collabora come redattrice con alcuni magazine online. Ama tutto ciò che è muoversi, vedere, viaggiare e provare. Ironica e talvolta contradditoria, non può fare a meno di scrivere. Ha fatto il primo vero viaggio da sola nel 2012 a New York.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Ricetta

Yakitori, ricetta per preparare lo street food giapponese

Yakitori, la ricetta degli spiedini giapponesi anche per vegetariani. In Giappone sono cibo da passeggio (street food) anche per vegetariani con il tufo invece del pollo. Ecco la ricetta per rifarli a casa durante una cena con gli amici (magari dopo un viaggio in Giappone).
Ricetta

Laddu, ricetta indiana dei dolci delle feste

Laddu, i dolci delle feste per la tradizione indiana. Si preparano in poco tempo, sono gustosi e piacciono tanto ai bambini. Se vi trovate in India e siete invitati a casa di qualcuno, è buona norma portare una scatolina di Laddu.
Ricetta

Samosa, la Ricetta originale indiana anche a casa

La ricetta dei Samosa indiani, snack sfizioso di tanti paesi del mondo. Non solo in India infatti, ma anche in Nepal, in Iran e altre località del Mondo. Nell’articolo tutte le informazioni per prepararli a casa, anche quelli vegetariani.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.