Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Frontino, piccolo borgo medievale nel Montefeltro

1 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Ottobre 22, 2013

frontino

E’ una stata un’estate fitta di escursioni, e nel girovagare tra le valli appenniniche in mezzo alle Marche e la Romagna abbiamo fatto una piccola sosta a Frontino, delizioso paesino marchigiano a pochi chilometri da Carpegna.

E’ un vero e proprio borgo medievale, come ce ne sono tanti è vero, ma questo mi ha sempre colpito nel suo stare aggrappato su un cucuzzolo di montagna e per accedervi è necessario fare una breve salita che parte dalla strada che collega Carpegna a Pian di Meleto. Camminare tra i suoi vicoli, durante il primo pomeriggio estivo, da una sensazione di solitudine, ma è solo un’impressione. Nella nostra breve permanenza non sono mancati infatti tanti cicloturisti, tutti stranieri.

E’ infatti una meta nascosta ma alla fine conosciuta da un certo tipo di turisti, una piccola chicca dei nostri Appennini. Emozionante la torre dell’orologio sommersa di rampicanti che cambiano anche loro con il susseguirsi delle stagioni. C’è un albergo nel centro del paese, la Rocca dei Malatesta che non ho ancora avuto modo di provare, ma non è detto che non lo faccia a breve per osservare il Montefeltro in inverno. Infatti partendo da Rimini in meno di 45 minuti si arriva a destinazione.

Per chi volesse soggiornare nella tranquillità di questo borgo nella stagione estiva sappia che è ottimo punto di partenza per escursioni giornaliere verso Urbino o la repubblica di San Marino. Se volete poi degustare qualcosa di tipico le soluzioni non mancano, infatti il paesino si visita in una mezza giornata e se si volesse cercare qualcosa di interessante da mangiare vi consiglio l’Hostaria di San Girolamo a fianco dell’omonimo convento, a due chilometri neanche dal centro e di fronte al paese di Frontino. Impossibile sbagliarsi ed impossibile dimenticare una escursione del genere.

[vlcmap]

149 articoli

Informazioni sull'autore
Nelle sue vene scorre anche sangue finlandese, pertanto quando si muove all’estero é come se fosse a casa sua. Riminese, ama profondamente il suo territorio e specialmente il suo entroterra. Appassionato di enogastronomia, é sempre alla ricerca di un evento, una sagra, un ristorante, un vino da poter raccontare. Dopo la laurea Inizia a scrivere come collaboratore di redazione per alcune testate giornalistiche. Oggi é un freelance.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Tre idee per un weekend a luglio in Italia

È arrivato il mese di luglio. Avete un weekend libero e non sapete come passare al meglio il vostro tempo? Non chiudetevi tra quattro mura, non visitate gli stessi posti nelle vicinanze di casa vostra. In questo articolo vi verranno fornite tre idee per trascorrere un weekend in completa serenità in Italia.
Come Muoversi

Perchè scegliere un viaggio on the road

Il viaggio on the road è uno di quei tipi di itinerari che bisognerebbe fare almeno una volta nella vita, poiché permette a chi lo fa di non saltare neanche una tappa e di scoprire ogni singolo angolo di un tour. In questo articolo andremo ad elencare le ragioni per le quali è meglio scegliere un viaggio on the road.
Destinazioni

I sacrari militari in Italia della Prima Guerra Mondiale

Venite a scoprire i tre sacrari militari che accolgono e commemorano le spoglie dei soldati morti in guerra: Pasubio, Cima del Grappa e Redipuglia.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.