Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Benvenuto 2013! Pochi ponti ma buoni davvero

1 minuti di lettura

Volete prima la notizia buona o la cattiva? Ok, faccio io…

Festività “mangiate” – Il 2013 sarà un anno in cui molte feste cadranno al posto sbagliato: la befana, ce ne siamo già accorti, cadrà di domenica, così come il 2 giugno e l’8 dicembre. Soprattutto per quanto riguarda il 2 giugno si tratta di una grave perdita per chi avrebbe sfruttato l’eventuale ponte all’estero, in quanto è una festività solo italiana, e fuori casa si sarebbe potuto risparmiare qualcosina, essendo giorno feriale.

(Mega)ponti di primavera – Si può però recuperare tutto d’un colpo con le festività primaverili del 25 aprile e primo maggio, che cadono di giovedì e mercoledì, lasciando ampio spazio all’immaginazione per quanto riguarda le combinazioni di ponti da sfruttare. Con un giorno di ferie si fa il classico giovedì-domenica, aggiungendone un altro paio si va fino alla festa (e al mese) dopo. Vogliamo esagerare? Con 8 giorni di ferie, al lavoro si dimenticheranno la vostra faccia, perchè potrete sparire dal 20 aprile al 5 maggio!

Ponte estivo – Ferragosto cadrà di giovedì. Cambia poco per i molti che saranno già in ferie, ma per chi le fa in altro periodo potrebbe essere occasione per una nuova vacanzina di 4 giorni. Per chi è già stato al mare, una rinfrescatina in montagna sarebbe buona e giusta.

Ponte dei morti – Il ponticino dei morti (sempre brutto da dire così ma almeno si capisce subito qual è) ci regala un weekend lungo, in cui scegliere se farci un “tour cimiteriale” o una gita altrove… o unire le due cose se abbiamo cari sparsi un po’ in giro per la penisola.

Dulcis in fundo – Come nell’anno appena passato, Natale e Santo Stefano si piazzano bene a centro settimana, così come Capodanno che scade proprio di mercoledì e la befana 2014 completerà l’opera di lunedì. Stesso discorso sulle varie combinazioni possibili di ponti che si era già fatto prima per le feste di primavera, con la variante dell’aggiunta di una festività in più, e di un’altra in coda al tutto. Quest’anno, per chi già non lo fa d’ufficio, la tentazione di tirare una bella riga dal 21 dicembre al 6 gennaio si presenta irrinunciabile: 17 giorni al prezzo di 6 o 7 (a seconda di come viene conteggiata la Vigilia) non sono certo una cattiva offerta!

65 articoli

Informazioni sull'autore
Veronese, ventinovenne, laureato in economia con specializzazione in marketing e comunicazione, lavora per un marchio di auto di lusso ma viaggia assolutamente low-cost. Non solo per risparmiare, ma per poter viaggiare di più. I primi viaggi con mamma e papà a bordo di un camper Arca Scout, che lo porta in giro per Italia, Francia, Svizzera, Austria. Ma ora la volontà di allargare gli orizzonti si fa sempre più forte!
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Come Muoversi

Viaggiare in aereo con l'assistenza speciale, perché richiederla

Tutti i consigli per affrontare un viaggio più tranquillo e senza paura, tramite un servizio gratuito e necessario, ancora poco conosciuto. Ecco chi può richiedere l’assistenza speciale per i viaggi in aereo e come è possibile ottenerla.
Dove Dormire

Dove pernottare in viaggio: 6 soluzioni oltre Couchsurfing

Stanchi di hotel e bnb? Se siete viaggiatori liberi e ricercate lo spirito della condivisione, ecco il post che fa al caso vostro.
Destinazioni

Come risparmiare in viaggio, tre fattori da considerare

Risparmiare in viaggio non è una missione impossibile: ecco come prepararsi e quali fattori prendere in considerazione per il vostro budget.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *