Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Basilica di San Marco a Venezia, informazioni, orari e prezzi

2 minuti di lettura

La Basilica di San Marco a Venezia è la chiesa principale della città, cattedrale della città e sede del Patriarca. È uno dei principali monumenti di Piazza San Marco voluta da Giustiniano Partecipazio, fu costruita accanto al Palazzo Ducale nell’828 per ospitare le reliquie di San Marco trafugate, secondo la tradizione, ad Alessandria d’Egitto da due mercanti veneziani

La primitiva chiesa di San Marco venne poco dopo sostituita da una nuova, sita nel luogo attuale e costruita nell’832; questa però andò in fiamme durante una rivolta nel 976 e fu quindi nuovamente edificata nel 978, la forma architettonica nel suo complesso si avvicina molto a quella dell’antica Basilica dei Santi Apostoli di Costantinopoli.

La basilica è arricchita da colonne, fregi, marmi, sculture, ori portati a Venezia sulle navi dei mercanti. Nel Duecento, nell’ambito dei lavori che stavano trasformando l’aspetto della piazza, le cupole furono sopraelevate con tecniche di costruzione bizantine. Solo nel XV secolo, con la decorazione della parte alta delle facciate, si definisce l’attuale aspetto esteriore della basilica.

Dall’esterno, diviso in tre differenti registri — piano inferiore, terrazza, cupole — prevale la larghezza, poiché in una città come Venezia, che appoggia su un terreno sabbioso, si tendeva a realizzare gli edifici in larghezza, dal peso più equilibrato. Lunga 76,5 metri e larga 62,60, mentre la cupola centrale è alta 43 metri. La facciata presenta due ordini, uno al pian terreno che è scandito da cinque grandi portali strombati che conducono all’atrio interno. Quella centrale è decorata in senso monumentale. Il secondo ordine forma una terrazza percorribile e presenta quattro arcate cieche più una centrale in cui si apre una loggia che ospita la quadriga.

La durata della visita all’interno della Basilica è di dieci minuti circa. Si raccomanda a tutti i visitatori di rispettare la sacralità del luogo, ricordando in particolare che l’abbigliamento deve essere consono alla natura religiosa dell’edificio, non è possibile entrare in Basilica con bagagli o borse voluminose, non sono consentite fotografie e riprese con telecamera, non sono consentite spiegazioni a viva voce mentre è consentito l’uso di apparecchiature auricolari.

Gli orari di ingresso alla Basilica di San Marco vanno da Novembre – Marzo/Aprile (Pasqua)

Basilica 9.45-16.45, domenica festivi 14-17 (ingresso gratuito)
Museo di San Marco 9.45-16.45 (interi 4€, ridotti 2€, gruppi superiori a 15 persone)
Pala d’oro 9.45-16.00, giorni festivi 14-16 (interi 2€, ridotti 1€,gruppi superiori a 15 persone)
Tesoro 9.45-17, giorni festivi 14-17 (interi 3€, ridotti 1,50€, gruppi superiori a 15 persone)

Marzo/Aprile (Pasqua) – Novembre
Basilica 9.45-17, domenica e festivi 14-17 (ingresso gratuito)
Museo di San Marco 9.45-16.45 (interi 4€, ridotti 2€, gruppi superiori a 15 persone)
Pala d’oro 9.45-17.00, giorni festivi 14-17 (interi 2€, ridotti 1€, gruppi superiori a 15 persone)
Tesoro 9.45-17, giorni festivi 14-17 (interi 3€, ridotti 1,50€, gruppi superiori a 15 persone)

Il Campanile di San Marco ha altri orari  parte:

Ottobre 9-19 (interi 8€, ridotti 4€, gruppi superiori a 15 persone)
Novembre-Marzo/Aprile (Pasqua) 9.30-15.45 (interi 8€, ridotti 4€, gruppi superiori a 15 persone)
Marzo/Aprile (Pasqua) – Giugno 9-19 (interi 8€, ridotti 4€, gruppi superiori a 15 persone)
Luglio – Settembre 9-21 (interi 8€, ridotti 4€, gruppi superiori a 15 persone)

Per prenotare l’ingresso privilegiato alla Basilica di San Marco è possibile prenotare grazie al sito Veneto Inside al costo di solo 1€ a persona.

[vlcmap]

2018 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è autrice e fondatrice del magazine Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. Per Viaggi Low Cost scrive ogni giorno tutto quello che trova di economico nei suoi numerosi viaggi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Curiosità

Il rito di Halloween in Irlanda

Halloween è una festa nata in Irlanda e non in America come crede la maggior parte delle persone. Tutto ebbe inizio nella Contea di Meath, a pochi chilometri da Dublino. Definita come “Capodanno celtico”, Halloween si festeggia il 31 ottobre e un tempo rappresentava un rito che segnava il passaggio dalla luce alle tenebre, poiché coincideva con la fine dei raccolti e l’inizio del periodo invernale.
Destinazioni

Dove vedere i fenicotteri a Comacchio

Se non hai la possibilità di andare all’estero ma vuoi comunque vedere i fenicotteri, a Comacchio potrai vivere questa bellissima esperienza. Attraverso diversi tour infatti potrai vederli in totale libertà e goderti una giornata in questa splendida zona dell’emilia romagna.
Ricetta

Pissaladière, ricetta della Costa Azzurra arrivata in Liguria

Pissaladière, un piatto del sud della Francia arrivato anche in Liguria. Qui la ricetta con olive e capperi, ma qui anche il metodo di preparazione per un pasto che ricorda un viaggio in Francia o in Liguria!
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.