Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

New Year’s Ball Drop a New York a Capodanno

2 minuti di lettura
Capodanno a New York e il countdown con la ball drop, la sfera luminosa che scende a Times Square. Vi raccontiamo la storia che incanta newyorkesi ogni anno ogni 31 Dicembre.

Questo articolo è stato aggiornato il Dicembre 18, 2021

Mi sono sempre chiesta perché ci fosse la tradizione del New Year’s Ball Drop a New York, a Times Square, nella notte di Capodanno. Le prime volte vedevo i servizi in tv molto incuriosita, poi ho iniziato a informami e a capire meglio perché a New York si usa questa strana cosa per il countdown del nuovo anno, tutti gli anni, direi da ormai diverso tempo.

new-york-ball-drop

new-york-balldrop

La sfera luminosa di Times Square, ogni anno scende per 23 metri dando così il via al countdown verso la mezzanotte che porterà a salutare un vecchio anno e dare il benvenuto al nuovo. Ogni anno milioni di persone che si trovano nella piazza più gremita di new York, a Times Square, si mettono con il naso all’insù guardando la palla e la sua lenta discesa. La palla è ricoperta da 2.688 triangoli di cristallo Waterford, lungo un’asta posta alla sommità dell’edificio One Times Square e piano piano scende verso il basso.

La tradizione del New Year’s Ball Drop risale al 1907, quanto la piazza aveva da poco assunto il nome di Times Square lasciando Longacre Square, il nome che aveva assunto fino a poco tempo prima.

Il nuovo nome venne dato dopo l’inaugurazione dell’edificio che ospitava la nuova sede del New York Times, così l’editore riuscì a convincere le autorità a ribattezzare la piazza in onore del giornale. Sempre ai fini promozionali del giornale, le autorità avevano concesso che si festeggiasse in questa “nuova” piazza un veglione particolare per la fine dell’anno, spostando così molti dei festeggiamenti ufficiali da Broadway a Times Square.

Per qualche anno, all’incirca fino al 1906 il Capodanno andò benissimo, ma qualche anno dopo vennero vietati i fuochi d’artificio in piazza e così si dovette ricorre a qualcosa di altrettanto bello e luminoso per attirare l’attenzione delle persone durante il Capodanno a Times Square. Venne così l’idea di creare una sfera luminosa sulla cima del palazzo che ospitava la sede del giornale.

Capodanno a New York

Capodanno a New York

Da allora la palla luminosa ha salutato l’arrivo del nuovo anno ogni anno, tranne nel 1942 e nel 1943, a causa della Seconda Guerra Mondiale. In origine si trattava di una sfera di ferro e legno da 300 chili, sulla quale erano installate cento lampadine. Poi, nel 1920 venne sostituita da una sfera di solo ferro ma molto più leggera, circa 180 chili. Nel 1955 la sfera divenne di alluminio. Il Capodanno del 2000 ha reso la ssfera di cristallo ed il congegno completamente computerizzato.

Nel 2007 si è festeggiato il centennale del ball drop e così è avvenuta anche la sostituzione delle tradizionali lampadine con le nuove luci al LED.

Foto di Anthony Quintano★ SimonPixRian Castillo

2035 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è autrice e fondatrice del magazine Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. Per Viaggi Low Cost scrive ogni giorno tutto quello che trova di economico nei suoi numerosi viaggi.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Curiosità

Cinque fotografie che hanno fatto la storia e i luoghi dove sono state scattate

Molti sono i luoghi che abbiamo vissuto realmente e altrettanti sono quei luoghi che non ricordiamo davvero, perché abbiamo semplicemente visto in foto, ma che ci sembrano così vicini a noi. Ecco alcuni di questi luoghi, quando sono state scattate le fotografie e dove si trovano.
Destinazioni

Voli low cost per Capodanno, 5 trucchi nel periodo Covid

Cinque consigli per chi vuole viaggiare in tempo di Covid senza rinunciare al divertimento del Capodanno. Viaggiare sicuri, con amici vaccinati, tamponandosi anche a proprie spese e non solo. Leggi tutti i trucchi e viaggia in questo periodo.
News

Tornare a viaggiare negli Stati Uniti: ESTA e vaccini, cosa devi sapere

Tornare a viaggiare negli Stati Uniti dopo l’8 novembre 2021. Gli USA riaprono ai turisti, ecco cosa devi sapere per viaggiare, tra ESTA (come richiederlo e tempistiche), vaccino e Green Pass, cosa avere per essere ammessi negli Stati Uniti.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

×
Destinazioni

Una domenica a New York, cosa fare