Come viaggiare di più spendendo di meno

Destinazioni

Archeologia industriale a Crespi d’Adda

1 minuti di lettura

crespi

Sulla riva est dell’Adda, a pochi chilometri da Bergamo, sorge uno dei più importanti e antichi siti di archeologia industriale del mondo, patrimonio dell’umanità UNESCO dal 1995. E’ Crespi d’Adda, un villaggio operaio costruito dall’imprenditore lombardo Cristoforo Crespi nel 1878.

Il sito è dominato dagli imponenti capannoni dell’opificio tessile, cuore pulsante del villaggio, costruiti in mattoni con graziose decorazioni in cotto e eleganti bifore gotiche. Colpisce l’ingresso della fabbrica, dove un altissimo camino in mattino svetta tra le due ali di edifici neogotici degli uffici dirigenziali, ravvivati da i colori pastello delle decorazioni architettoniche.

Lo stile neo-gotico eclettico dell’opificio fa da contrappunto alla sobrietà delle case operaie. Distribuite in bell’ordine in isolati, le casette operaie sono ancora oggi abitate da discendenti dei lavoratori dell’opificio, ma conservano quasi completamente l’aspetto originario di fine ‘800.

Oltre alle case, la famiglia Crespi fece costruire tutti gli edifici e le strutture necessarie alla vita della comunità: scuola, chiesa, mercato, piscina, centro ricreativo, lavatoio, medico, teatro e cimitero. La vita degli operai della ditta Crespi era perfettamente organizzata  all’interno del villaggio, dalla culla alla tomba, secondo una formula di paternalismo industriale: l’imprenditore, come un padre premuroso, si preoccupava dell’educazione, della salute e del benessere sociale dei propri sottoposti.

Oggi è ancora possibile passeggiare per le vie del villaggio, rimasto intatto da più di un secolo, e vedere le case degli operai, le villette dei dirigenti e la grande villa padronale, una specie di maniero neo-medievale che domina su tutti gli edifici, simbolo di una nuova forma di feudalesimo.

Intorno al villaggio Crespi si aprono i boschi dell’Adda e parte una bella passeggiata lungo il fiume che porta fino a Trezzo, dove è possibile visitare un’antica centrale idroelettrica e le rovine del castello visconteo. E’ la meta ideale per una bella domenica di sole, quando vengono organizzate visite guidate dall’associazione Crespi Cultura.

[vlcmap]

34 articoli

Informazioni sull'autore
Giro. Con un cognome così non poteva essere altro che una viaggiatrice. Seguendo il sogno di lavorare in un grande museo d'arte ha vissuto e studiato a Londra e a Siviglia, mentre si impegna a visitare tutte le pinacoteche e gallerie del mondo. Con la sua Nikon sempre al collo, cerca di catturare la bellezza dei suoi viaggi tra i volti e i vicoli di paesi lontani e affascinanti.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Dove Mangiare

Milano: 5 specialità giapponesi e dove provarle

Milano ospita la più grande comunità giapponese d’Italia, la scelta di specialità culinarie nipponiche in città è davvero ricca, preparatevi a gustare sapori molto diversi dal solito sushi: nel post, 5 proposte tipiche.
Come Muoversi

Come muoversi da Milano verso gli aeroporti

Prendere un taxi da Milano centro per andare verso gli aeroporti di Malpensa o Linate, è un modo facile e spesso economico, soprattutto se si divide il mezzo, per arrivare all’ora che più desideriamo senza troppa fatica.
Dove Mangiare

Gustare birra artigianale a Brescia: Xander Brewpub

Se amate il gusto della birra artigianale, nelle sue molteplici sfaccettature, non perdete questo consiglio per la città di Brescia. Lo Xander Brewpub è un locale dove assaporare birra direttamente prodotta in loco.
Rimani aggiornato sulle ultime news, le mete da sogno e i piccoli borghi italiani da visitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.