Singapore, cosa vedere in 2, 3 o 4 giorni in Asia, shopping incluso leggi qui

Cosa vedere a Singapore in 2 o 3 giorni

Cosa vedere a Singapore in 2 o 3 giorni

Singapore in due, tre e quattro giorni, cosa vedere e cosa provare, cosa assaggiare e dove fare shopping, leggi il post per avere un'idea più approfondita della città.

di , | Cosa Fare

Singapore è una città che, sicuramente, non lascia indifferenti. Servirebbero molti aggettivi per descriverla: moderna e quasi futuristica, pulita e ordinata, casa di 5 milioni di abitanti ma mai estremamente caotica, ricca, sofisticata e assolutamente cosmopolita. Non è certamente l’Asia che ci si aspetta; è, anzi, una sorta di punto d’incontro tra le architetture e gli stili di vita occidentali e orientali. Per questo presenta molti contrasti ed è, allo stesso tempo, affascinante e intrigante come solo poche grandi città al mondo sanno essere.

singapore-asia

Singapore è da scoprire a piedi o con i mezzi pubblici (l’uso delle auto è regolamentato severamente per ridurre l’inquinamento e il caos), in ogni suo quartiere, in ogni suo volto che mantiene una propria personalità. Singapore è il punto nevralgico di scambi commerciali e finanziari, uno dei più importanti centri dello shopping al mondo, ma anche un luogo ricco di attrazioni turistiche, più o meno moderne, artificiali e interessanti. Qui ti mostro quelle che, secondo me, sono le attrazioni che proprio non puoi perderti se visiti Singapore, anche solo per 2/3 giorni.

La zona di Marina Bay

Questa è sicuramente la zona più famosa di Singapore, piena zeppa di attrazioni turistiche ed edifici mozzafiato. Appena arrivati alla baia creata dal Singapore River, l’attrazione che più ci colpisce è sicuramente il Marina Bay Sands, il gigantesco e monumentale complesso che ospita un hotel di lusso, uno dei casinò più grandi al mondo, un centro commerciale, una pista da pattinaggio, musei, centri congresso e molto altro. La particolarità dell’edificio è sicuramente la sua struttura, composta da tre grattacieli sormontati dallo SkyPark, a forma di nave, dove si trova anche una delle piscine a sfioro più famose al mondo (riservata solo agli ospiti dell’hotel, purtroppo!). Del complesso fa parte anche l’ArtScience Museum, dalla curiosa forma a fiore di loto, e lo spettacolo Wonder Full, messo in scena ogni sera con giochi di luci, laser, acqua e musica: è davvero suggestivo.

Sempre in questa zona, le attrazioni da non perdere sono:

singapore-cosa-vedere

Il Merlion ovvero la grande statua della figura mitologica con corpo di sirena e testa di leone, che rappresenta il simbolo di Singapore.
L’Helix Bridge, il curioso ponte a forma di doppia elica, che dà il suo meglio di notte, tutto illuminato.
La Singapore Flyer, ovvero la seconda ruota panoramica più alta al mondo, che promette una vista davvero mozzafiato su tutta la città e oltre (e la promessa viene mantenuta, te l’assicuro).
L’Esplanade, un grande edificio che ricorda un po’ il durian (il frutto tipico del sud-est asiatico), e che ospita un teatro e una sala concerti.

Il CBD (Central Business District)

Il cuore commerciale e finanziario della città di Singapore è bellissimo da visitare, anche a piedi: si può passeggiare lungo le strade ampie e pulite, riposarci in una delle tante aree verdi e, soprattutto, fermarci ad ammirare le tante attrazioni che si trovano nel cuore della città.

Una delle più importanti è il Raffles Hotel, costruito alla fine del 1800 in stile coloniale. Questo bellissimo albergo, che possiede solo suite e non semplici camere, è come una perla antica in mezzo alla modernità del centro cittadino, e ti farà sognare anche solo visitando la sua elegante hall o i suoi rigogliosi giardini esotici. Qui c’è anche il Long Bar, dove fu inventato l’ottimo Singapore Sling!

Il CBD è anche dove potrai trovare tutti i più importanti musei della città, tra i quali cito il National Museum of Singapore, il Singapore Art Museum, la National Gallery e l’Asian Civilisation Museum. Qui potrai anche trovare tante chiese in stili diversi (la più grande e importante è la St. Andrew’s Cathedral), nonché alcuni templi buddisti.

singapore-cosavedere

I quartieri caratteristici

Non puoi dire di aver visto Singapore se non hai passeggiato lungo le vie e i vicoli dei tre quartieri “etnici”, quelli che donano alla città una propria identità e un passato tutto da esplorare.

Chinatown è la colonia cinese a Singapore, la cui presenza è molto sentita in tutta la città. Perditi tra le strade addobbate, le migliaia di souvenir e oggetti strani, fai un salto al mercato del pesce e visita le due attrazioni principali: il Sri Mariamman Temple e il meraviglioso Buddha Tooth Relic Temple.

Little India ti permette di fare un salto in un mondo vivace, confusionario, pieno di colori, di odori strani e di gente indaffarata. Qui sono da visitare la House of Tan Teng Niah, il Sri Veeramakaliamman Temple e il Sri Srinivasa Perumal Temple.

Kampong Glam è il quartiere della comunità malese, con tanti negozi di tessuti, bancarelle di cibo, casette strette e colorate e, soprattutto, una gran quantità di street art. In questo quartiere, non perderti una visita alla bellissima Sultan Mosque.

singapore-cosafare

I Gardens by the Bay

La mia attrazione preferita di Singapore si trova proprio dietro al Marina Bay Sands, sull’acqua della baia. Si tratta di un gigantesco giardino di circa 100 ettari, la cui particolarità è sicuramente il Supertree Grove, ovvero quel “bosco” di giardini verticali a forma di albero, alti fino a 50 metri. È bellissimo vederli di giorno ma soprattutto di sera, quando si illuminano di mille colori e sembrano quasi vivi. Oltre a questo, ai Gardens by the Bay potrai visitare il Flower Dome e la Cloud Forest, due enormi padiglioni in vetro che racchiudono…la meraviglia. Fiori esotici, piante provenienti da tutto il mondo, cascate, montagne di vegetazione, e molto altro. Se ti piace il verde, è il posto per te!

Gli altri spazi verdi della città: i Botanic Gardens e Fort Canning Park. Singapore è, come dicevo all’inizio, una città curata e sofisticata. In un luogo del genere gli spazi verdi non possono far altro che abbondare.

Il più grande e vario è sicuramente quello dei Botanic Gardens, un po’ decentrati ma sicuramente meritevoli di una vista approfondita. Qui potrai trovare viali alberati, gazebi e laghetti con i cigni, enormi prati verdi e percorsi per runner e semplici camminatori, foreste pluviali e molto altro. L’attrazione principale, tuttavia, è il National Orchid Garden, lo spazio che ospita oltre 3.000 orchidee di tutti i tipi, colori e provenienze. È solo un fiore, ma non ti stancheresti mai di ammirarlo in tutte le sue forme.

L’altro spazio verde importante di Singapore è il Fort Canning Park, al centro della città. È proprio intorno a questa zona che la città si è sviluppata, per cui il parco offre molti spunti e informazioni di tipo storico e culturale, ma vi potrai trovare anche un faro, un giardino delle spezie, uno scavo archeologico e molto altro.

singapore-orchard-road

Orchard Road e i luoghi dello shopping

Lo shopping e i centri commerciali sono parte integrante di Singapore e della sua importanza a livello economico, per cui diventano anche una vera e propria attrazione turistica. La via principale dello shopping è Orchard Road, con i suoi circa 20 centri commerciali che si susseguono senza posa, alcuni anche molto lussuosi. Quelli da visitare sono Orchard Central, 313@Somerset e IOn orchard.

Altra zona dello shopping da visitare è quella che sorge a Bugis: qui ci sono vari centri commerciali per tutte le tasche e, soprattutto, Bugis Street, una sorta di mercato coperto con centinaia di bancarelle per acquistare qualsiasi tipo di cianfrusaglia. Se vuoi fare shopping (o solo una visita) negli altri centri commerciali importanti della città, io ti ricordo il Suntec City, il Marina Square e il The Shoppes a Marina Bay Sands.

singapore-clarke-quay

Clarke Quay e il lungofiume

Il riverside del Singapore River è il principale luogo d’incontro diurno ma, soprattutto, notturno per centinaia di locali e turisti. Clarke Quay, quello che una volta era il lungofiume che ospitava depositi e magazzini commerciali, è stato trasformato in una zona ricca di ristoranti e locali di tutti i tipi, dove assaggiare i piatti tipici, passeggiare e divertirsi ammirando le bellissime luci della città che si riflettono sull’acqua del fiume.

Fuori dal centro cittadino

Se hai un po’ di tempo in più, ti consiglio questi due luoghi che si trovano un po’ fuori dal centro, ma che meritano una visita.

Singapore Zoo, uno degli zoo più grandi e importanti di tutta l’Asia, con oltre 2.800 animali di oltre 300 specie diverse. Lo zoo non ha gabbie, ma solo recinti e ostacoli naturali, entro i quali gli animali possono muoversi liberamente; è un posto molto interessante e vario, per grandi e piccoli!

singapore-sentosa-island

Sentosa Island, la grande isola artificiale posta a sud della città e raggiungibile attraverso un ponte pedonale/ciclabile (oppure tramite la funivia). Quest’isola non mi ha fatto impazzire perché il suo essere artificiale si nota ad ogni angolo, però è da visitare soprattutto per le spiagge (artificiali) di Silosa e Palawan, con dei bei panorami (siamo nel punto più a sud di tutta l’Asia continentale). L’isola è però perfetta per chi ama il divertimento e l’adrenalina: oltre a numerosi hotel, ristoranti e centri commerciali, sull’isola si trovano gli Universal Studios, vari divertenti musei, l’acquario, la Tiger Sky Tower (torre panoramica), e molto altro.

© 2016 - Riproduzione riservata

Mappa

Mini guida

Kyoto, cosa fare in tre giorni

Kyoto, mini guida per 3 giorni in Giappone

Dopo aver visitato Kyoto in inverno ho pensato a quanto potrebbe essere incredibilmente meravigliosa in primavera. Kyoto mi è piaciuta da impazzire,...

Meteo

Asia
C
% humidity
wind:
H • L

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Iscriviti alla Newsletter di Viaggi Low Cost

Vuoi diventare un viaggiatore low cost e ricevere tutte le settimane in anteprima i consigli e i trucchi dei viaggiatori del Magazine per risparmiare in viaggio?Iscriviti alla Newsletter e unisciti agli altri 2000 viaggiatori che hanno scelto di viaggiare di più spedendo di meno!