Come viaggiare di più spendendo di meno

Eventi

Thanksgiving a New York, il menù della tradizione

1 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Novembre 13, 2013

L’origine del Thanksgiving, la festa del ringraziamento risale ai Padri Pellegrini che, dopo un anno di permanenza nel Nuovo Mondo, celebrarono questa festa, secondo la tradizione, mangiando tacchino assieme ai pellirosse che li avevano aiutati a sopravvivere e a adattarsi. Il primo giorno del ringraziamento viene festeggiato nel 1621 ed è osservato negli Stati Uniti d’America (il quarto giovedì di novembre) e in Canada (il secondo lunedì di ottobre) in segno di gratitudine per la fine della stagione del raccolto.

Nel 2013 si svolgerà il giorno 23 novembre . Nel giorno del ringraziamento, le famiglie si riuniscono per festeggiare tutti insieme questo giorno con la tradizionale cena a base di tacchino. Ognuno cucina il tacchino in questo giorno, si dice che più di 40 milioni di tacchini vengono consumati in questo week end.

Una tradizione talmente sentita che molti cucineranno tacchini da donare ai più bisognosi e non meravigliatevi se un vicino busserà alla vostra porta per offrirvene una fetta. Offrire un tacchino nel giorno del ringraziamento può anche simboleggiare segno di gratitudine verso qualcuno che ha fatto qualcosa per voi, ma anche segno di perdono se ci sono stati conflitti.

Durante tutta la settimana troverete il tacchino ripieno ovunque, anche già pronto nei supermercati. Se però volete, potete cimentarvi nella preparazione del tacchino ripieno. Non è difficile, alla fine il ripieno è molto semplice a base di castagne e pane raffermo senza crosta, un po’ di cipolla, sedano, maggiorana, prezzemolo, timo e 2 bicchieri di vino bianco. Il tutto accompagnato dalla salsa Gravy fatta con brodo di tacchino e una tazza di vino bianco. E il Tacchino è servito!

23 articoli

Informazioni sull'autore
23 anni, scorpione, nasce a Pietrasanta. Città troppo stretta per lei che sente l’esigenza di vedere il mondo. Studia lingue per essere più pratica nei viaggi per poi proseguirenel campo della moda. Quale scusa migliore se non viaggiare per prendere ispirazione nelle capitali europee? Viaggia in lungo e in largo fino a che non si stabilizza a New York City. Il sogno nel cassetto di una vita che diventa realtà e che ci racconterà esperienza dopo esperienza.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

I migliori due visti per lavorare negli Stati Uniti

Vorresti vivere un’esperienza negli Stati Uniti ma non hai esperienza e non sai come fare? Oltre al visto turistico e alla Green Card c’è molto di più. Infatti non tutti sanno che ci sono dei visti lavorativi che permettono di vivere e lavorare in America dai 12 ai 24 mesi, scopriamoli.
Destinazioni

Working holiday visa: cos'è e come funziona

Vorresti fare un’esperienza all’estero ma allo stesso tempo lavorare per non consumare tutti i tuoi risparmi?! Il working holiday visa è il visto giusto per te! Scopri per quali paese puoi applicare, per quanto puoi rimanerci e tanto altro. Non perderti questo articolo.
Curiosità

Cinque fotografie che hanno fatto la storia e i luoghi dove sono state scattate

Molti sono i luoghi che abbiamo vissuto realmente e altrettanti sono quei luoghi che non ricordiamo davvero, perché abbiamo semplicemente visto in foto, ma che ci sembrano così vicini a noi. Ecco alcuni di questi luoghi, quando sono state scattate le fotografie e dove si trovano.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.