Come viaggiare di più spendendo di meno

Eventi

Robert Capa: la sua guerra in mostra a Firenze

1 minuti di lettura

Questo articolo è stato aggiornato il Gennaio 21, 2014

robert-capa-firenze

Sono foto che raccontano la nostra storia quelle di Robert Capa esposte al Museo Alinari di Piazza Santa Maria Novella a Firenze. Lo sbarco alleato in Sicilia, l’arrivo a Napoli, le giornate di Cassino: immagini di lacrime, disperazione, distruzione in un Italia che sembra così lontana del tempo, ma che era il paese dei nostri nonni. Capa è considerato infatti uno dei più grandi fotoreporter di guerra del Novecento e questa mostra ne è una prova, oltre a essere un vero e proprio racconto fotografico di una delle pagine più controverse del passato italiano.

La mostra, comprendente 78 opere in bianco e nero, è stata organizzata nel centenario della nascita del fotografo in collaborazione con il Museo nazionale di Budapest, al quale appartengono, in occasione dell’anno culturale italo- ungherese ed è già stata a Roma, a Palazzo Braschi. Il fotografo non solo registrava quello che accadeva nel mondo, ma riusciva a farlo in modo del tutto personale e appassionato. E’infatti sempre in prima linea, anche e soprattutto durante i conflitti bellici. E’proprio così che ha perduto la vita nel 1954, in Indocina, calpestando una mina letale. Le sue riflessioni e i suoi scritti sono esposti come accompagnamento e prolungamento di ogni fotografia.

E’l’ultimo evento organizzato dal Museo Alinari, poichè verrà inglobato nell’attiguo Museo del Novecento, che aprirà la propria attività il 30 aprile 2014. La mostra sarà visitabile fino al 24 febbraio ed è aperta tutti i giorni, dalle 10 alle 18.30, tranne il mercoledì. Il biglietto costa 9 € e include la visita all’intero museo della fotografia storica.

73 articoli

Informazioni sull'autore
Valentina 28 anni, abita a Prato ma solo per dormire. Il resto del tempo lo passa in giro tra Toscana ed Emilia Romagna. Educatrice di asilo nido durante la settimana, viaggiatrice nel week end. In inverno treni e libri sono i gli inseparabili compagni di viaggio; d’estate i piedi rimangono il suo mezzo di trasporto preferito.
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Casa Batlló, la nuova esperienza immersiva a Barcellona

La nuova visita immersiva del capolavoro di Antonio Gaudi, parliamo di Casa Batlló e dei suoi nuovissimi 2000 mq dove sentirsi parte del genio e del capolavoro dell’artista spagnolo. Vola a Barcellona a vivere questa nuova esperienza e magia.
Curiosità

La leggenda di Curon Venosta

ll campanile del vecchio paese di Curon che emerge dalle acque, è diventato uno dei simboli della Val Venosta. Curiosi di scoprire la leggenda? Continuate a leggere: rimarrete sbalorditi!
Curiosità

Curiosità e leggende sul Lago di Braies

Ogni luogo, soprattutto nella penisola italiana, nasce con addosso un alone di leggende. Il Lago di Braies, a 97 km da Bolzano, fa parte di questi luoghi. Continuate a leggere per scoprire qualche curiosità e leggenda!
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.