Ristorante Mahalo a Roma: cibo hawaiano e grande ospitalità

La cucina hawaiana a Roma, ristorante Mahalo

La cucina hawaiana a Roma, ristorante Mahalo

Per tutti gli amanti della cucina esotica: ecco un locale davvero consigliato nella capitale, vicino Ponte Milvio. Preparatevi a scoprire gusti e sapori nuovi!

di , | Dove Mangiare

Booking.com

La cucina hawaiana è stata per me una piacevole sorpresa tutta da scoprire.

Non avevo la più pallida idea che esistesse un tipo di cucina caratteristico di queste isole paradisiache, invece ho scoperto che le Hawaii non solo hanno una cucina locale deliziosa ed una profonda tradizione culturale, ma che tutto questo era possibile trovarlo nella mia città: Roma.

Vicino a Ponte Milvio, in via Flaminia, puramente per caso un paio di anni fa, ho scoperto il ristorante Mahalo trascinata qui da un amico che non immaginava nemmeno lontanamente che avrebbe fatto di me un’appassionata sostenitrice di questo locale!

Ristorante Mahalo

Mahalo significa “gratitudine, apprezzamento, ringraziamento”, e questa è l’atmosfera che regna nel piccolo locale.

Ci si sente immediatamente a proprio agio grazie al sorriso delle ragazze (e dei ragazzi) di sala che ti fanno immediatamente dono della tipica ghirlanda in fiori, che si chiama “Lei” e viene usata come gesto di accoglienza fin dal 1800 nell’arcipelago delle Hawaii.

Ed è proprio questo senso di familiarità che prevale in questo piccolo locale con pochi coperti ma deliziosamente curato; ci sono anche dei tavoli all’esterno, eccezionali d’estate e riscaldati in inverno.

Il servizio è sempre molto attento; non è la stessa fredda affettazione che si respira nei ristoranti più “in”, ma si percepiscono un’attenzione, una gentilezza spontanea ed un pacato senso di armonia che rendono l’esperienza da Mahalo molto intima.

Personalmente lo vedo adatto ad una coppia, a due amiche che vogliono coccolarsi e chiacchierare o comunque ad un piccolo gruppo di persone.

La cucina Hawaiana

La cucina hawaiana di questo ristorante è frutto di una seria ed attenta ricerca tra le tradizioni originarie dell’arcipelago, ed il menù rispecchia questa cura. La sensazione è che nulla venga lasciato al caso.

Si mangia con le bacchette di legno, ma se chiedete le posate con un sorriso smagliante il personale vi accontenterà volentieri (io sono un disastro con le bacchette, lo so bene!)

Il pesce, il riso e la frutta sono gli ingredienti più utilizzati in cucina, insieme a diverse salse vegetali.

Il sapore dolce ed il sapore piccante si alternano e si armonizzano in diversi piatti, e dopo esserci andata ormai diverse volte posso dire che ho sempre trovato un grande equilibrio e piacevolezza al palato nelle diverse preparazioni.

Per apprezzare questa cucina è ovviamente necessaria una buona dose di curiosità e di apertura mentale, come del resto per qualsiasi cucina “esotica”.

I sapori sono molto distanti dalle pietanze italiane, ma lo è anche il clima locale che determina gli ingredienti principali e lo sono la cultura, la storia e la tradizione di questo paese così distante da noi.

Non solo cucina

La fantasia e l’originalità di Mahalo non caratterizzano solo il cibo, ma si estendono anche ai cocktails: ce ne sono diversi, ovviamente a tema hawaiano ed in armonia con i cibi preparati, che vengono serviti in bellissimi e stravaganti bicchieroni.

Non manca una piccola cantina divini che soddisferà i palati viziati che non rinunciano ad un buon bicchiere di fresco vino bianco italiano… ed io sono tra questi!

Quanto alla birra, c’è una discreta scelta di prodotti hawaiani, ma non troverete certo le marche europee commerciali.

Che siamo in un ristorante hawaiano lo si capisce anche dal menù dei dessert: poche ma originali scelte molto molto sfiziose prevalentemente a base di frutta. Ananas grigliata da provare assolutamente, e frutta tropicale sempre freschissima e deliziosa.

Una cosa che per finire mi piace di questo locale è che una cena non costerà una fortuna

Un piatto unico e completo, che al massimo può essere seguito da un dessert, sta sui 16 euro. Davvero onesto considerata la particolarità del locale e della cucina.

Booking.com

© 2019 - Riproduzione riservata

Recensione

Per sperimentare una cucina esotica nella capitale, il ristorante Mahalo - gastronomia tipica della Hawaii - è ciò che fa per voi. Troverete, vicino Ponte Milvio, una fantastica atmosfera, accoglienza e ottime combinazioni. Consiglio: in estate, approfittate dei bellissimi tavoli esterni!

5/5

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Booking.com

Mini guida

48 ore a Roma tutta a piedi

Roma a piedi cosa vedere in tre giorni

Pensare ad una guida low cost a Roma in 48 ore, è stato abbastanza difficile. Potrei essere scontata su alcuni aspetti, ma vedere Roma in un weekend...