Come viaggiare di più spendendo di meno

Dove Mangiare

Katz’s Delicatessen a New York con Harry ti presento Sally

3 minuti di lettura
Mangiare da Katz's Delicatessen come Harry ti presento Sally a New York, non è solo per gli appassionati del film, ma anche per i buongustai. I panini sono enormi e la gentilezza di chi lavora qui è un motivo in più per pranzare qui a New York.

Questo articolo è stato aggiornato il Novembre 7, 2014

Harry ti presento Sally è un film bellissimo, pieno di humor e di momenti intensi che al di là di ogni dialogo è rimasto nella memoria degli spettatori per la scena della tavola calda.

ketz's-locale

Da Chicago a New York e in tanti altri momenti della vita, Harry e Sally si ritrovano a fare discorsi e a vivere momenti diversi della loro storia più o meno insieme. Durante uno dei tanti incontri Harry e Sally arrivano nella famosa tavola calda e qui si svolge una delle scene più memorabili e divertenti della storia del cinema.

La tavola calda in questione è il Katz’s Delicatessen, che si trova nel Lower East Side a New York City. La tavola calda oggi è meta di turisti e curiosi che in ritrovano qui il tavolo di Harry e Sally e il tavolo a fianco dove la signora, la madre del regista Rob Reiner, chiese dopo la performance di Mag Ryan: “quello che ha preso la signorina“.

ketz's-panino

Perché mangiare da Katz’s Delicatessen

Katz’s Delicatessen non è solo per gli appassionati del famoso film, ma è anche per chi vuole mangiare bene. Qui si possono ordinare decine di panini e l’atmosfera è rilassata e cordiale. Non sarà difficile scambiare qualche parola, se non qualche risata con chi lavora dietro al bancone e vi prepara i panini. Tra l’altro sono quasi tutti uomini e sono un vero e proprio squadrone. Sì perché qui durante il weekend il locale è pieno, ecco perché vi consiglio di venire durante la settimana, magari a pranzo, proprio come ho fatto io. Zero fila e tanto buon cibo!

Pastrami Sandwich, Kat'z Delicatessen

Cosa mangiare da Katz’s Delicatessen?

Io ho provato il classicissimo pastrami, ma ho anche assaggiato il panino con manzo. I panini non sono proprio economici, ma dovete avere una bella fame per mangiarne uno intero e la fame vi passerà per un bel po’, perché sono enormi. Il classico panino con pastrami è quello che viene più di tutti perché ha un costo di 18.45$. Io ho mangiato solo il panino, perché non riuscivo a provare altro, le bevande come al solito in America le si paga una volta sola e poi si può bere quante più volte si vuole. Se però voi avete assaggiato insalate, dolci o qui ci avete fatto la colazione, fatemelo sapere perché sono molto curiosa :)

katz's-new-york

Un consiglio per mangiare da Katz’s

Più che altro è una raccomandazione. Appena entrati prendete subito il vostro ticket. C’è sempre una persona che controlla che all’ingresso tutti prendano il ticket, ma se voi lo sapete già evitate di fare i turisti della situazione. Non si paga quando si ordina infatti, ma alla fine alla cassa prima di uscire. Il ticket servirà a chi vi prende l’ordine per segnare tutto quanto su questo tagliandino, alla fine dovrete consegnarlo e pagare in base a quello che avete preso.

ketz's-pastrami

Ma cos’è il pastrami?

Il pastrami è un tipo di carne , speziata, affumicata, che gli americani mangiano di solito in due fette di pane di segale, un po’ di senape e tanti sottaceti. La tavola calda di Katz’s Delicatessen non è molto invitante, è una banale tavola calda come ce ne sono centinaia in America. Ma vuoi per il film che qui venne ambientato diverso fa, vuoi per i prezzi ancora accettabili e vuoi per il menù, decisamente ottimo, questo posto è una chicca nel cuore di New York che non bisogna perdere una volta arrivati fino qua.

Ma voi lo avete mai mangiato? Lo mangereste? Katz’s Delicatessen è ormai famosissimo tra i turisti che qui arrvano proprio spinti dal film che ha reso davvero celebre questo posto con la famosa scena. Una volta arrivati fino a qua però, in tanti rimangono piacevolmente stupiti e non solo perché questo posto esiste davvero (come potete vedere nella mappa sotto), ma anche perché pare si mangi davvero bene. Una delle cose che più piace da Katz’s Delicatessen è il suo pastrami.

IMG_2694

Harry: Mi racconti la storia della tua vita?
Sally: La storia della mia vita?
Harry: Ci vogliono 18 ore per arrivare a New York
Sally: Con la storia della mia vita non usciamo neanche da Chicago, mica mi è successo niente finora. Ecco perché vado a New York
Harry: Così ti succede qualcosa?
Sally: Sì
Harry: Cioè?
Sally: E cioè vado ad una scuola per diventare giornalista
Harry: Così racconti quello che succede agli altri
Sally: Se vuoi metterla così.

E adesso godiamoci tutti insieme, ancora un volta, la scena che ci fa sempre tanto ridere – sicuramente a me – di Harry ti presento Sally!

Foto di Leon BrocardRupert Ganzereric wittmanYuichi ShiraishiStanley Wood

2044 articoli

Informazioni sull'autore
Federica è direttrice del giornale e fondatrice di Viaggi low Cost. Viaggiatrice incallita ha iniziato il suo diario di viaggio nel 2008. E` stata definita nel 2020 da Lonely Planet "la pioniera dei blog di viaggi in Italia". Nel suo profilo Instagram (@federchicca) e nel suo blog personale www.federicapiersimoni.it tante avventure, non solo di viaggi!
Tutti gli articoli
Potrebbe interessarti anche
Destinazioni

Harry Potter Studios, Londra: cosa c'è da sapere

Come il buon Silente ci insegna, “non serve a niente rifugiarsi nei sogni e dimenticarsi di vivere.” Ma oggi tutto cambia. Oggi vi verranno fornite le informazioni necessarie per poter far combaciare finalmente sogno e realtà, grazie al Tour di Harry Potter agli Warner Bros Studios a Londra. Venite a scoprire tutto ciò che c’è da sapere per prepararsi al meglio al tour più magico che esista!
Destinazioni

I cinque set de "Il Trono di Spade" in Spagna

Croazia e Islanda, ma anche e soprattutto Spagna. Sono molti i luoghi della penisola iberica che ritroviamo nella serie tv targata HBO. Venite a scoprire quali sono le cinque città spagnole scelte per le scene più esemplari de Il Trono di Spade.
Destinazioni

I migliori due visti per lavorare negli Stati Uniti

Vorresti vivere un’esperienza negli Stati Uniti ma non hai esperienza e non sai come fare? Oltre al visto turistico e alla Green Card c’è molto di più. Infatti non tutti sanno che ci sono dei visti lavorativi che permettono di vivere e lavorare in America dai 12 ai 24 mesi, scopriamoli.
Rimani aggiornato sulle news di viaggio.
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.